martedí, 25 gennaio 2022

CNSM

Il 2021 del Circolo Nautico Santa Margherita

il 2021 del circolo nautico santa margherita
redazione

Per il secondo anno consecutivo le attività sportive e non solo, hanno dovuto fare i conti con alcune limitazioni imposte dalla pandemia, lungi dall’essere un brutto ricordo come molti speravano.

 

In questo 2021, malgrado gli eventi sociali siano stati ancora limitati, le regate e la scuola vela, attività all’aria aperta organizzate dal Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle, hanno portato una finestra di normalità nel mondo dei velisti.

A Caorle la vela d’altura è stata protagonista di un intenso calendario con quattro regate di diversa lunghezza e difficoltà, dalla costiera fino alla più impegnativa offshore, con 258 imbarcazioni partecipanti complessivamente, da aprile ad ottobre.

 

L’apertura di stagione è stata in aprile, con la costiera La Ottanta alla settima edizione, una regata molto apprezzata sia dai meno esperti che da quanti cercano un buon allenamento in vista degli appuntamenti offshore adriatici.

L’edizione 2021 inserita nel calendario CONI, con 92 imbarcazioni al via, è stata gestita con grande attenzione all’emergenza sanitaria, organizzando un servizio di tamponi, il briefing on line e predisponendo lettere di invito per i partecipanti stranieri.

Sul fronte meteo è stata un’edizione impegnativa: le condizioni sono passate dai venti leggeri e sole primaverile della partenza ad un intenso vento freddo con onda formata di scirocco e raffiche di forte intensità all’arrivo, mettendo a dura prova gli equipaggi sulla rotta Caorle-Grado-Pirano.

 

Comitato Organizzatore e partecipanti si sono poi ritrovati nelle acque di Caorle il 30 aprile per la XXVII edizione de La Duecento, che dopo la parentesi 2020 è tornata a disputarsi nel periodo consueto, ovvero il primo weekend di maggio. 

La regata, valida per il Campionato Italiano Offshore FIV con il coefficiente di 2.0, è stata caratterizzata da condizioni meteo estreme, che hanno suggerito al C.O. in accordo con il C.d.R. un accorciamento di percorso per tuttte le categorie sulla rotta Caorle-Mambo2-Porer-Caorle ad eccezione della classe Open 650, che invece ha girato a San Giovanni in Pelago.

Al via oltre settanta imbarcazioni provenienti da tutto l’Adriatico e da Austria, Germania, Slovenia e Gran Bretagna, per una regata che negli anni ha saputo ritagliarsi un posto speciale tra gli amanti della vela offshore. 

 

Uno scorcio di normalità anche se ancora lontana dal passato si è avuta con la 47^ edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal 29 maggio al 4 giugno 2021 in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio.

La regata, valida per il Campionato Italiano Offshore FIV con coefficiente 3.0, ha visto scendere in acqua imbarcazioni provenienti da Italia, Austria, Slovenia e Repubblica Ceca, alcune delle quali sono state ospitate presso il Porto Peschereccio e hanno potuto vivere il centro storico di Caorle e la sua offerta turistica da vicino, sentendosi accolti dai pescatori della città che per qualche giorno hanno lasciato spazio alle vele nel mandracchio.

Edizione veloce, impegnativa, dominata dal vento che non è mai mancato lungo le cinquecento miglia del percorso da Caorle alle Isole Tremiti e ritorno, passando per Sansego in Croazia.

Scirocco, bora, raffiche di vento oltre i venticinque nodi, onda formata lungo la costa e pochissimi cali di vento: questa edizione ha messo a dura prova barche ed equipaggi, lasciando sulla sua scia qualche rottura di attrezzatura che ha costretto al ritiro anche scafi quotati per la vittoria.

Ancora una volta La Cinquecento Trofeo Pellegrini, specialmente nella categoria X2, si è rivelata una regata tosta, dove parti velista e torni più marinaio, con un carico di esperienze ed emozioni uniche.

 

La Cerimonia di Premiazione de La Duecento e La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2021 si è tenuta congiuntamente sabato 5 giugno alle nella centrale Piazza Matteotti. Un momento per ritrovarsi, scambiarsi qualche racconto di mare, con il piacere di poter vivere finalmente un piccolo evento in presenza all’aperto, malgrado ancora qualche limitazione dovuta all’emergenza pandemica.

 

A chiudere la stagione ci ha pensato La Cinquanta, giunta all’ottava edizione, disputata il 23-24 ottobre. Anche per questa regata, come per tutte quelle disputate a Caorle nel 2021, il vento e l’adrenalina non sono mancati, con la bora a fare da padrona di casa nel percorso Caorle-Lignano-Grado-Lignano e ritorno.

Le premiazioni si sono tenute in una cornice incantevole, a coronamento di una stagione molto intensa, sabato 30 ottobre presso le cantine di Ca’ Corniani – Terra d’Avanguardia, a pochi chilometri dal centro storico.

La serata è stata allietata dalla eccezionale presenza per la prima volta a Caorle di grandi campioni, protagonisti dell’evento “Dalla Coppa America alle  Olimpiadi”, una chiacchierata con Ruggero Tita, medaglia d’oro a Tokyo 2020 nei Nacra 17,  Edoardo Bianchi, olimpionico di Tornado ad Atene 2004 e Pechino 2008, ingegnere tra i progettisti di Luna Rossa AC75 moderata da Giulio Guazzini, giornalista di Rai Sport.

 

Sul fronte derive e scuola vela il bilancio del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle è stato decisamente positivo, con un netto incremento dei partecipanti alla scuola vela estiva, che ha visto la partecipazione ai corsi di oltre 300 atleti e l’inizio dell’attività agonistica dalla tarda primavera per alcuni ragazzi.

La Base a Mare in Spiaggia di Levante nel corso dell’estate ha ospitato anche due eventi.

Sabato 31 luglio, la XXII edizione della Prosecco’s Cup, organizzata con il supporto dello storico sponsor Cantina Colli del Soligo, Dial Bevande e il patrocinio del Comune di Caorle.

Gli atleti hanno ritrovato il piacere della competizione in una manifestazione a compenso che ha visto scendere in acqua derive singole, doppi e catamarani.

L’edizione 2021 è stata contraddistinta da un vento leggero tra i 4 e i 7 nodi in una giornata solatia, con poche nubi all’orizzonte e un bel caldo, che hanno riportato sorrisi, impegno e determinazione anche tra gli atleti più giovani.

Sabato 28 agosto invece, i giovanissimi sono stati protagonisti del Meeting Scuola Vela della XII Zona FIV.

La manifestazione ha radunato gli allievi delle scuole vela venete, che al termine di una stagione molto intensa hanno portato i loro migliori atleti a confrontarsi in giochi e gare marinaresche.

Quasi sessanta gli allievi tra i sei e i tredici anni che hanno partecipato a questa giornata dedicata al mare e alla vela, organizzata come un raduno nel quale tutti potevano esprimere le conoscenze apprese nei corsi di vela estivi, confrontarsi con gli altri in un clima agonistico ma non competitivo e apprendere nuove abilità e conoscenze sull’andare in barca.

 

Per il quarto anno inoltre, il CNSM in collaborazione con AULSS 4, il consorzio Caorle Spiaggia e il Comune di Caorle ha organizzato alcune uscite in deriva nell’ambito del progetto “Turismo Sociale inclusivo nelle spiagge del Veneto”.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di permettere di usufruire della spiaggia e del mare, rendendoli accessibili anche ai turisti disabili o con mobilità ridotta, che possono essere coinvolti in attività ludico ricreative e inclusive, per vivere momenti importanti di socialità e sport.

 

“Il 2021, malgrado il perdurare dell’incertezza legata alla pandemia, è stato per noi un anno ricco di impegni e soddisfazioni e non potevamo pensare ad una conclusione migliore.” dichiara Gian Alberto Marcorin, presidente del Circolo Nautico Santa Margherita “L’attività giovanile, l’attenzione per il sociale che ci vede coinvolti accanto al Comune di Caorle e alla AULSS 4 con un progetto dedicato al turismo sociale ed inclusivo per i disabili e certamente il nostro ricco calendario dedicato alla vela d’altura, anche grazie al contributo di sponsor che credono in noi e ci sostengono, ci consentono di avvicinare molte persone allo sport della vela e alla sua componente agonistica.”

 

Le regate offshore del Circolo Nautico Santa Margherita, organizzate in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio e con la partnership di Pellegrini Costruzioni, OM Ravenna, Upwind by Aurora, Wind Design, Antal, Dial Bevande, Cantina Colli Soligo torneranno nel 2022 con il seguente calendario:

LA OTTANTA 9-10 aprile 

LA DUECENTO 29 aprile-1 maggio

LA CINQUECENTO 28 maggio- 4 giugno

LA CINQUANTA 22-23 ottobre

 

 


14/12/2021 00:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale del Tigullio: parte sabato la terza manche nelle acque di Lavagna

Si torna a competere nel Golfo Tigullio, nelle acque di Lavagna. dopo la seconda manche ambientata nel Golfo Marconi tra Rapallo, Santa Margherita e Portofino

Classe 420: la Coppa Italia inizierà nel Golfo della Spezia

San Terenzo ospiterà la prima tappa della Coppa Italia classe 420

Il mondiale GC32 torna a Lagos in Portogallo nel 2022

Le cinque sedi di tappa 2022, la nona stagione del GC32 Racing Tour, includeranno alcune delle migliori località veliche europee per la competizione dei catamarani volanti, compreso un imperdibile Campionato del Mondo

The Ocean Race si allea con Acronis

Acronis fornirà protezione informatica innovativa per l'infrastruttura aziendale di The Ocean Race e proteggerà i carichi di lavoro lungo il percorso globale della gara, con Ingram Micro come #CyberFit Partner

Due J24 della Marina Militare al comando delle regate nel Golfo di Anzio Nettuno

La Superba guida la classifica del 47° Campionato Invernale del Golfo di Anzio Nettuno e Arpione quella del Trofeo Lozzi

Sanremo: 3a tappa del Campionato invernale Classe Dragone

Un sole ed un clima decisamente primaverile hanno accolto ben 24 imbarcazioni provenienti da 10 Nazioni per questa terza tappa del Campionato invernale della Classe Dragone

Lega Italiana Vela: si ricomincia da Santa Marinella

Definito il calendario eventi 2022 con due Campionati d'area, il Campionato Italiano Assoluto e il Campionato italiano che assegna i titoli Femminile e Youth

Napoli: nella Coppa Camardella successi di Cosixty, Sly Fox e Gaba

Domenica 23 gennaio giornata di grande vela nel golfo di Napoli, con le regate valide per la Coppa Ralph Camardella, messa in palio dal Circolo Canottieri Napoli e dal Circolo Nautico Posillipo

Garda, la "vela globale"

Regate tutto l'anno sul più navigato bacino d'Europa per i Monotipi e One Off Mini Altura Orc

Invernale Napoli: domenica 23 la V tappa

Organizzata dal Circolo Canottieri Napoli e dal Circolo Nautico Posillipo, la regata assegna la Coppa Ralph Camardella

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci