sabato, 15 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    mini 6.50    youth america's cup    cambusa    circoli velici    rs feva    persico 69f    trasporto marittimo    fiv    porti   

MELGES 32

Melges 32: a Valencia Caipirinha punta al Mondiale

melges 32 valencia caipirinha punta al mondiale
redazione

Dopo l'entusiasmante vittoria di circuito ottenuta a Barcellona nell'ultima frazione delle Melges 32 World League, l'equipaggio di Caipirinha si prepara a tornare in acqua per l'ultimo, cruciale, evento della stagione 2019, il Campionato del Mondo di Valencia. 

L'equipaggio di Martin Reintjes si presenta a Valencia come uno tra i favoriti per la lotta al titolo iridato, in una flotta estremamente omogenea e competitiva. I Campioni del Mondo a bordo dell'imbarcazione Russa Tavatuy cercheranno di difendere, per la terza volta, il titolo su cui hanno già messo il sigillo a Cala Galera e Cagliari. Da tenere d'occhio anche gli "storici" della Classe Melges 32, come Torpyone di Lupi-Pessina, Giogi di Balestrero e G-Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio. 

Dopo il warm up spagnolo tenutosi a Barcellona lo scorso settembre, le regate in quel di Valencia prenderanno il via giovedì 24 ottobre. Nell'arco di quattro giornate, si potranno disputare fino a 10 prove. 

Gabriele Benussi, tattico di Caipirinha: "Arriviamo a Valencia certamente motivati dal bel risultato conquistato a Barcellona, che è stato frutto di una lunga stagione di lavoro. In quell'occasione, a premiarci è stata la costanza dimostrata in tutti gli eventi di stagione: a Valencia, per il Campionato del Mondo, la pressione è sicuramente più alta, c'è una sola occasione per far bene. Ce la metteremo tutta, consapevoli che, dando il massimo, possiamo portare a casa un gran risultato".


A bordo di Caipirinha regatano Martin Reintjes, Alessandro Agostinelli, Gabriele Benussi, Alberto Bolzan, Manuel Modena, Alessandro Tonelli, Federico Buscaglia e Alessandro Siviero.

 


22/10/2019 11:33:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Persico 69F: a Gargnano primo giorno di "Revolution"

In evidenza alla fine della prima giornata gli equipaggi di Botticini, Gallinaro, e Caldari oltre ai fuoriclasse da Hong Kong

Caos istituzionale e il porto di Venezia soffre

La Venezia Port community chiede di quali poteri possa disporre il neonominato Commissario all'Autorità di Sistema Portuale e quali confini circoscrivano la cosiddetta ordinaria gestione

Optimist, "Ora Cup Ora": conclusione con un bel vento teso da nord

Nella categoria juniores la spunta il campione britannico Santiago Sesto Cosby; la napoletana Caracciolo vince tra le femmine Tra i più piccoli netta vittoria di Mattia Benamati; rimonta della rivana Berteotti, che supera la tedesca Brinkmann

ASSARMATORI: vinta la prima battaglia per rilanciare l’economia del mare

“L’emergenza Covid, nella sua drammaticità, ha in queste ore provocato quella che va considerata una reazione positiva insperata: far comprenderealle Istituzioni nazionali l’importanza dell’economia e dell’industria del mare”

Optimist: prime prove per la "Ora Cup Ora"

Iniziata al Circolo Vela Arco la 25^ Ora Cup Ora, classe Optimist.Tra gli juniores in testa l’azzurra Ginevra Caracciolo, tra i più piccoli parità di punteggio nei primi tre

MINI 6.50: Mengucci e Caparrotti raccontano la 1a tappa della SAS 6.50

Les Sables - Les Açores en Baie de Morlaix - Intervista a Domenico Caparrotti e a Giovanni Mengucci che ci raccontano il loro impatto con la corsa

Garda: due sole prove per la Persico 69F Revolution

A comandare oggi sulla sponda bresciana del Lago di Garda è stato il vento: le condizioni meteo, infatti, hanno rallentato il programma della Persico 69F Revolution.

Mini 6.50, Les Sables d'Olonne: partita la 2a tappa verso Roscoff

Domenico Caparrotti: "Per me è come stare all'Università"

La vela si ferma per la scomparsa di Carlo Rolandi, presidente onorario FIV

Carlo Rolandi è stato la storia stessa di quasi un secolo di Vela sportiva italiana. Nove Olimpiadi, Otto anni Presidente FIV, protagonista in Italia e nel mondo

Optimist: sul Garda vento leggero per la "Ora Cup Ora"

Domenica la conclusione; al comando tra i più piccoli Mattia Benamati (nella foto) e tra gli juniores il romano Alessandro Cirenei. Gaia Zinali passa in testa tra le femmine

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci