mercoledí, 18 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giancarlo pedote    guardia costiera    star    ambiente    ferretti group    attualità    barche d'epoca    press    aziende    este 24    regate    windsurf    vele d'epoca    roma giraglia    circoli velici    gc32    j24   

REGATE

Vela a Bracciano: grandi numeri, ma tante potenzialità inespresse

vela bracciano grandi numeri ma tante potenzialit 224 inespresse
Redazione

Un grande weekend di vela sul lago di Bracciano, alle porte di Roma. Grande partecipazione, meteo perfetta, riprese video, finale conviviale per il Bracciano Sailing Contest che comprendeva quest'anno alcune regate nazionali e la 44ma edizione del tradizionale Nastro Azzurro, la regata che fa il periplo del lago, e tante regate zonali, riunite sotto il marchio Bracciano Sailing Contest.

 

Una vitalità sportiva che ha fatto da sfondo anche all'incontro tra circoli e istituzioni svoltosi pochi giorni prima, sugli esiti del quale si da conto in questo comunicato.

 

Interessante come sempre il "raid" intorno al lago: 65 iscritti per il Nastro Azzurro 2019, e classifiche come da tradizione in tempi compensati. Singolare vittoria del Classe A di Giulio Pennisi che dopo i compensi supera il Formula 18 di Federico Villani e Gabriele Santucci, primo in reale. Terzo assoluto per un altro Formula 18 con Carlo e Alessandro Ristori. Per trovare il primo monoscafo si arriva dopo il decimo con il Flying Dutchmann (ancora parecchi estimatori a Bracciano) di Carlo De Luca e Maurizio Fraschetti, davanti all'altro FD di Paolo Osti e Paolo Cardone, e allo Snipe di Claudio Ciufo e Helena Burilova. Primo singolo il Laser al 14° posto di Federico Lottini. In gara anche i windsurf: primo leggero Paolo Rinaldi, pesante Stefano Bonanome, prima femminile Celine Bordier. Grande festa finale per tutti e arrivederci al 45° Nastro azzurro 2020.

 

Il Bracciano Sailing Contest con Flying Dutchman, Snipe, Vaurien, 4000, Contender, Fireball, Derive tutte, Windsurfer, ha visto una ampia partecipazione. Da segnalare anche due Regate Nazionali all'interno dell'evento: per i 470 (13 barche al via) dopo ben 5 prove disputate vittoria per Marco Gianfreda e Fabio Nocera. Tra i Flying Junior (14 scafi al via) sempre dopo 5 manche vittoria per Fabio Palermi e Adriana Curcio. Da segnalare la partecipazione di alcuni giovani equipaggi della classe 420.

 

LA VELA E' UNA RISORSA DEL LAGO, SFRUTTIAMOLA INSIEME - Disputato in una cornice splendida presso la sala del Consorzio di Bracciano sulle rive di un lago pieno di vele alla vigilia del Sailing Contest e del Nastro Azzurro, l'incontro tra circoli, velisti (c'erano Larissa Nevierov del'Aeronautica Militare, tre Olimpiadi, e i giovani Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei, campioni mondiali Junior del cat olimpico Nacra 17 Foiling) e istituzioni si è rivelata una occasione sfruttata a metà. Presenti in forze i circoli velici FIV più attivi e storici del lago romano, l'Ente Parco Naturale di Bracciano e Martignano col suo direttore Daniele Badaloni, l'Avvocato Renato Cozzella del Consorzio, e Sandra Pedroni del CONI, ma quasi del tutto assenti le istituzioni, a cominciare dai tre Comuni affacciati sul lago. Presenza significativa quella del consigliere della Regione Lazio Emiliano Minnucci.

 

Il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico nel rilevare le assenze ha confermato l'impegno e la qualità dell'attività sportiva della vela sul lago, impegnandosi a sensibilizzare le autorità assenti: "I numeri e i risultati dimostrano che la vela è una risorsa fondamentale per il lago di Bracciano - ha detto D'Amico - Non ci stancheremo di dire che i dirigenti dei circoli che spesso operano su base volontaria meritano attenzione, regole chiare e supporto normativo."

 

Rispondendo ad alcuni presidenti di circolo che hanno raccontato dei problemi che stanno affrontando per rispettare le regole e i vincoli territoriali, il consigliere della Regione Lazio Emiliano Minnucci, che vive da vicino la realtà del lago, ha parlato di "Sofferenza strutturale e difficoltà a sviluppare le attività sportive con le norme vigenti." E ha aggiunto che nelle prossime settimane in Commissione alla Regione Lazio dopo 20 anni si affronterà finalmente il riesame del Piano Paesaggistico Regionale che contiene una specifica previsione di sistemazione dei litorali.

 

Pungolato dai presenti, Minnucci ha concluso invitando FIV e Circoli: "Portateci materiale e presentateci domande e idee per fare passi avanti, sia per quanto riguarda proposte di eventi sportivi, che saranno veicolati direttamente alla presidenza della Regione, sia sul tema di una nuova normativa specifica tagliata sulle esigenze del lago, che contemperi le necessarie tutele ambientali e paesaggistiche con lo sviluppo delle attività economiche,  sportive e associative."

 

Il presidente dell'Ente Daniele Badaloni ha infine anticipato per il 23 novembre prossimo una festa per i 20 anni del Parco Naturale.


05/07/2019 09:55:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Voce del Mare, un film di Fabio Dipinto sul rapporto tra l’uomo e il mare

La Voce del Mare - da un’idea di Marco Simeoni, regia di Fabio Dipinto è un film documentario (Italia, 83’) che intende raccontare, da diverse angolazioni e punti di vista, le emozioni universali e il rapporto che l’uomo ha instaurato con il mare

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Campionato Italiano Este24: vince Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Melges 20: il titolo europeo va a Brontolo di Filippo Pacinotti

Un risultato conquistato con pieno merito e con una prova di anticipo dopo una battaglia durissima con il campione uscente (e numero 1 della ranking mondiale) Russian Bogatyrs di Igor Rytov a cui va la medaglia d’argento

Alinghi primo leader della GC32 Riva Cup

Nelle cinque prove odierne, corse con un'Ora dagli 8 ai 13 nodi, il team svizzero non si è mai piazzato peggio di terzo e, ha concluso in testa con quattro punti di vantaggio sugli austriaci di Red Bull Sailing Team

Europeo Melges 20: il leader è Nika di Vladimir Prosikhin

In vetta alla graduatoria generale c'è il veterano russo Nika di Vladimir Prosikhin con lo statunitense Morgan Reeser alla tattica. Al secondo posto il connazionale e detentore del titolo europeo Russian Bogatyrs di Igor Rytov

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Desenzano: concluso con la vittoria di Leno2 il XII Campionato Provinciale per velisti diversamente abili

Con la vittoria della Squadra Leno 2 della Cooperativa C.D.D. Collaboriamo di Leno formata da Lucrezia Bertoletti, Ravinder Singh e dall’educatrice Emanuela Mombelli, si è conclusa XII edizione del Campionato Provinciale per velisti diversamente abil

La Fiv premia le "sue" medaglie olimpiche

Alessandra Sensini:"Le medaglie sono tanta fatica e sacrificio, allenamento intenso per tutto il quadriennio"

Offshore: finisce in tragedia il record sulla Montecarlo/Venezia

L'imbarcazione si è schiantata su una diga prima dell'arrivo ed era condotta dal pluricampione Fabio Buzzi, deceduto insieme a due piloti inglesi che lo accompagnavano nel tentativo di record

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci