martedí, 28 febbraio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

efg    nautica    press    optimist    altura    j24    ferreti group    benetti    dragoni    fincantieri    alinghi    circoli nautici    circolo nautico riva di traiano    yacht club sanremo    regate    guardia costiera    velista dell'anno    marine   

52 SUPER SERIES

Egnos 52 Super Series Cascais Cup: Azzurra è il primo leader in Portogallo

egnos 52 super series cascais cup azzurra 232 il primo leader in portogallo
redazione

Il gran finale della stagione 2016 delle 52 SUPER SERIES si apre con la quiete meteorologica, che non rispecchia quella dei team pronti a darsi battaglia nelle acque di Cascais, location conosciuta per le condizioni sempre impegnative che il circuito ha sempre trovato in questo angolo di Portogallo baciato dell’Oceano Atalntico. Due prove di giornata intense agonisticamente, per decretare subito le gerarchie in classifica, Azzurra mette un sigillo nelle due prove e si candida al ruolo di leader nella classifica di tappa, consolidando così la seconda posizione nel circuito. Quantum Racing ha sempre nel dna la consistenza del campione, non domina ma non cede molto, un quarto ed un secondo posto di giornata fanno dormire sonni tranquilli agli americani. Rán Racing ha come obbiettivo il terzo gradino del podio e la leadership nella classifica armatore-timoniere, un traguardo che fa gola a molti, per ora nella mani dello svedese Niklas Zennström.
La quinta tappa delle 52 SUPER SERIES prende il via alle 14.30 (ore di Cascais), con un vento da sud sod-ovest intorno ai 6/8 nodi di intensità in aumento, il lato è di 1.7 miglia. Ottima partenza in pin per Guillermo Parada al timone di Azzurra e Sled, Phoenix parte in anticipo, un ocs che compromette già all’inizio la regata per il team capitanato da Paul Cayard. Al primo giro della boa di bolina Azzurra ha tre lunghezze di vantaggio su Sled, seguita da Provezza, Quantum, Platoon, Gladiator, Bronenosec, Rán Racing e Phoenix. Ottimo lavoro per Azzurra nel lato di poppa, ancora leader, seguita da Sled che subisce la pressione di Provezza, il resto della flotta rimane praticamente nello stesso ordine. Mare praticamente piatto per questa prova che vede Azzurra mantenere la testa a dimostrazione che la partenza in queste regate ha una valenza fondamentale sul risultato finale. Azzurra, Sled e Provezza, il terzetto gira in questo ordine anche la seconda boa di bolina, una regata che mette subito in mostra i valori di chi vuole raggiungere il podio della classifica generale: Azzurra e Provezza, che si avvicna a Rán Racing proprio in questo inizio di tappa. Alla fine della prima prova, Azzurra è così il primo leader a Cascais, seguito da Sled, Provezza, Quantum, Rán, Bronenosec, Phoenix e Alegre.
Mandata in archivio la prima prova, alle 16.05 ora locale, decolla la seconda prova, il vento è salito intorno ai 10 nodi di intensità, il comitato ha allungato di poco il lato è di circa 1.8 miglia. Questa volta il pin è nelle mani di Rán, Quantum al centro in assoluto controllo, mentre Azzurra parte opposta in barca comitato. Phoenix questa volta parte in timing, bel bordo verso la bolina dove al passaggio l’ordine di comparizione vede in testa ancora Azzurra, in gran forma oggi, davanti a Quantum e Sled. Parada e Vascotto oggi “si trattano bene”, non c’è storia per gli altri. Al gate Azzurra è ancora leader davanti a Quantum, Sled, Rán, Platoon, Bronenosec, Phoenix, Gladiator, Provezza e Alegre. Con queste condizioni e in questa condizione di grazia, Azzurra non ha rivali e va così a chiudere la partita con una doppietta di giornata, ottimo secondo posto per Quantum che si mantiene con una media stagionale sempre altissima, del resto gli americani sono i leader del circuito non a caso. Il gruppo vede in terza posizione Rán davanti a Provezza, Sled, Bronenosec, Platoon, Alegre, Phoenix e Gladiator.
Bruno Zirilli (ITA), navigatore di Azzurra (ITA):

“Un ottima giornata per noi, due vittorie in questi primo round, la barca va molto bene e abbiamo regatato come sappiamo, senza sbavature, con una buona velocità e sempre dalla parte giusta grazie a delle buone partenze, una giornata perfetta direi. Questo è il risultato del lavoro che stiamo facendo già da agosto per cercare di guadagnare quello 0,1 in più di velocità della barca, piano piano questo sta dando i suoi frutti e oggi la barca andava bene, le vele, è il risultato di un lavoro lungo. La verità è che oggi abbiamo pensato al risultato di ogni singola porova, non abbiamo pensato alla classifica ma alla vittoria della regata, quando pensi ai numeri e ai distacchi, alla fine c’è sempre qualcosa che non va, siamo contenti di questa prima giornata.“
Francesco Mongelli (ITA), navigatore di Bronenosec (RUS):

“Non una grande giornata per noi purtroppo, abbiamo regatato male, sappiamo dove abbiamo sbagliato e ne parleremo nei nostri de briefing post regata, la qualità rimane e il gruppo è unito. Domani cercheremo di mettere insieme i pezzi per portare a casa una giornata positiva. Il distacco da Rán è sicuramente importante, ma noi siamo certi che possiamo fare meglio di giornate come oggi.”
Come da programma, domani, mercoledì 12 ottobre alle ore 14 il Comitato di Regata darà il via alle procedure di partenza. Le regate potranno essere seguite attraverso il Virtual Eye con commento in inglese sul sito www.52SUPERSERIES.com e nella nostra App 52 SUPER SERIES.
Classifica della prima giornata (2 prove)
EGNOS 52 SUPER SERIES Cascais Cup

1 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (1,1) 2pts
2 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (4,2) 6pts
3 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (3,4) 7pts
4 Sled, USA (Takashi Okura USA) (2,6) 8pts
5 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (7,3) 10pts
6 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (6,5) 11pts
7 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,7) 12pts
8 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (8,8) 16pts
9. Phoenix, USA (Richard Cohen USA) (9,9) 18pts
10 Alegre, GBR (Andrés Soriano USA) (10,10) 20pts


11/10/2016 21:32:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: "Chi la dura la vince"

In acqua alle 14:00 con un WNW arrivato anche a 10 nodi in una giornata praticamente estiva. Ancora nulla è deciso per il titolo, tranne che in Gran Crociera, dove Giuly del Mar si laurea campione con una prova d'anticipo

Invernale Traiano: in acqua per un combattutissimo finale di stagione

Stefano Chiarotti (CNRT) guida la classifica in doppio ed è tra i finalisti del "Velista/Armatore dell'Anno" della Acciari Consulting/FIV. I Corsi gestio sonno del dr. Stampi

Nauticsud 2017, domani convegno Anrc su i "Porti del Mediterraneo".

Meeting Comune di Napoli ed Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale

FVG Marinas a Boot Tulln dal 2 al 5 marzo

“Dopo il debutto a Düsseldorf, il più importante salone nautico d'Europa, la Rete dei 19 Marina si trasferisce a Tulln per completare l'offerta nel mercato austriaco.

Cresce l’impegno di Fincantieri in Australia

Delegazione aziendale a Sydney a sostegno della gara per il programma SEA 5000

Seatec 2017: excellence only!

Le eccellenze della fornitura e subfornitura nautica in mostra al 15° Seatec a supporto della cantieristica da diporto italiana, la migliore e più produttiva del mondo

A Mauro Pelaschier la IV edizione del premio 'Voce dell'Adriatico"

Negli anni precedenti premiati Cino Ricci per il giornalismo, e per la ricerca Andrea Bergamasco e Corrado Piccinetti

I finnisti azzurri al CV Gargnano

La vela anima il Garda e la sede del Circolo Vela Gargnano

Fincantieri: 2 navi da crociera più 4 in opzione per la Cina

Storico accordo firmato alla presenza dei Presidenti Mattarella e Jinping per le prime unità di questo genere mai costruite in Cina per il mercato locale

Ancora sette giorni per votare on line Il Velista dell’Anno 2016

Ucina Confindustria Nautica e il Salone Nautico di Genova confermano il loro supporto all'evento. La proclamazione dei vincitori lunedì 6 marzo a Villa Miani, a Roma

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci