lunedí, 25 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

marina militare    tp52    vele d'epoca    solidarietà    melges 20    regate    volvo ocean race    altura    mini 6.50    press    circoli velici   

DINGHY

Giovedì 1 settembre al via il Campionato Italiano Dinghy 12’

gioved 236 settembre al via il campionato italiano dinghy 12 8217
redazione

C’è grande attesa ed emozione a Monfalcone per il ritorno del Dinghy 12’, imbarcazione che ha forti legami con il territorio, dopo ben ventidue anni dal primo Campionato Italiano Dinghy organizzato qui nel 1994, che vide la vittoria di Sergio Michel, davanti a Ezio Donaggio che torna a Monfalcone per rimettersi in gioco. Il Dinghy 12’ fu l’imbarcazione con la quale Tito Nordio -cui è intitolata la Scuola Vela dello Yacht Club Hannibal che quest’anno ha spento le cinquanta candeline- partecipò ai Giochi Olimpici di Amsterdam, classificandosi sesto. Al Marina Hannibal stanno giungendo in queste ore da tutte le regioni della penisola oltre ottanta Dinghy 12’, classici e moderni, per l’atteso 81° Campionato Italiano Dinghy 12’, organizzato dallo Yacht Club Hannibal con la partnership di Stroili Gioielli e la collaborazione dello Yacht Club Portopiccolo.

Il programma prevede da domani martedì 30 agosto, le operazioni di stazza e le prove libere in mare, mentre giovedì 1 settembre alle ore 10.00 si terrà la cerimonia ufficiale di apertura, seguita dalle prime prove in mare

pre-iscritti sono al momento ottantaquattro, uno tra i numeri più alti registrati nella storia del Campionato, con almeno venti timonieri che potrebbero aspirare al titolo assoluto, secondo quanto riporta l’AICD. La battaglia sarà sicuramente spettacolare e all’ultimo bordo, ogni Flotta è ben rappresentata con i propri esponenti di punta ed è arduo fare previsioni. Dalla Sicilia arriveranno il Campione e il Vice Campione in carica Vittorio Macchiarella, Agostino Cangemi e Ubaldo Bruni, senza contare la pluri-vincitrice femminile Paola Randazzo. Da Napoli Gaetano Allodi, da Roma Mauro Calzecchi, Yann Masserotti e Antonio Loretano, nonché il Super Master Giorgio Sanzini e il forte timoniere di Gaeta, lo starista Luca Simeone.  Dalla Liguria sono in arrivo Vittorio d’Albertas, Filippo Jannello, Vincenzo Penagini, Aldo Samele Acquaviva e Daniele Colapietro.  Ben rappresentata anche la Flotta Laghi Prealpini, con Enrico Negri, il leader ad oggi sia della Coppa Italia che dellaRanking List, Ezio Braga e Marco Dubbini. Anche nella Flotta Adriatica, i nomi di spicco non mancano e complici le acque di casa, gli atleti tenteranno l’assalto al titolo nazionale. Monfalcone sarà rappresentata da Marco Furlan, giovane atleta dello Yacht Club Hannibal che nei suoi 25 anni ha collezionato molte vittorie, dall’Optimist al recente titolo di Campione Italiano Minialtura vinto nel 2015, da Ferruccio Ranza, Luisa Spanghero, figlia di Livio, Giancarlo Pelosi, dai fortissimi Marco Durli ed Enrico Michel, figlio di Sergio, mentre dalla vicina Trieste correranno Federico e Daniele Fabris Monterumici, Silvio Spagnuol Stefano Longhi ed Ezio Prataviera. Molto accreditati anche i veneti, tra i quali Massimo Schiavon, Francesco Vidal, Flavio Semenzato, Francesco Fidanza, Luciano Foscolo e Ezio Donaggio. Il programma dell’81° Campionato Italiano Dinghy proseguirà venerdì 2 settembre con le prove in mare e alla sera la Cena di Gala ufficiale, organizzata dallo Yacht Club Portopiccolo nella splendida cornice di Sistiana. Sabato 3 settembre le regate conclusive e la cerimonia di premiazione presso lo Yacht Club Hannibal, domenica 4 settembre invece è la giornata dedicata ai recuperi, se le prove disputate non saranno state sufficienti. Oltre alla premiazione del miglior risultato di ciascuna categoria, sarà premiato anche il primo equipaggio femminile con il prestigioso Trofeo Stroili Gioielli.


 


29/08/2016 18:28:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

MASBEDO a Manifesta 12 Palermo | altri due weekend per visitare l'installazione all'Archivio di Stato di Palermo

Sabato 23 e domenica 24, e sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, dalle ore 10 alle ore 20 l'installazione site-specific Protocollo no. 90/6 (2018) del duo MASBEDO per Manifesta 12 sarà nuovamente fruibile all’interno dell’Archivio di Stato di Palermo

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

La Serenissima celebra la tradizione con il VI Trofeo Principato di Monaco - Vele d'Epoca in Laguna

Per il quarto anno il Trofeo, seconda tappa della “Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico” 2018, si rivolge alle imbarcazioni classiche ed è organizzato dallo Yacht Club Venezia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E’ quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partirà giovedì 21 giugno da Göteborg, in Svezia, diretta all’Aja nei Paesi Bassi e sarà una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Grande successo per la 30+Trenta

Il percorso costiero prevede la partenza davanti al porto di Fiumicino con arrivo al molo della marina di Riva con attenzione alle secche di Capolinaro. Il ritorno percorso inverso con arrivo al traverso del molo verde di Fiumicino

Italiano Altura: dopo la prima giornata al comando Mela ed Extrema

Le imbarcazioni hanno portato a termine una prova nel corso di una giornata caratterizzata da bel tempo e vento debole intorno ai 7-8 nodi fino al pomeriggio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci