giovedí, 20 giugno 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

libri    vela    convegni    vele d'epoca    windsurf    meteor    j24    argentario sailing week    tf35    wingfoil    solidarietà    ambiente    circoli velici   

52 SUPER SERIES

52 SuperSeries: l’orgoglio di Provezza sbanca Palma

52 superseries 8217 orgoglio di provezza sbanca palma
Roberto Imbastaro

L'equipaggio del Provezza di Ergin Imre ha messo da parte alcuni dei loro passati cattivi ricordi delle gare nella Baia di Palma e hanno conquistato il primo titolo della stagione 52 SUPER SERIES 2024 grazie a una spettacolare vittoria nella gara finale.

Con una nuova barca in arrivo per agosto, la loro vittoria guadagnata con fatica è un degno addio alla TP52 che ha portato la squadra turca di Ergin Imre ad un secondo posto complessivo (molto doloroso)  la scorsa stagione, nonché a due vittorie di tappa, a Saint Tropez e Scarlino.

Partita dal quinto posto al termine delle tre gare disputare prima della giornata finale, ma con soli tre punti di distacco dalla vetta, le possibilità di vittoria del Provezza sono migliorate gara dopo gara con un terzo e un quarto posto conquistati tra le grandi onde della Baia di Palma.

Provezza, con John Cutler alla barra, Hamish Pepper alle tattiche e Nacho Postigo alla navigazione, ha letto meglio degli altri le variazioni dei venti nella gara finale, rimanendo composta e concentrata. Il giovane team Quantum Racing, con Victor Diaz De Leon come skipper per la prima volta, e Harry Melges IV alla barra, è arrivato solo di poco secondo, seguito da Austin e Gwen Fragomen con il loro Interlodge al terzo posto, il loro primo podio 52 SUPER SERIES da Key West nel 2013.

Palma e le famose acque di regata della Baia sono state sia un luogo felice di caccia che un cimitero dei sogni infranti per Ergin Imre. Ha vinto per la prima volta nel 1997 alla Copa del Rey su un primo Provezza, prima di regatare la TP52 per la prima volta nel 2012 con l'ex Cristabella/El Desafio.

Nel 2017 a Puerto Portals, Provezza ha vinto il suo primo titolo 52 SUPER SERIES. Ma nel 2019, dove lottava per il titolo di circuito, ha perso l’albero stroncando ogni speranza di titolo.

Ed anche lo scorso anno sono arrivati a Palma con un vantaggio di 17 punti, ma la rottura di una sartia ha interrotto i loro sogni ed il secondo posto conquistato (a pari punti con il vincitore) ancora brucia per la squadra, anche dopo il trionfo di oggi.

Ma oggi un estatico Imre ha sorriso “Vincere è un ottimo modo per onorare questa barca. Siamo estremamente felici, abbiamo avuto alti e bassi questa settimana ma penso che abbiamo avuto meno bassi di altri e quindi questo ha fatto la differenza alla fine. Vincere quella ultima gara è stato semplicemente un miracolo, un sogno diventato realtà. Ero piuttosto giù la scorsa stagione. Come si fa a passare da un vantaggio di 17 punti a perdere? Oggi è un giorno felice, tutti sono molto felici, l'equipaggio è molto felice e c'erano delle lacrime quando stavamo festeggiando. Ora saliremo sulla nostra nuova barca e vedremo cosa succede. Penso che la differenza l’abbia fatta la squadra durante molte delle gare di questa settimana, perché non abbiamo mai mollato”. 

Con il primo evento della stagione completato, la 52 SUPER SERIES si dirige negli Stati Uniti, dove gareggeranno nei prossimi due eventi in calendario. Durante la loro prima visita a Newport (Rhode Island), la flotta farà base presso lo storico New York Yacht Club, dove si terrà il XS 52 SUPER SERIES Newport Trophy dal 10 al 16 giugno e il Rolex TP52 World Championship Newport 2024, il Campionato Mondiale TP52, dal 15 al 20 luglio. Dopo il loro viaggio americano, la 52 SUPER SERIES tornerà in Spagna per gareggiare nella Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week dal 27 agosto al 1 settembre e nella Valencia 52 SUPER SERIES Royal Cup dal 23 al 28 agosto. ph. Max Ranchi 


Risultati complessivi della 52 SUPER SERIES PalmaVela Sailing Week

1.    PROVEZZA (TUR), Ergin Imre, 7+4+2+4+3+4+1 = 25

2.    QUANTUM RACING POWERED BY AMERICAN MAGIC (USA), Doug DeVos, 3+1+5+5+1+8+4 = 27

3.    INTERLODGE (USA), Austin and Gwen Fragomen, 9+3+3+3+2+2+2+6+7 = 32

4.    SLED (USA), Takashi Okura, 2+8+4+1+9+3+6 = 33

5.    GLADIATOR (GBR), Tony Langley, 1+9+8+8+8+7+1+3 = 37

6.    ALEGRE (GBR), Andy Soriano, 8+2+1+3+5+9+9+9 = 37

7.    PLATOON (GER), Harm Müller-Spreer, 4+10+10+7+4+2+8=45

8.    PAPREC (FRA), Jean-Luc Pethuguenin, 5+7+6+6+6+8+7+10 = 49

9.    ALPHA+ (HKG), Shawn and Tina Kang, 6+5+9+9+9+10+10+2 = 51

10.VAYU (THA), Whitcraft Family, 9+6+7(+3)+10+6+5+5+5 = 51

 


03/05/2024 08:37:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

A Torbole seconda giornata degli Europei Windsurfer con regate Course Race e Slalom

Giornata perfetta con sole e vento sui 14 nodi: il Garda Trentino colorato con oltre 200 vele fluo

Europeo J24: il meteo di Porto Cervo dà il meglio di se

Meteo spettacolare per la prima giornata dell'Europeo J24 Range Rover

Europeo J24: si conferma campione l’irlandese Headcase

Secondo e terzo posto rispettivamente per La Superba della Marina Militare e per l’ungherese J.Bond

Argentario Sailing Week: si decide tutto domani

Grande agonismo e classifiche corte nella terza giornata dell’Argentario Saling Week

All'Argentario vincono bellezza e tradizione

Argentario Sailing Week: conclusa la 23ma edizione, la cerimonia di premiazione celebra i vincitori delle sette classi

Condizioni meteo ideali per la seconda giornata dell’Argentario Sailing Week

Oggi in particolare il sole è stato protagonista sin dalla mattina offrendo ad armatori ed equipaggi lo scenario perfetto a terra e in mare del golfo dell’Argentario

TF35: Sails of Change 8 vince l'85° Bol d'Or Mirabaud

L'equipaggio di Sails of Change 8 si è dimostrato ancora una volta fortissimo nelle regate di lunga distanza su un TF35, vincendo l'85° Bol d'Or Mirabaud in 6h22m24s dopo aver vinto il Geneve-Rolle-Geneve lo scorso fine settimana

Giraglia: Black Jack vince ma senza record

Una regata epica! Vento forte e mare molto mosso per la prova offshore. Il maxi olandese Black Jack 100 di Remon Vos che ha mancato il record del 2012 per soli 15 minuti!

Europeo J24: in testa l'irlandese Headcase

Louis Mulloy, prodiere su Headcase: “Oggi abbiamo ottenuto tre vittorie su tre prove, tuttavia è stata una giornata molto complicata"

Kon Tiki è campione italiano della Classe Meteor

Castiglione del Lago – Entusiasmo, soddisfazione ed un po' di stanchezza, si è concluso sabato il 51° Campionato Italiano di Classe ospitato dal Club Velico Castiglionese, sul Trasimeno

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci