venerdí, 23 febbraio 2018

OPTIMIST

Circolo della Vela Bari all'XI Trofeo Euromarine Torrevieja

circolo della vela bari all xi trofeo euromarine torrevieja
redazione

B
ella 
​e​
 utile 
​la ​
trasferta in Spagna 
​della squadra Optimist Juniores
​ del Circolo della Vela Bari,
 ​
ospit
​e per alcuni giorni​
 del Real club Nautico Torrevieja per partecipare all'XI trofeo Euromarine Torrevieja.
​Sei gli atleti presenti con i colori del CV Bari, quasi tutti alla prima esperienza internazionale di vela e che hanno assaporato momenti di svago e divertimento insieme ad atleti di diverse nazionalità vivendo importanti momenti di crescita sociale e non solo tecnica.
Tecnicamente quelle vissute a Torrevieja sono state regate difficili per i baresi sia per le condizioni meteo molto variabili, sia per l'elevato tasso tecnico degli avversari. Erano presenti oltre 20 nazioni per un totale di 390 ragazzi molti di loro in rappresentanza delle migliori nazionali Europee. Al termine dei tre intensissimi giorni di regata il risultato migliore raggiunto dal sodalizio barese è stato quello conquistato da Augusta Carbonara che si è piazzata al 12° posto femminile e 38° generale.
Buone le prestazioni per ​
Gabriele Porcelli
​, ​
Domenico Palumbo
​, ​
Gabriele Amodio,  Paolo Pettini che, insieme a Claudia Quaranta, che in Spagna ha indossato la maglia azzurra 
insieme alla
 squadra Nazionale Optimist di cui fa parte da 2 anni
​, hanno fatto sempre il massimo, con grande soddisfazione del loro istruttore Beppe Palumbo, in trasferta con loro.
​La prima giornata è 
stata la più dura con una base di vento di circa 25
​ nodi​
 
​arrivati a circa 35 al termine e un
 campo di regata 
​piuttosto lontano dalla costa che ha reso difficile anche il rientro in porto dei ragazzi, 
stremati dopo sei ore in acqua con 10 gradi per portare a termine una sola prova
​.​ I 
390 atleti
​ sono stati ​
divisi in
​ tre​
 flotte da 130 
​imbarcazioni ciascuna. S
olo 15 
​imbarcazioni d
ella prima flotta, 2
7​
 
​d
ella seconda e 19
 ​
della terza ed ultima flotta
​, 
per un totale di 61 
regatanti, sono riusciti a
 
​portare a termine la regata
 nel tempo massimo previsto 
​che concedeva all'ultimo classificato di tagliare il traguardo dopo al massimo
 15 min
​uti​
 dal primo arrivato
.
 In questo contesto l'unica a centrare l'obiettivo per il CV Bari è stata 
Augusta Carbonara
​, ​
mentre gli altri
​,​
 purtroppo
​,​
 dopo aver quasi completato il percorso
​, ​
si sono visti considerare fuori tempo massimo a poche decine di metri dall'arrivo.
Il 
​secondo giorno le c
ondizioni 
​di regata erano decisamente ​
più tranquille con vento da 
​Nord - Nord Ovest tra i 
10 
​e i ​
15 nodi e 
​un ​
campo di regata posizionato più vicino alla costa. 
​Tre
 le prove disputate 
​utili a 
concludere 
​la fase di 
qualificazione
​ e​
 definire 
​quindi ​
le flotte Gold
​,​
 Silver 
e Bronz
​e​
 
​​
 
​con ​
130 ragazzi
​ ciascuna​
​Buono il risultato per gli atleti del CV Bari che hanno conquistato in due la classe Gold, ​
Augusta Carbonara e Gabriele Porcelli
​,​
 mentre gli altri si 
​sono fermati alla S
ilver.
​Nell'ultima giornata il
 vento da 
​EstSudEst tra i 
10
​ e i ​
12 nodi 
​ con ​
onda lunga e corrente
​ ha accompagnato i
 ragazzi chiamati all'ultimo sforzo per
​ ​
migliorare le posizioni
​. E qui dopo le prove che ​
Augusta 
​si è classificata​
 38
​esima in generale​
 e 12ª femminile.
"​
Siamo consci di essere a inizio stagione e che il lavoro da fare nei prossimi mesi sarà tanto per raggiungere gli obiettivi prefissati
​ - ha commentato Beppe Palumbo, istruttore del CV Bari -
La cosa più importante oggi è che l'esperienza per i ragazzi sia stata bellissima e formativa sotto numerosi punti di vista. Non ultimo, certamente, il condividere i festeggiamenti in terra straniera per la vittoria ​assoluta ​d​i ​​Marco Gradoni del Tognazzi Marine Village​ arrivato primo assoluto
​. ​
Un ringraziamento 
​speciale va anche ​
al Circolo della Vela 
​di Bari, ​
alle famiglie
​ e​
 agli atleti 
​che ci hanno consentito di vivere questa esperienza tutti insieme e 
all'AICO 
​(Associazione Italiana Classe Optimist) ​
nelle persone del Segretario di classe Norberto Foletti e del tecnico nazionale Marcello Meringolo 
​che hanno condiviso con noi tutti gli aspetti logistici, sociali e culturali".


07/02/2018 19:04:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci