mercoledí, 24 luglio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

fiv    hobie cat16    centomiglia    press    salone nautico di genova    team italia    altura    rs feva    regate    melges 24    ecologia    ambiente    azzurra    tp52    solidarietà    vela olimpica   

FIV

Civitavecchia: primo incontro FIV IV Zona con il territorio

civitavecchia primo incontro fiv iv zona con il territorio
redazione

Esordio di successo per l'iniziativa promozionale della Federazione Italiana Vela del Lazio (IV Zona) del presidente Giuseppe D'Amico: il primo incontro del ciclo LAZIO, I LUOGHI DELLA VELA, si è svolto venerdi 29 sera a Civitavecchia, nella sala biblioteca della Caserma della Capitaneria di Porto Alessandro Cialdi, all'interno del Forte Michelangelo. Una sala riempita da autorità, circoli, atleti, ospiti.

CAPITANERIA DI PORTO DI CIVITAVECCHIA PADRONA DI CASA - La location è stata messa a disposizione dal Comando della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, e per questo l'incontro - dopo un breve filmato introduttivo - è partito dai saluti del Comandante, il Capitano di Vascello Vincenzo Leone, dal quale dipende gran parte dell'attività velica nel Lazio. "Vedo tanta gente e sono soddisfatto - ha detto il Comandante Leone - Ci voleva la vela per riempire questa sala. Sono contento perchè credo nello sport della vela per diffondere la conoscenza e la cultura del mare, e credo ci sia necessità di occasioni come questa. Questo luogo storico, poi, si presta a meraviglia, e vorremmo usarlo sempre più per questi scopi. 

"Le Capitanerie di Porto sono da sempre molto vicine alla FIV, ai Circoli velici, ai velisti, è una collaborazione basata sulle affinità e sulle competenze. Il prossimo 11 aprile qui a Civitavecchia nell'ambito delle celebrazioni della Giornata del Mare verranno coinvolti molti studenti delle scuole: momento che sottolinea l'importanza dell'educazione al mare, alla sua storia, all'ambiente, alla navigazione."

Il presidente FIV Lazio Giuseppe D'Amico, nel ricordare i numeri (tesseramento, scuola vela, regate) per i quali il Lazio è la prima regione d'Italia nello sport della vela, ha spiegato i motivi di questo ciclo di incontri sui Luoghi della vela: "Storicamente e per ragioni tecniche, la vela si svolge lontano dal pubblico, in mezzo al mare, questo ha portato spesso le località a non accorgersi della presenza di eventi o attività veliche sul territorio.

"La vela invece - ha continuato D'Amico - è uno degli sport che apporta le maggiori risorse in termini di indotto economico per il territorio, ci sono casi e ricerche di mercato che lo confermano. Abbiamo voluto questi incontri in diverse aree della nostra regione, per approfondire la sintonia con le autorità e le istituzioni, con le quali spesso collaboriamo e condividiamo i medesimi obiettivi di diffusione."

E' intervenuto poi l'Assessore al Turismo del Comune di Civitavecchia, Enzo D'Antò, che nel portare i saluti del sindaco e del vicesindaco, si è detto convinto delle potenzialità della città: "Abbiamo un grande porto, un bel mare e un ottimo campo di regata, lo dimostrano i successi dei velisti dei nostri circoli. Civitavecchia può e deve essere sempre più un punto di riferimento nello sport, e nella vela in particolare, perchè è nel nostro DNA storico."

Ha parlato anche il Colonnello Armando Franza, Comandante del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza: "Anche noi siamo spesso al fianco dei velisti e delle regate - ha detto - e sono lieto di avere l'opportunità di questo incontro per approfondire le reciproche conoscenze e necessità. Siamo tutti appassionati e professionisti del mare." A tutte le autorità presenti il presidente D'Amico ha consegnato il crest della FIV.

TANTI CIRCOLI - Presenti e intervenuti anche Giuseppe Spinelli del Direttivo della Lega Navale Italiana di Civitavecchia (con i suoi giovani surfisti della squadra Youth RSX: Simone Montanucci, Dario Masoni e Luca Mignanti); Alessandro Farassino, presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano (saluti a distanza dal navigatore Matteo Miceli, presente il laserista Luca Angelini), che ha fatto il punto a pochi giorni dal via sull'organizzazione della regata offshore Roma per 2. E ancora Antonio Spinelli della LNI di Santa Marinella, Giorgio Bailo del Circolo Velico Tarkna di Tarquinia, Pietro Iani di Assonautica Tarquinia, Massimo Paccosi del Club Nautico Capodimonte (dal quale è arrivato un appassionato invito a godere delle bellezze naturali e storiche del lago di Bolsena), Piero Spadoni di Granlasco.

Interessanti alcuni spunti di approfondimento tra Circoli e istituzioni. In particolare Antonio Spinelli (LNI S. Marinella) ha proposto di rivedere la norma sul divieto di navigare a vela nei porti. Il Comandante Vincenzo Leone ha fatto una dettagliata replica, concludendo che "le norme possono essere aggiustate e interpretate purchè sopra di tutto ci siano competenza nautica e buon senso", e anche ricordando che "non tutti i porti sono uguali."

Tra gli interventi anche quello di Giulio Guazzini, giornalista di Rai Sport e volto della vela, che ha messo in evidenza tutte le grandi potenzialità della vela per il nostro paese, a partire proprio dal Lazio.

In chiusura il Direttore Sportivo della FIV Lazio Carlo Caccioppo ha chiesto al Comandante Vincenzo Leone di consegnare gli attestati di partecipazione al Corso Istruttori FIV d'altura (Yacht e Monotipi) svoltosi nei giorni scorsi proprio a Civitavecchia, con una ventina di presenti dai 20 ai 60 anni.

PROSSIMI APPUNTAMENTI - Gli incontri chiamati LAZIO, I LUOGHI DELLA VELA, puntano alla valorizzazione delle aree territoriali dove è maggiormente sviluppata la pratica dello sport velico. Agli incontri sono presenti i Circoli Velici con i loro atleti, dirigenti, tecnici e personaggi testimonial dell'attività velica, insieme agli Enti Locali, le istituzioni sportive, turistiche e ambientali, scolastiche, Enti Parco, eventuali sponsor, media territoriali.

Per tutti, l'opportunità di creare occasione di contatti e scambi di programmi e obiettivi, partendo dalle potenzialità che le attività e gli eventi della vela possono offrire al territorio in termini di visibilità e ritorni sociali ed economici.

Prossimi incontri sono previsti a Formia, Ostia e Bracciano. 

 


31/03/2019 20:03:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

#avelaconilcuore - Torna sul Garda la Childrenwindcup

Regata festa con i piccoli dell'Ospedale dei Bambini di Brescia con Abe (Associazione Bambino Emopatico), Fondazione Terzo Pilastro - Internazionale, Yacht Club Cortina d'Ampezzo.

Hobie Cat: che bell'Italia all'Europeo de La Rochelle!

Grande risultato del numeroso team Italia alla prima fase del Campionato Europeo Hobie Cat 16 che ha assegnato i titoli di Campioni Youth, Master, femminile e il trofeo Spi Cup

Lido di Arco: assegnati i titoli mondiali ZOOM8 a Danimarca ed Estonia

Lo staff del Circolo Vela Arco impegnato negli eventi che promuovono il turismo velico, come questo mondiale disputatoorganizzato per una classe velica diffusa esclusivamente nell’Europa del Nord e dell’Est

Crotone, Campionato Italiano Altura Day 2

Prosegue il Campionato Italiano Assoluto di Vela d'Altura 2019 – trofeo BPER Banca, organizzato dalla Federazione Italiana Vela insieme al Club Velico Crotone e all’Unione Vela d’Altura Italiana

Follonica: partiti i Campionati Mondiali del doppio giovanile RS Feva

Da oggi, lunedì 22 luglio, il vento termico del Golfo di Follonica dovrà fare il suo “dovere” per accontentare la flotta e permettere di disputare un mondiale appassionante anche dal punto di vista tecnico e agonistico

Evo R6 debutta a Cannes

Il sorprendente e innovativo walk around di quasi 18 metri debutterà in anteprima mondiale al Cannes Yachting Festival dal 10 al 15 settembre

Primo giorno di regate a Crotone per il Campionato Italiano Vela d'Altura 2019

Prima prova in acqua per il Campionato Italiano Assoluto di Vela d'Altura 2019 – trofeo BPER Banca, organizzato dalla Federazione Italiana Vela insieme al Club Velico Crotone e all’Unione Vela d’Altura Italiana

Apreamare propone una nuova versione del Gozzo Sorrentino

Il vero punto di forza è una carena progettata dallo studio Marine Design, che ha già firmato gran parte dei progetti di successo dell’Apreamare

Custom Line 106’: l'arte di andare oltre

Debutta il nuovo yacht della linea planante Custom Line, secondo modello disegnato da Francesco Paszkowski Design.

Crotone: tutti i vincitori dell'Italiano di Altura 2019

Grande soddisfazione da parte del Vela Club Crotone che è riuscito nel difficile compito di portare a casa tutte le regate in programma, nonostante le difficili condizioni meteo dei primi giorni

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci