giovedí, 21 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

volvo ocean race    ucina    gc32    cnrt    vela    j24    melges 20    tp52    altura    regate    vela olimpica    laser 4.7    manifestazioni    azzurra    aziende    press   

NAUTICA

Benvenuto Ferretti Yachts 450

benvenuto ferretti yachts 450
redazione

 

Stile, comfort, classe, prestazioni, luminosità, spazi da salotto sul mare e DNA sportivo: immaginate questi elementi al massimo dell’eccellenza e avrete il nuovo Ferretti Yachts 450.
Lo yacht, presentato lo scorso fine luglio in anteprima assoluta a Portopiccolo Sistiana, esclusiva Marina privata a pochi chilometri da Trieste, nasce con l’ambizione di conquistare appassionati e armatori in ogni parte del mondo, e ha tutte le carte in regola per farlo. Ferretti Yachts 450 è frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group, Dipartimento Engineering del Gruppo - per la supervisione del progetto tecnico e navale - e Studio Zuccon International Project, che ha curato il progetto degli esterni e degli interni. Costruito nel nuovo stabilimento VTR di Forlì, è caratterizzato da linee razionali e dinamiche, che trasferiscono sul 45 piedi il DNA sportivo che identifica l’ultima generazione Ferretti Yachts. I tre ponti permettono di godere al meglio ogni momento a bordo, grazie a interni confortevoli e straordinariamente illuminati dalle superfici vetrate sul main deck e sottocoperta. L’arredamento è stato pensato dagli esperti di Interior Design del Dipartimento Engineering per creare un raffinato gioco di contrasti fra la varietà dei materiali e le scelte cromatiche. Ne scaturisce un ricercato dialogo fra essenze, laccati e tessuti che abbina uno stile abitativo contemporaneo al design fedele alla tradizione marina, tipico del brand. Un connubio che, in quasi 50 anni, ha conquistato gli armatori di tutto il mondo, dagli USA fino in Cina, dove Ferretti Yachts è sinonimo di nautica italiana.

 

 

PONTE PRINCIPALE
Una volta saliti a bordo, la spiaggetta di poppa dotata di tender lift offre un piano sommerso da usare come beach club o per movimentare il tender (fino a 2,80 metri). Il pozzetto è allestito con divano poppiero e tavolo in legno.
Gli interni del ponte principale sono un open space razionalmente organizzato, con pavimento interamente in parquet. La cucina, sulla sinistra, ha ante dei mobili in essenza noce con cornici laccate e basi in superficie vetrata. Il piano di lavoro è in materiale innovativo nanotecnologico. A dritta un mobile con piano in pelle contiene frigorifero e freezer. Il living centrale è arredato a sinistra da un sofà che circonda il tavolo da pranzo, fronteggiato da un secondo divano a murata. A estrema prua, a dritta, si trova la plancia.
PONTE INFERIORE
Il ponte inferiore della prima unità presenta un allestimento a tre cabine, per ospitare fino a 6 persone.
La cabina padronale a tutto baglio è esaltata dal gioco decorativo fra essenza noce, tessuti, laccati e moquette in diverse tonalità di grigio, inserti in pelle nei pianali dei mobili, nella cornice e nel testaletto. Allo stile accattivante della suite si aggiungono volumi e spazi straordinari: il letto matrimoniale centrale è affiancato, infatti, da un accogliente divano a dritta e numerosi vani porta oggetti, dai due capienti armadi fino ad altri contenitori a murata.
L’ampio bagno con doccia separata - impreziosito dalla parete a mosaico - completa l’allestimento della Master suite. Uno stile decorativo affine caratterizza la suite Vip a estrema prua e la cabina ospiti con letti a castello, a dritta.
Il bagno con doccia separata della Vip è condiviso con la terza cabina e può essere utilizzato anche come day toilet.
FLYBRIDGE ED ESTERNI
Sorprendenti gli spazi all’aperto, a partire dal flybridge che conferisce ulteriore personalità allo yacht.
Il ponte sole è organizzato in un dining con tavolo centrale e mobile bar a poppa e postazione di guida esterna al centro. Le dimensioni contenute della plancia, insieme all’alloggiamento della zattera di salvataggio sotto il sedile del comandante, permettono di beneficiare di un grande prendisole a prua. Un tendalino a scomparsa ripara gli ospiti durante le ore più calde. Anche la prua dello yacht è dedicata al relax, grazie a un prendisole centrale sulla tuga.
MOTORIZZAZIONE E PRESTAZIONI
Ferretti Yachts 450 installa una coppia di propulsori Cummins QSB 6.7. L’armatore può scegliere fra due proposte di motorizzazione: dalla potenza di 425 mhp oppure di 480 mhp. Con questa seconda opzione, il nuovo yacht toccherà i 27 nodi a velocità di crociera, mentre la velocità massima sarà di 31 nodi (dati preliminari).
Il nuovo yacht potrà inoltre installare il pratico sistema joystick di manovra, per rendere ancora più semplici le operazioni di manovra e ormeggio. 

 


29/08/2016 14:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Tutti i vincitori della Giraglia 2018

La regata si è dunque chiusa questa mattina con il tempo limite delle 11 del mattino e la premiazione nel villaggio allestito per i regatanti nei piazzali della sede dello Yacht Club Italiano

Giancarlo Pedote "vede" il Vendée Globe

Giancarlo Pedote entrerà nella Classe IMOCA nella stagione 2019, quando potrà recuperare la barca che gli sarà assegnata, oggi condotta da Yann Elies

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

Volvo Ocean Race: Team Brunel vince a Göteborg

Team Brunel, guidato dallo skipper olandese Bouwe Bekking e con il velista italiano Alberto Bolzan, si è aggiudicato la decima tappa della Volvo Ocean Race in un finale ad alta tensione battendo gli spagnoli di MAPFRE

Mini 6.50, Boggi Beccaria vince il MAP

Ambrogio Beccaria vince il Trofeo Marie-AgnèsPéron” (MAP) nella categoria Serie a bordo di “Sponsor wanted”.

Prosecco Doc - Cooking Cup: vince Keep Cool

Francesco Dal Bon e Davide Cori vincono per il terzo anno consecutivo con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel

Argentario Sailing Week & Panerai Classic Yacht Challenge, prime regate

Sole, vento forte, lampi e pioggia e mare formato hanno accompagnato i 40 yacht a vela classici e d’epoca provenienti da 11 nazioni

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Giraglia: al Maxi 72 Momo il Trofeo Challenge Rolex, il ClubSwan 50 Skorpios, primo in ORC

Con un tempo compensato di 24h21m44s, il velocissimo maxi 72 si aggiudica il suo secondo risultato importante alla Rolex Giraglia. In Classe ORC, vittoria per il ClubSwan 50 Skorpios

Volvo Ocean Race: Vestas vince la Gothenburg In-Port Race, MAPFRE le Series

Spettacolare regata costiera nelle acque di Göteborg, piena di azione e di cambi al vertice. La vittoria va a Vestas 11th Racing ma con il terzo posto di oggi gli spagnoli di MAPFRE si sono matematicamente aggiudicati le In-Port Series

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci