domenica, 14 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

REGATE

A Big Wave la Garda Maçç Race

big wave la garda ma 231 231 race
redazione

Rinviata per pioggia lo scorso 22 giugno, si è svolta sabato 29 luglio la Garda Maçç Race, la regata più pazza del lago di Garda che ha percorso tutto il lago sulla tratta “Desenzano-Riva-Desenzano”, in notturna. Dopo una notte in mezzo al lago, visto che le barche dovevano raggiungere la boa di Riva e tornare verso Desenzano, è terminata ieri, domenica 30 giugno, l’avventurosa kermesse velica. 

Era iniziata sabato alle 21.30, con lo start dalla sede della Fraglia Vela Desenzano, dopo il consueto skipper briefing, intrattenimenti musicali e gastronomici che hanno ben riscaldato  l’entusiasmo degli impavidi  partecipanti, incuranti del tempo minaccioso che incombeva per via di alcuni “temporalini” a spasso per il lago. 

È durata una notte intera e per qualcuno un po’ di più l’ardua impresa, dominata da “Big Wave” l’UFO 28 timonato da Luca Stefanini (FVD’Annunzio) che ha costantemente mantenuto la prima posizione vincendo così in TEMPO REALE davanti a “Poison” di Andrea Ferrari (FVD) e “Lalissa” con Bruno Fezzardi (FVD).

Nella classifica ORC al primo  posto c’è quindi “Big Wave”, secondo “Graffiovitasol” con Luca Armellini (VCDesenzano), e terzo “Lalissa” con Bruno Fezzardi (FVD) al timone.

Nella classifica X2, classifica riservata alle imbarcazioni sulle quali regatano esclusivamente due membri di equipaggio, ovvero la “storica” Garda Maçç, la vittoria è andata a “Poison” di e con Andrea Ferrari, promotore della rinascita dell’intrepida manifestazione.

Al secondo posto, sempre nella classifica X2, “Keasso” con Paolo Tomasoni (FVPeschiera), mentre “Linea d’Ombra” di Roberto Ferlucci (DLF) ha conquistato il terzo posto. 

Quarto è arrivato “Spirito Libero” di Claudio Bazoli (CVG), quinto “Deiopea” con Fiorenzo Fasoli (LNIGarda) e sesto “Raffica” con Oliver Cottarelli (FVPeschiera).

La classifica RATING FIV sancisce la vittoria di “Mangiafuoco” con Aureliano e Loredana Casuccio (FVD), secondo “Farfarello” con Danilo Poloni (FVD) e terzo “Colombre” con Vittorio Rebecchi ( FVD).

Nei Dolphin la vittoria è andata a “N’Do It” con Stefano Ferretti (FVD), secondo “Aldebaran” con Steven Borzani (FVD) e terzo “Rosso di Sera” con Elio Fonti (FVD). 

Buona la partecipazione dei tanti equipaggi provenienti da tutto il lago di Garda, malgrado lo spostamento di data dovuto alla pessima meteo dello scorso weekend che ha costretto al ritiro alcune imbarcazioni. 

La nottata è stata caratterizzata da poco vento con andatura di bolina e scarso uso del gennaker. Non ci sono stati momenti di “piatta” assoluta, così da consentire a quasi tutti gli equipaggi di tagliare il traguardo entro il tempo limite.

La Fraglia Vela Desenzano, organizzatrice dell’evento, ringrazia la Lega Navale di Riva del Garda e il Consorzio Garda Trentino Vela per il supporto dato alla manifestazione. Un ringraziamento particolare ad Andrea Ferrari, motore turbo dell’organizzazione, e a Raffaele Valsecchi per la disponibilità e il coordinamento.

Le premiazioni sono in programma questo venerdì 5 luglio alle 20 presso la sede della Fraglia, al porto Maratona di Desenzano.

 


01/07/2024 19:07:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

Prima Tappa Club Swan 42 a Valencia per il Trofeo SM La Reina

Nei Club Swan 42 vince Nadir di Pedro Vaquer, mentre il podio è tutto Swan negli ORC 1

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Melges 32: al Grand Prix di Riva del Garda la vittoria va al tedesco Wilma

Wilma con Nico Celon alla tattica ottiene la vittoria dopo un duello punto a punto con il Campione del Mondo in carica, l’italiano Enfant Terrible di Alberto Rossi affiancato da Vasco Vascotto alle chiamate tattiche

Ramazzotti e Vincis vincono la 4^ regata Nazionale RS Aero alla Calasetta Sail Week

Francesca Ramazzotti e FIlippo Vincis vincono la regata Nazionale RS Aero di Calasetta nelle classi RS Aero 5 e RS Aero 6. Enrico Loi e Alice Sussarello vincono rispettivamente le categorie Under 17 e Under 22

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci