giovedí, 14 novembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

attualità    hobie cat16    circoli velici    cambusa    campionati invernali    transat jacques vabre    giancarlo pedote    arc    alinghi    gc32    record    luna rossa    aziende   

BRINDISI-CORFÙ

Brindisi-Corfù: le novità della nuova edizione

brindisi corf 249 le novit 224 della nuova edizione
redazione

A pochissimi giorni dall’apertura delle iscrizioni molte imbarcazioni hanno già confermato la loro partecipazione alla 31ma edizione della Regata Internazionale Brindisi-Corfù creando grandi aspettative per un evento che si prevede ricco di interessanti novità.

Questa regata di altura, importante tappa del Campionato Italiano Offshore organizzata dal Circolo della Vela Brindisi in collaborazione con il Marina Gouvia Sailing Club, è una classica, anche per due, per la quale numerose imbarcazioni non solo adriatiche hanno già manifestato il loro interesse alla partecipazione. Oltre 120 equipaggi, provenienti da 7 nazioni, sono attesi sulla linea di partenza, pronti a percorrere le 109 miglia del percorso.

Tante importanti novità e utilities in questa edizione 2016: sfida su monotipo J22; auto Twizy elettrica messa in palio a estrazione da Yachtin'Puglia; quota d’iscrizione ribassata se effettuata entro l’8 maggio; ormeggio e servizi portuali gratuiti a partire dal 2 giugno; copertura satellitare YB Tracking; collegamento speciale per raggiungere l’isola di Corfù con la nave Red Star 1 della Red Star Ferries. Sentiamo in proposito Marcello Pais, direttore sportivo del Circolo della Vela Brindisi: “Quest’anno il percorso prevede subito dopo la partenza una navigazione costiera con l’obbligo di girare una boa posta davanti al porto di Otranto; le imbarcazioni, poi dopo aver attraversato il Canale, regateranno tra le Isole Diapondia, presumibilmente all’alba, per raggiungere il paesino di Kassiopi nel Canale di Corfù dove sarà posizionata la linea di arrivo. Domenica 5 giugno alle ore 15.00 nelle acque del porto interno ci sarà la Coppa dei Campioni, sfida su 4 monotipi J-22, messi a disposizione dal Circolo della Vela di Brindisi, tra i vincitori delle varie ‘classi’ del 2015. Nell’ultimo weekend di maggio sono in calendario le ‘Giornate Veliche Bocche di Puglia’; si disputeranno due regate su percorso costiero rispettivamente di 40 e 16 miglia sul litorale nord di Brindisi, creando così un’ottima occasione per chi vorrà mettere a punto l’imbarcazione ed allenare l’equipaggio in vista della più impegnativa traversata verso l'isola greca”.

Allo start dell’8 Giugno ci saranno tante imbarcazioni blasonate con i propri big, tra cui Paolo Montefusco – amministratore di OneSails Lecce veleria Montefusco e della Montefusco Sailing Project, armatrice di Idrusa Farr 80 il Maxi protagonista delle ultime edizioni – che spiega: “La regata Brindisi-Corfù è l'evento velico pugliese d'altura più importante e già dai primi anni della sua vita ha rivestito questo ruolo, con un crescendo che lo ha portato ad essere considerato tra i primi cinque eventi del Mediterraneo. La prima partecipazione della veleria come armatrice del Pegaso (Cori 60') è stata l'edizione dell'entusiasmante record raggiunto con punte di 26.5 nodi in 8 ore, 7 minuti e 6 secondi. La Brindisi-Corfù aveva già la sua identità di regata di riferimento per i Maxi e in seguito ha mantenuto questa connotazione vivendo percorsi e traiettorie che il tracking ha trasformato in emozioni per il pubblico della rete. Nel 2015 le 13 imbarcazioni in classe A non hanno avuto vita facile nella classifica finale e come sempre hanno constatato quanto sono importanti strategie e conduzione per tutte le 109 miglia della regata, con particolar riferimento proprio alle ultime e più difficoltose. In definitiva, le barche che parteciperanno conoscono e apprezzano già queste caratteristiche, così come sono consapevoli che riceveranno tutte le attenzioni di un comitato organizzatore sempre disponibile e cordiale, oltre ad una meta che è il nostro simbolo d’inizio estate”.

 


08/03/2016 19:04:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vennvind al Mets di Amsterdam e a Boot Düsseldorf

Vennvind, abbigliamento tecnico e fashion per velisti si presenta al mercato internazionale. La collezione uomo-donna sarà presente al Mets di Amsterdam e a Boot Düsseldorf

Jacques Vabre: per Pedote un altro tassello verso il Vendée Globe

Il foil di dritta rotto e il timone sullo stesso lato danneggiato da un urto con un oggetto sommerso hanno rallentato la corsa di Prysmian

Fabrizio Lisco: dal CV Bari alla Coppa America con Rossa

Un sogno, quello di far parte del team italiano, che Fabrizio ha coltivato con entusiasmo sin da quando era piccolo e che ora sta vivendo ad occhi aperti con la consapevolezza che nulla dopo questo sarà più come prima

Transat Jacques Vabre: nei Multi 50 vince Groupe GCA - Mille et un Sourires

Venerdì 8 novembre, alle 5h 49mn 41s (ora italiana), Gilles Lamiré e Antoine Carpentier hanno tagliato il traguardo della 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre al primo posto nella categoria Multi50

Transat Jacques Vabre: in IMOCA la vince Apivia

Charlie Dalin e Yann Eliès sul loro Imoca 60 piedi, Apivia (Groupe Macif), hanno vinto nella loro classe la 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre

Chioggia: al via nel weekend il 43° Campionato Invernale

Prende il via domani a Chioggia la quarantatreesima edizione del Campionato Invernale di vela d'altura organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena Le Saline

XII Invernale Porto Santo Stefano: bene Iemanja di Piero De Pirro

Si è disputata ieri, 10 novembre, la seconda giornata di regate del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano evento al quale partecipano 22 imbarcazioni

Domenica in acqua per l'Invernale di Fiumicino

Riprendono questo fine settimana le attività sportive del Circolo Velico Fiumicino nell'ambito del Campionato Invernale di Roma che, a fine settimana alterni, proseguirà fino a metà marzo

Per Francis Joyon è record sulla Mauritius Route

Da Port Louis, in Bretagna, a Port Louis, a Mautitius, in 19 giorni, 18 ore, 14 minuti e 45 s3condi

Patrick Phelipon all'ARC 2019

In attesa di poter rimettere in mare la sua imbarcazione “Elbereth” con cui intende intraprendere il giro del mondo in solitario sulla rotta di Moitessier, Patrick Phelipon – il più italiano dei navigatori francesi – prenderà parte alla regata ARC 2019

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci