giovedí, 18 luglio 2024

AMERICA'S CUP

Vuitton Cup: ETNZ più forte delle avversità

vuitton cup etnz pi 249 forte delle avversit 224
Red

America's Cup, San Francisco - Emirates Team New Zealand ha sofferto il primo guasto tecnico della Louis Vuitton Cup, l'America's Cup Challenger Series, nel corso della regata odierna. Un problema che non ha impedito ai kiwi di avere ragione di Luna Rossa Challenge e di mantenersi a punteggio pieno.

Mentre stava percorrendo il terzo dei sette lati del percorso tra raffiche di vento oscillanti tra i 15 e i 19 nodi, Aotearoa ha sofferto la rottura della drizza del fiocco. Adam Beashel, prodiere del team neozelandese, ha impiegato oltre un paio di minuti per ammainare la vela frustata dal vento. Quindi, aiutato da altri membri dell'equipaggio, l'ha abbandonata fuoribordo, dove è stata recuperata dalla barca appoggio dei kiwi.

Timonato dallo skipper Dean Barker, l'AC72 neozelandese ha proseguito la sua regata spinto dalla sola ala rigida e ha battuto il team italiano di 2 minuti e 19 secondi, conquistando il sesto punto valido ai fini della selezione dello sfidante ufficiale.

Luna Rossa Challenge, che al momento della rottura della drizza era in ritardo di circa 200 metri, ha mostrato qualche passo avanti rispetto al match dello scorso 13 luglio e ha reso la vita difficile a Emirates Team New Zealand nelle fasi di pre-partenza, ma nonostante ciò non è riuscita ad approfittare del problema tecnico accusato dall'avversario.

Lo skipper del team italiano, Max Sirena, ha spiegato: "Nel corso della settimana abbiamo apportato alcune modifiche alla barca, migliorando l'aerodinamica e i sistemi di bordo. Continueremo lungo questa strada nel corso delle settimane a venire, sperando di continuare a colmare il gap rispetto ai kiwi che anche oggi hanno mostrato un passo notevole".

Sirena si è dichiarato soddisfatto del lavoro svolto dall'equipaggio: "L'equipaggio ha lavorato molto bene tra le boe e questo era uno degli obiettivi della giornata. Dobbiamo lavorare molto su noi stessi se vogliamo continuare a migliorare la velocità della barca".

Luna Rossa Challenge e Emirates Team New Zealand si ritroveranno tra le boe della Baia di San Francisco martedì pomeriggio (ore 21.15 italiane) per la disputa del primo match del quarto Round Robin. 


22/07/2013 09:14:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Quebec Saint Malò: per IBSA un sesto posto non male

Dopo 14g 20h 19' 42" di navigazione, e 2800 miglia percorse, alle ore 16:34:42 del 15 luglio il Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di questa difficile regata, tra bonacce a tempeste, vinta da Achille Nebout a bordo di Amarris

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci