mercoledí, 15 luglio 2020

J24

Toscana, Sardegna, Trentino: i J24 non si fermano mai

toscana sardegna trentino j24 non si fermano mai
redazione

Archiviata la tappa d’apertura -il Trofeo Marina di Nettuno vinto con sei primi sulle otto prove nelle tre giornate di gara dal J24 del Centro Vela Altura della Marina Militare ITA 416 La Superba timonato da Ignazio Bonanno- il Circuito Nazionale J24 sta per coinvolgere gli agguerriti equipaggi nel secondo appuntamento in programma nelle acque labroniche dal 24 e 25 aprile.

La Regata Nazionale- Trofeo J24 L.N.I. Livorno sarà, infatti, organizzata dalla Lega Navale Italiana sez. di Livorno nell’ambito della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2019.

Anche quest’anno, infatti, la Classe J24 sarà grande protagonista dell’evento che coinvolge complessivamente oltre 600 imbarcazioni e 1000 regatanti. “Organizzata dall’Istituto di formazione degli Ufficiali della Marina Militare, con il sostegno del Comune della città labronica e dei circoli nautici del litorale (ben dieci), la SVI (sintetizzata in un acronimo) trae origine dalla “Regata del Centenario” che si svolse nel 1981, quando l’Accademia Navale compì il suo primo secolo di vita ed è tra gli eventi di spessore internazionale nel calendario della Federazione Italiana Velica.- ha spiegato della conferenza di presentazione il Comandante dell’Accademia, Ammiraglio Pierpaolo Ribuffo -La Settimana Velica Internazionale è una manifestazione oramai consolidata in questi tre anni e reinterpreta il rapporto storico fra la città di Livorno, l’Accademia e il mare, puntando sulla qualità al netto delle attività commerciali, con specifico riferimento al sociale e ai giovani e all’ambiente. In occasione dell’evento velico che richiamerà come ogni anno in città migliaia di visitatori e regatanti, Livorno offre un ventaglio di iniziative culturali ed opportunità turistiche per rendere più piacevole e vario il soggiorno di chi si trova a trascorrere alcune giornate primaverili nella città labronica.”

Ecco il programma di massima della Regata Nazionale- Trofeo J24 L.N.I. Livorno: martedì 23 sarà dedicato al varo delle imbarcazioni e al perfezionamento delle iscrizioni, stazze e peso equipaggi che proseguiranno anche mercoledì mattina. Mercoledì alle ore 10 ci sarà lo Skipper Meeting e subito dopo si uscirà in mare per le prime regate (primo segnale d’avviso ore 12) che proseguiranno nella giornata seguente. Nella serata (ore 20,30) presso il ristorante “Andana degli Anelli” è prevista la cena per i concorrenti. 

Giovedì 25, al termine delle prove (ne sono previste sei complessivamente e non sarà dato nessun altro segnale d’avviso dopo le ore 15) si svolgerà la premiazione presso il ristorante “Andana degli Anelli” nel Porto Mediceo. Saranno premiate i primi tre J24 classificati e il primo classificato condotto da un equipaggio formato da componenti delle FF.AA

Quest’anno il Circuito Nazionale J24 sarà articolato su nove manche da aprile a novembre e assegnerà il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo al primo classificato del Circuito Nazionale senza considerare gli scarti,.

 

In attesa della Regata nazionale a Livorno, le Flotte stanno proseguendo i loro Circuiti e Campionati …

Alghero. Nelle acque antistanti Fertilia, infatti, si è svolta regolarmente la terza giornata valida per la seconda tappa del Trofeo Acque Minerali Santa Lucia - Circuito Zonale della Flotta sarda J24, ben organizzato dalla locale Sezione della Lega Navale Italiana, con la collaborazione del Consorzio Porto di Alghero, l’Associazione Nazionale Classe J24 e sotto l’egida della FIV

I nove J24 hanno portato a termine altre tre prove disputate in un campo di regata che, a causa dei continui cambi del vento, ha richiesto l’adattamento del percorso di prova in prova da parte del Comitato diretto dall’ottimo U.di R. Alberto Roggero. 
Circa tre ore la durata complessiva delle regate caratterizzate da un vento difficile da interpretare (tra i 240° e i 270° e una velocità di 10 - 15 nodi) e in particolare boline lunghe e impegnative per gli equipaggi in gara. 

La classifica provvisoria stilata dopo le prime nove prove e due scarti, vede sempre al comando Ita 405 Vigne Surrau timonato da Aurelio Bini con 9 punti (CN Arzachena, 2,1,1,1,2,1, 1,3,4in equipaggio anche Evero Niccolini, Pietro Alvisa, Roberta Piras, Danilo Deiana, Mauro Pisanu). Grazie ai piazzamenti di questa terza giornata, Ita 443 Aria E-Cos Costruzioni, il J24 della LNI Olbia timonato da Marco Frulio (in equipaggio con Mattia Meloni, Fabrizio Masia, Gianni Mura, Gianvito Distefano) risale la classifica generale dalla terza alla seconda posizione (7,3,3,6,8,2,5,1,5) a pari punti (25) con Ita 497 Boomerang di Angelo Usai (4,8,4,5,5,3,4,2,3)

 

Valcanover (Pergine Valsugana). Le condimeteo, complessivamente non proprio primaverili, hanno tentato di dissuadere gli equipaggi scesi in acqua nel secondo ed ultimo week end del Campionato Primaverile J24 ben organizzato dalla Associazione Velica Trentina, ma nulla è stato possibile a fronte della loro determinazione. 

La manifestazione che ha aperto ufficialmente la stagione 2019 della Flotta J24 del Garda si è conclusa con otto belle regate all’attivo. Dopo un avvincente duello in famiglia tra Dario Cattarozzi e il fratello Giuliano, la vittoria è andata a Dario e al suo Ita 182 J-JAM (8 punti; 1,1,1,3,2,1,1,1) che si è imposto su Ita 30 Kaster del fratello Giuliano (12 punti; 3,2,2,1,1,2,2,2), e su Ita 484 Tutta nostra di Ettore Savino (24 punti; 4,4,4,4,3,3,3,3). 

 


18/04/2019 14:16:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée-Arctique: Giancarlo Pedote studia per il Vendée Globe

Un'intervista rilasciata questa mattina mentre si avvia verso il waypoint Gallimard guadagnando posizioni. Ora è 10°

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Scuole Vela FIV 2020: i primi numeri sono positivi

Le Scuole Vela FIV hanno iniziato da un paio di settimane la loro attività, e nonostante il periodo particolare e una stagione annunciata come difficile, i primi numeri che arrivano dai Circoli Velici in tutta Italia sono positivi

Caorle, La Duecento: Line Honours per Hagar V

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl con Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin

Tre Ultim alla Drheam Cup

A prendere il via saranno in tre, il Team Actual Leader, Maxi Edmond de Rothschild e Sodebo Ultim 3. Giovanissimi a bordo con Yves Le Blevec

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci