sabato, 25 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

turismo    formazione    fraglia vela riva    barcolana    regate    suzuki    press    cala de medici    vela oceanica    guardia costiera    circoli nautici    altura    nautica    fincantieri   

52 SUPER SERIES

52 Super Series: Platoon subito in testa

52 super series platoon subito in testa
redazione

Va in archivio la prima giornata della Quantum Key West Race Week, i tedeschi capitanati da Harm Müller-Spreer, coadiuvato alla tattica dal talentuoso John Kostecki, capitalizzano il lavoro fatto in mare e a terra con il progetto Quantum del sail design. Barca veloce, ottime scelte e conduzione fanno di questo team il primo leader della stagione 2017 delle 52 SUPER SERIES. Sled, la barca di Takashi Okura si piazza in seconda posizione, Azzurra con un sesto ed un ottimo secondo è sul podio di questo inizio stagione, gli americani di Quantum non tengono botta nella seconda manche dove molti sono caduti nel tranello del più classico degli ocs, regate tirate dall’inizio alla fine e Key West regala una prima splendida giornata di regate.

Una mattinata importante, è la prima della stagione, le condizioni meteo sono perfette, un vento da 115° di direzione ed intensità intorno ai 15 nodi danno il benvenuto alla flotta degli 11 Tp52 in regata a questo evento.

Il Comitato lavora bene, mette il campo con distanza del lato pari a 2 miglia nautiche, alle 11.05 è bagarre, ottima la partenza di Provezza in pin, non da meno Ian Walker alla sua prima su Interlodge, la barca americana sembra avere un buon passo. Gladiator e Bronenosec sembrano avere un buon spunto a destra, i team sono li ad aspettare il salto giusto. Sled domina il gruppo formato da Rán, Platoon e Provezza, questa la testa della flotta al primo passaggio in boa. Il lato di poppa mette in evidenze la buona condizione in manovra di Azzurra e l’asseto di Platoon.

Al gate, Sled è ancora leader davanti ad Azzurra, Platoon, Provezza, Interlodge e Quantum Racing. La barca tedesca ha un ottimo passo, il lavoro fatto insieme a John Kostecki, personaggio carismatico nel suo ruolo, porta alla vittoria della prima prova di questa stagione la barca timonata da Harm Müller-Spreer, Sled di Takashi Okura si prende l’argento e un sorprendente, ma non troppo, Quantum Racing mette in paniere un ottimo terzo posto, Rán Racing chiude quarto davanti ad Interlodge e Azzurra.

Per Alegre, regata da dimenticare, l’ultima piazza non è un buon inizio. Il tempo di rifiatare e arriva la seconda prova di giornata, la barca comitato è la zona favorita per la partenza, Gladiator, guidata alla tattica da Ed Baird e Bronenosec dell’armatore russo Vladimir Liubomirov hanno grinta da vendere, purtroppo vanno in ocs insieme a Quantum Racing ed Interlodge. Ne giovano Platoon, Paprec ed Azzurra. Insieme ad Alegre, il quartetto formato va a sinistra, Sled, Rán e Provezza a destra, inizia il duro lavoro del tattico.

La sinistra, nelle prime fasi sembra “pagare” di più, incredibilmente Paprec insieme a Platoon in testa alla regate, battagglia tra Sled ed Azurra per il terzo gradino. Al passaggio della boa di bolina è Platoon il leader seguito da Sled, Azzurra e Paprec. Per la coppia Müller-Spreer – Kostecki il vantaggio anche in questa manche è veramente gratificante. Leggero calo del vento, Platoon mantiene il comando seguito da Azzurra e Paprec che naviga al top delle sue potenzialità. Cambia poco alla seconda boa di bolina, il lato di poppa vede Azzurra cercare l’attacco al leader Platoon. La seconda regata si va a chiudere dopo cinque lati e quindi alla terza bolina, i tedeschi non mollano la leadership, seguiti da Azzurra, Sled, Bronenosec e Alegre.

Quantum e Rán sono a metà del plotone. Platoon regata in modo conservativo visto il buon vantaggio, doppietta per i tedeschi che non potevano iniziare meglio di così la stagione 2017 delle 52 SUPER SERIES. Azzurra della coppia Parada-Vascotto mette in paniere un ottimo secondo posto, grande rimonta dopo l’ocs per Bronenosec che chiude in terza posizione, Alegre, Sled e Rán completano il gruppo dei primi. Quantum è solo settimo, Interlodge, Provezza, Gladiator e Paprece chiuso la flotta.


Vasco Vascotto (ITA) tattico di Azzurra (ITA):

Una giornata che, guardando i risultati va più che bene, però guardando come abbiamo navigato non possiamo essere tanto contenti e soddisfatti. Dobbiamo migliorare e fare qualcosa di più di quello che abbiamo fatto oggi, sappiamo che il livello è aumentato ancora rispetto allo scorso anno, tutti possono vincere la regata, lo si vede da come è andata oggi.”

John Kostecki (USA), tattico di Platoon (GER):

Nella prima prova, abbiamo avuto una buona seconda bolina ed è così che abbiamo ottenuto ed è così che siamo andati via senza che nessuno ci prendesse più. Abbiamo avuto davvero delle buone partenze oggi, una buona velocità della barca e un gran lavoro a bordo. Quanto lavori bene poi vengono anche i risultati. Non è facile essere davanti in questa flotta. Si esegue tutte queste cose praticamente proprio vuol dire che fai abbastanza bene in questa flotta. Ma è difficile far loro bene. E ‘più facile prendere decisioni a bordo perchè abbiamo un ottimo spirito di squadra, ho un sacco di fiducia nei ragazzi, siamo già pronti per la giornata di domani.”

Harm Müller-Spreer (GER), armatore/timoniere di Platoon (GER):

 

 “E ‘una giornata splendida. Che grandi differenze possono fare dei piccoli cambiamenti, abbiamo cambiato la chiglia durante l’inverno perché sentivamo che poteva cambiare il nostro assetto, ci ha dato molto sopratutto nel pre partenza, dove avevamo dei problemi di velocità. Abbiamo anche lavorato sul sartiame e qualche innesto nell’equipaggio, tutto questo ha funzionati direi. Abbiamo avuto due buone partenze oggi a anche le scelte giusta hanno funzionato alla grande, ora la barca sembra perfetta.”


17/01/2017 11:21:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Mini 6.50: all'Arcipelago 650 si cerca il vento

Corrono insieme anche due dei protagonisti della prossima Roma per 1/2/Tutti, Ambrogio Beccaria e Luca Sabiu. DOpo i 10 nodi di ieri, oggi solo 4 nodi da Ovest per una flotta compatta

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

CICO 2017: Mattia Camboni è Campione Italiano con un giorno d'anticipo

Un titolo che invece è ancora in ballo nella flotta femminile, dato il distacco tra la leader Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e l’Olimpionica di Rio Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle)

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Coppa Adriatico, la novità targata Il Portodimare

La regata si disputerà a Chioggia dal 12 al 14 maggio ed ai vincitori di classe garantirà l'iscrizione gratuita al Campionato Italiano Assoluto di vela d'altura di Monfalcone

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

La conclusione del CICO 2017 di Ostia

I titoli Italiani sono andati a Mattia Camboni (RS:X M), Francesco Marrai (Laser Standard), Joyce Floridia (Radial), Marta Maggetti (RS:X F), Ratti-Porro (Nacra 17), Tita-Zucchetti (49er)

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

L'Arcipelago 650 in salsa francese

All’1 e 44 minuti della mattina del 19 marzo i primi a tagliare il traguardo sono gli skipper di FRA 868 Alternative Sailing, i bravissimi Remì Aubrun e Nicolas Ferrelel

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci