domenica, 12 luglio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cnsm    melges 32    maxi-tri    garda    fiv    porti    turismo    scuola vela    guardia costiera    vela    vele d'epoca    vendée artique    optimist   

CAMPIONATI INVERNALI

Invernale Napoli: Scugnizza conquista il Trofeo Martinelli

invernale napoli scugnizza conquista il trofeo martinelli
redazione

Si è svolto, ieri, il quinto appuntamento con il Campionato Invernale della Vela d'altura del Golfo di Napoli.

Nella regata organizzata dal Club Nautico della Vela, diversi i premi in palio: il Trofeo Gaetano Martinelli per la Classe ORC 0-5; il Premio Speciale Paola Martinelli per la Classe ORC - Gran Crociera; il Trofeo Oreste Albanesi per la Classe Sportboat e il Trofeo Alessandro Chiodo per il primo Meteor, classificato overall,  nella classifica degli Sportboat.

Alle boe di partenza, la flòtta del Campionato ha dovuto attendere qualche ora prima di poter dar vita alla competizione, causa l’assenza di vento.

Proprio la foga iniziale ha visto Scugnizza coinvolta in un piccolo scontro che non ha impedito all’imbarcazione di Enzo De Blasio (Circolo Canottieri Napoli) di aggiudicarsi il Trofeo intitolato a Gaetano Martinelli, ottimo timoniere in classe Star e, poi, successivamente, rispettato e competente giudice di regata, nonché presidente del sodalizio del Borgo Marinari.

Al secondo posto, si è classificata Lea, di Massimiliano De Martino (LNI Napoli) ed al terzo Le Coq Hardì di Maurizio Pavesi (Crv Italia).

Il Premio speciale Paola Martinelli, figlia di Gaetano, previsto dal Club Nautico della Vela per onorarne la memoria, è stato assegnato, invece, a Blue Spirit, di Walter Maciocco (LNI Napoli), primo classificato overall tra i Gran Crociera.

Al secondo posto, si è piazzato Alcor V di Gennaro Aversano (Club Nautico della Vela), seguito da L’Altra di Gennaro Cascinelli (Club Nautico della Vela).

Il Trofeo Oreste Albanesi per la classe Sportboat (Minialtura) è andato a Raffica di Pasquale Orofino (C. N. Punta Imperatore); al secondo posto, Gaba di Claudio Polimene (C.N. Torre del Greco) e al terzo Jeko 3 di Francesco Tucci (C. N. Lazzarulo).

Infine,  il Trofeo Alessandro Chiodo - dedicato, da 18 anni, ad un giovane appassionato di vela, venuto a mancare a soli 23 anni  - è andato a Massimo Mercurio Miranda, il campione non vedente a bordo di Macchese (C.N. Torre del Greco). Una vittoria contesa fino al traguardo con Angela, di Vincenzo Panella (LNI Napoli). Terzo piazzamento per Zizzè Pacchiana, di Sergio Giusti (C. N. Torre del Greco). 

Recuperata, ieri, anche la Coppa Giuseppina Aloj, regata rinviata lo scorso dicembre per assenza di vento e organizzata dal RYCC Savoia. Il trofeo è andato a Le Coq Hardì di Maurizio Pavesi (Crv Italia).

La premiazione dei vincitori dei diversi trofei si terrà giovedì 6 febbraio, alle 19:30 presso la sede sociale del Club Nautico della Vela.

PH. A. Panella

 









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Caorle: venerdì 10 luglio parte "La Duecento"

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

"100 Vele Rendez Vous", oltre 200 barche al primo evento post lockdown

In acqua anche medici e infermieri che sono stati in prima linea negli ospedali romani per combattere il virus COVID-19

Beda di Timifey Sukhotin vince la Coppa Europa Smeralda 888

Si è conclusa oggi la Coppa Europa Smeralda 888, prima regata della stagione sportiva dello Yacht Club Costa Smeralda

Melges 20 King Of The Lake Cup, Siderval è il vincitore della prima regata italiana

La vela agonistica italiana è ufficialmente ripartita e lo ha fatto grazie alla flotta Melges 20 che, riunitasi nel weekend appena concluso a Malcesine, ha completato le prima serie di regate del 2020

Liguria: operatori in fuga dai porti

Merlo, Federlogistica-Conftrasporto: “Fino a fine emergenza pedaggi autostradali alle AdSP per mantenere competitività"

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci