giovedí, 20 giugno 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

libri    vela    convegni    vele d'epoca    windsurf    meteor    j24    argentario sailing week    tf35    wingfoil    solidarietà    ambiente    circoli velici   

52 SUPER SERIES

52 Super Series: il primo acuto è di Gladiator

52 super series il primo acuto 232 di gladiator
redazione

Il team Gladiator di Tony Langley ha conquistato la prima vittoria della stagione 2024 della 52 SUPER SERIES qui a Palma, avendo tratto vantaggio da una scelta audace sul primo lato di poppa che ha permesso al team britannico di passare  dall'ottavo posto alla prima boa di bolina al comando al cancello di poppa.

Con il quattro volte campione della 52 SUPER SERIES Guillermo Parada al timone, il proprietario Langley a chiamare le tattiche e il navigatore italiano Bruno Zirilli a completare la squadra di comando, sono finiti chiaramente davanti a Sled di Takashi Okura, leader iniziale, al secondo posto, e a Quantum Racing di Doug DeVos, sponsorizzato da American Magic, al terzo.

"Sì, c'è stato un po' di fortuna", ha riconosciuto Parada spiegando la seconda parte del loro recupero. Dopo un equivoco sulla linea di partenza, erano ultimi di molto indietro alla flotta, ma alla boa di bolina Gladiator aveva sfruttato il vento variabile ed era già risalito un po’.

La brezza di 8-9 nodi si è dimostrata piuttosto instabile sotto le nuvole scure, e ci sono stati molti cambiamenti di posizione in questa unica gara, che è stata disputata nel tardo pomeriggio dopo un lungo ritardo a terra in attesa che si stabilizzasse una brezza decente.

"Siamo stati bravi a rientrare nella flotta e poi siamo andati decisi a sinistra in discesa e ha funzionato. Quando queste cose ti capitano, devi coglierle, non è vero?”  ha sorriso Parada. Valutando ciò che ha visto finora in questa stagione, il campione del circuito e del mondo degli anni passati sostiene: “Credo che Platoon dovrebbe essere una delle principali contendenti di questa stagione. Sono un buon equipaggio, hanno una nuova barca che stanno ancora imparando a conoscere, ma diventeranno molto, molto veloci e faranno bene per tutta la stagione".

Con Murray Jones al timone questa settimana Sled è partita bene e ha fatto bene sulla sinistra inizialmente, riuscendo a virare davanti alla flotta a metà lato per prendere il comando. In questa stagione, Sled ha ora come timoniere il britannico Ado Stead, il passato campione del mondo e del circuito come tattico, che ritorna alla flotta dopo un'assenza di più di un anno.

"Abbiamo fatto una buona prima salita e siamo riusciti a passare davanti, ma Gladiator ha fatto bene in discesa e abbiamo inseguito duramente  - ha detto Stead – e c'è una bella atmosfera rilassata su Sled, sono persone fantastiche. È la prima volta che navigo con Murray e con Don Cowie, quindi è un vero piacere. È fantastico tornare sul circuito, le regate sono meglio che mai, le squadre sono più forti che mai, non ci sono barche deboli, guardi intorno e ogni regata è una battaglia. Devi navigare bene, devi partire bene, navigare veloce, mettere tutto insieme e puoi fare bene, ma per dieci regate è difficile." 

Quantum Racing powered by American Magic ha iniziato in modo solido e ha disputato una buona regata finita al terzo posto con i loro quattro nuovi giovani membri dell'equipaggio che hanno disputato la loro prima regata 52 SUPER SERIES.

Il timoniere-tattico Victor Diaz De Leon ha sorriso: "Il vento era incostante e complicato, siamo contenti di come è andata ottenendo un risultato buono e stiamo solo lavorando allo sviluppo delle nostre relazioni sulla barca. Va sempre meglio e ci sentiamo sempre più forti." 

Ha aggiunto poi: "Oggi è stato davvero tirato con molti sorpassi. Ci sono stati incroci stretti, un giro stretto alla boa meteorologica, un buon modo per iniziare la nostra stagione." 

I campioni in carica del circuito, Platoon, hanno terminato quarti nella loro prima regata con la loro nuova barca, andando velocissimi nell'ultima discesa dove quasi raggiungevano Quantum Racing.

Sono previste tre regate martedì con il primo segnale di avvertimento alle 1300 CET. ph. Max Ranchi 

 


29/04/2024 21:36:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

A Torbole seconda giornata degli Europei Windsurfer con regate Course Race e Slalom

Giornata perfetta con sole e vento sui 14 nodi: il Garda Trentino colorato con oltre 200 vele fluo

Europeo J24: il meteo di Porto Cervo dà il meglio di se

Meteo spettacolare per la prima giornata dell'Europeo J24 Range Rover

Europeo J24: si conferma campione l’irlandese Headcase

Secondo e terzo posto rispettivamente per La Superba della Marina Militare e per l’ungherese J.Bond

Argentario Sailing Week: si decide tutto domani

Grande agonismo e classifiche corte nella terza giornata dell’Argentario Saling Week

All'Argentario vincono bellezza e tradizione

Argentario Sailing Week: conclusa la 23ma edizione, la cerimonia di premiazione celebra i vincitori delle sette classi

Condizioni meteo ideali per la seconda giornata dell’Argentario Sailing Week

Oggi in particolare il sole è stato protagonista sin dalla mattina offrendo ad armatori ed equipaggi lo scenario perfetto a terra e in mare del golfo dell’Argentario

TF35: Sails of Change 8 vince l'85° Bol d'Or Mirabaud

L'equipaggio di Sails of Change 8 si è dimostrato ancora una volta fortissimo nelle regate di lunga distanza su un TF35, vincendo l'85° Bol d'Or Mirabaud in 6h22m24s dopo aver vinto il Geneve-Rolle-Geneve lo scorso fine settimana

Giraglia: Black Jack vince ma senza record

Una regata epica! Vento forte e mare molto mosso per la prova offshore. Il maxi olandese Black Jack 100 di Remon Vos che ha mancato il record del 2012 per soli 15 minuti!

Europeo J24: in testa l'irlandese Headcase

Louis Mulloy, prodiere su Headcase: “Oggi abbiamo ottenuto tre vittorie su tre prove, tuttavia è stata una giornata molto complicata"

Kon Tiki è campione italiano della Classe Meteor

Castiglione del Lago – Entusiasmo, soddisfazione ed un po' di stanchezza, si è concluso sabato il 51° Campionato Italiano di Classe ospitato dal Club Velico Castiglionese, sul Trasimeno

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci