lunedí, 24 aprile 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

moth    optimist    29er    fraglia vela riva    vela olimpica    laser    nautica    star    fraglia vela    duecento    barcolana    ferreti group    brindisi-corfù    press    altura   

NAUTICA

Benvenuto Ferretti Yachts 450

benvenuto ferretti yachts 450
redazione

 

Stile, comfort, classe, prestazioni, luminosità, spazi da salotto sul mare e DNA sportivo: immaginate questi elementi al massimo dell’eccellenza e avrete il nuovo Ferretti Yachts 450.
Lo yacht, presentato lo scorso fine luglio in anteprima assoluta a Portopiccolo Sistiana, esclusiva Marina privata a pochi chilometri da Trieste, nasce con l’ambizione di conquistare appassionati e armatori in ogni parte del mondo, e ha tutte le carte in regola per farlo. Ferretti Yachts 450 è frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group, Dipartimento Engineering del Gruppo - per la supervisione del progetto tecnico e navale - e Studio Zuccon International Project, che ha curato il progetto degli esterni e degli interni. Costruito nel nuovo stabilimento VTR di Forlì, è caratterizzato da linee razionali e dinamiche, che trasferiscono sul 45 piedi il DNA sportivo che identifica l’ultima generazione Ferretti Yachts. I tre ponti permettono di godere al meglio ogni momento a bordo, grazie a interni confortevoli e straordinariamente illuminati dalle superfici vetrate sul main deck e sottocoperta. L’arredamento è stato pensato dagli esperti di Interior Design del Dipartimento Engineering per creare un raffinato gioco di contrasti fra la varietà dei materiali e le scelte cromatiche. Ne scaturisce un ricercato dialogo fra essenze, laccati e tessuti che abbina uno stile abitativo contemporaneo al design fedele alla tradizione marina, tipico del brand. Un connubio che, in quasi 50 anni, ha conquistato gli armatori di tutto il mondo, dagli USA fino in Cina, dove Ferretti Yachts è sinonimo di nautica italiana.

 

 

PONTE PRINCIPALE
Una volta saliti a bordo, la spiaggetta di poppa dotata di tender lift offre un piano sommerso da usare come beach club o per movimentare il tender (fino a 2,80 metri). Il pozzetto è allestito con divano poppiero e tavolo in legno.
Gli interni del ponte principale sono un open space razionalmente organizzato, con pavimento interamente in parquet. La cucina, sulla sinistra, ha ante dei mobili in essenza noce con cornici laccate e basi in superficie vetrata. Il piano di lavoro è in materiale innovativo nanotecnologico. A dritta un mobile con piano in pelle contiene frigorifero e freezer. Il living centrale è arredato a sinistra da un sofà che circonda il tavolo da pranzo, fronteggiato da un secondo divano a murata. A estrema prua, a dritta, si trova la plancia.
PONTE INFERIORE
Il ponte inferiore della prima unità presenta un allestimento a tre cabine, per ospitare fino a 6 persone.
La cabina padronale a tutto baglio è esaltata dal gioco decorativo fra essenza noce, tessuti, laccati e moquette in diverse tonalità di grigio, inserti in pelle nei pianali dei mobili, nella cornice e nel testaletto. Allo stile accattivante della suite si aggiungono volumi e spazi straordinari: il letto matrimoniale centrale è affiancato, infatti, da un accogliente divano a dritta e numerosi vani porta oggetti, dai due capienti armadi fino ad altri contenitori a murata.
L’ampio bagno con doccia separata - impreziosito dalla parete a mosaico - completa l’allestimento della Master suite. Uno stile decorativo affine caratterizza la suite Vip a estrema prua e la cabina ospiti con letti a castello, a dritta.
Il bagno con doccia separata della Vip è condiviso con la terza cabina e può essere utilizzato anche come day toilet.
FLYBRIDGE ED ESTERNI
Sorprendenti gli spazi all’aperto, a partire dal flybridge che conferisce ulteriore personalità allo yacht.
Il ponte sole è organizzato in un dining con tavolo centrale e mobile bar a poppa e postazione di guida esterna al centro. Le dimensioni contenute della plancia, insieme all’alloggiamento della zattera di salvataggio sotto il sedile del comandante, permettono di beneficiare di un grande prendisole a prua. Un tendalino a scomparsa ripara gli ospiti durante le ore più calde. Anche la prua dello yacht è dedicata al relax, grazie a un prendisole centrale sulla tuga.
MOTORIZZAZIONE E PRESTAZIONI
Ferretti Yachts 450 installa una coppia di propulsori Cummins QSB 6.7. L’armatore può scegliere fra due proposte di motorizzazione: dalla potenza di 425 mhp oppure di 480 mhp. Con questa seconda opzione, il nuovo yacht toccherà i 27 nodi a velocità di crociera, mentre la velocità massima sarà di 31 nodi (dati preliminari).
Il nuovo yacht potrà inoltre installare il pratico sistema joystick di manovra, per rendere ancora più semplici le operazioni di manovra e ormeggio. 

 


29/08/2016 14:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

FLASH - Naufragio Rimini: ci sarebbe 1 morto accertato

L'imbarcazione si è schiantata contro la scogliera a causa delle forti raffiche di vento

Il CNRT contro i "Furbetti del Trackerino"

Dalla prossima regata verranno certificati i tracking delle barche e la loro traccia costituirà una prova in sede di proteste

Naufragio Rimini: recuperati i corpi dei tre dispersi

Tutti veronesi i componenti dell'equipaggio. La barca stava entrando importo per le pessime condizioni del mare

Roma per Tutti: vittoria di classe e 2° posto assoluto per Shirlaf

Grande prova del Red Devil Sailing Team, che ha condotto al massimo delle prestazioni lo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini, conquistando in condizioni meteo sfavorevoli il successo nella propria classe e il secondo posto in graduatoria generale

Conclusa la 30ª edizione di Pasquavela a Porto Santo Stefano

Low Noise II in classe ORC, Pierservice Luduan in classe IRC A e Faster 2 in classe IRC B sono i vincitori finali

Torna la Duecento: la XXIII edizione dal 5 al 7 maggio

A meno 2 settimane dal via, oltre 50 iscritti

Prosecco moldavo? No grazie!

La questione riguarda la vicenda – ben nota al Consorzio Prosecco Doc - del "Prosecco Pronto", prodotto in Moldavia dalla Bulgari Winery

Torna Corri sull’acqua – Windsurf 4 Amputees

Oltre 20 ragazzi con diverse amputazioni agli arti inferiori grazie ai quali è stato possibile, modificando l'aspetto tecnico e la didattica, studiare e approfondire le problematiche specifiche per l'apprendimento del windsurf

FIV: un concorso per il Poster della Coppa Primavela

Il disegno di Letizia Turturiello vincitore nel 2016

Il 7 maggio diecimila vele di solidarieta’ per i terremotati di Amatrice

I fondi saranno utilizzati senza alcuna detrazione per l'acquisto e la consegna, direttamente nelle mani dei beneficiari, di materiali e attrezzature necessarie per le scuole delle zone colpite dal sisma

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci