martedí, 23 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ufo22    swan    class 40    niji 40    regate    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling    il moro di venezia    vela paralimpica    confindustria nautica   

CAMPIONATI INVERNALI

Invernale Bari: un vento variabile complica la giornata

invernale bari un vento variabile complica la giornata
redazione

Senza pace la seconda giornata di prove del Campionato Invernale Vela d’Altura Città di Bari, con vento da Sud - Sud Ovest (Ostro) estremamente variabile per intensità dai 14 ai 4,5 nodi e poi di nuovo tra i 14 e i 16 nodi, con onda lunga di Levante e il passaggio di un groppo con pioggia con raffiche che poco prima della partenza hanno raggiunto i 28 nodi spazzando via il campo di regata. "Nulla di nuovo - ha commentato Vito Laforgia, presidente del Comitato di Regata -. Si tratta del tipico comportamento del vento proveniente dai quadranti meridionali, sempre rafficato". Sicuramente però si è trattato di condizioni che hanno messo a dura prova non solo gli equipaggi ma anche il comitato di regata che ha dovuto rimandare la partenza della prima prova di minialtura per riposizionare la linea di partenza.
Alle 11.00 il primo segnale di partenza. Alla fine della giornata sono state due le prove portate a termine per la minialtura, la prima con un solo giro (sono arrivati al giro di boa durante la fase di massimo calo del vento) e la seconda di due giri pieni. Una invece la prova per l'altura con due giri di percorso.

“Tutto molto divertente – commentano i partecipanti una volta tornati in porto al termine delle prove – ma la giornata è stata stranissima, con condizioni di vento molto variabile che hanno reso la regata complessa e avvincente. Quasi tutte le barche di altura si sono trovate in boa con tattiche diverse a doversi confrontare con incroci spettacolari tra loro per andare avanti nella regata”.

Dopo quattro prove in due giornate la classifica per i Minialtura vede in testa “Folle Volo Racing” di Giuseppina D’Ambrosio (CN Bari) seguita da “Edb Jebedee” di Gaetano Soriano (CN Il Maestrale) e da “L’Emilio” di Compagnia del Mare con Francesco Mastropierro al timone (CV Molfetta). 

Per l’altura invece dopo le tre le prove portate a termine nelle due giornate a guidare la classifica overall è “Morgana” di Paolo Barracano (LNI Bari) seguita da “Hydra” di Valerio Savino con Salvatore Di Corato al timone (CN Bari) e da “Euristica 2” di Siro Casolo (CN Bari). Andando ad analizzare le classifiche di classe per la Crociera -Regata guida la flotta “Hydra” con alle spalle “Grace” di Nicola Turi (CV Bari) e “Frà Diavolo” di Saverio Scannicchio (LNI Bari). Tra i Gran Crociera invece prima è “Morgana”, seconda “Euristica 2” e terza “Ohana F” di Angelo Volpe (Cus Bari). 

Protagonisti dell’organizzazione del Campionato Invernale “Città di Bari” 2024 sono il Circolo della Vela Bari, la Lega Navale Italiana di Bari, il Circolo Nautico Il Maestrale, il Circolo Nautico Bari e il CUS Bari, con il patrocinio del Comune di Bari - assessorato allo Sport e della Federazione Italiana Vela - VIII zona.

La XXIV edizione del Campionato Invernale Vela d’Altura “Città di Bari” è resa possibile anche grazie agli sponsor Intempra.com, Consorzio Produttori Vini di Manduria, Publitalia Sport & Gadget, MeetingroomBari, Dillo Acrylic Design e Happy Network. Sponsor tecnico: Obiettivo Mare.

ph. Piergiorgio Mariconti 

 


13/02/2024 13:21:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Alinghi Red Bull Racing: l'America's Cup è un lavoro di squadra

Alinghi Red Bull Racing ha presentato ufficialmente BoatOne, l’AC75 con il quale parteciperà alle regate di selezione per la 37ma America’s Cup. Si sono esibiti gli artisti acrobati Castellers che hanno realizzato una spettacolare torre umana

Marina Genova, dal 17 al 19 maggio 2024 il 2° Classic Boat Show

Dal 17 al 19 maggio il porto turistico internazionale Marina Genova ospiterà la seconda edizione del Classic Boat Show, il Salone dedicato alla marineria tradizionale che si svolgerà in contemporanea a Yacht & Garden

2.4mR, Jesolo: con fatica ma la spunta Antonio Squizzato

Il campione italiano in carica Antonio Squizzato non ha avuto vita facile in acqua, incalzato dall’atleta svizzero Urs Infanger, conquistando alla fine la vittoria con quattro primi e due secondi posti

Viareggio: Bonanno e Serravalle vincono il Campionato di Flotte Star 2024

A Viareggio si è concluso dopo quattro tappe la manifestazione proposta dalla Società Velica Viareggina. Le prime due prove del Campionato di Primavera Finn sono invece state vinte da Stefano Giaconi e da Italo Bertacca

Scatta domani da Trieste la stagione europea 2024 della classe Melges 24

26 i team iscritti a questo appuntamento in rappresentanza di 9 Nazioni (Germania, Gran Bretagna, Slovenia, Croazia, Danimarca, Svizzera, Austria, Ungheria, Italia)

La vela è business...parola di Palma di Maiorca!

Secondo l'Associazione Hoteliers Playa de Palma, durante il Trofeo Princesa Sofia c'è stato un tasso di occupazione del 68% nei 85 hotel operativi nella zona, il 75% dell'organizzazione alberghiera che comprende 114 strutture con quasi 34.000 posti letto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci