giovedí, 13 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

persico 69f    circoli velici    mini 6.50    optimist    trasporto marittimo    fiv    porti    benetti    press    salone nautico di genova    altura   

REGATE

Torna la Drheam Cup: partenza da Cherboug il 19 luglio

torna la drheam cup partenza da cherboug il 19 luglio
Roberto Imbastaro

La terza edizione della DRHEAM-CUP, che partirà il 19 luglio a Cherbourg-en-Cotentin e terminerà a La Trinité-sur-Mer, sarà il primo Grand Prix de France de Course au Large. Sono oltre 80 le barche attese sui tre campi di regata tra Cherbourg-en-Cotentin e La Trinité-sur-Mer. Tre trimarani Ultim di 32 metri, Edmond de Rothschild Maxi (Frank Cammas/Charles Caudrelier), Sodebo Ultim' (Thomas Coville) e Actual Leader (Yves Le Blevec) regateranno sul percorso più grande, la DRHEAM-CUP 1100 (1100 miglia). Diversi Multi50 prenderanno il via della DRHEAM-CUP 700 (736 miglia), tra cui Peloton-ARSEP di Thibaut Vauchel-Camus e Leyton (ex Arkema, vincitore della prima edizione della DRHEAM-CUP nel 2016), che sarà condotta per la prima volta dallo skipper Arthus Le Vaillant. Tra i 10 e i 15 i Class40 tra cui il duo svizzero Valentin Gautier/Simon Koster sulla recente Banque de Léman oltre a diversi Multi 2000 su cui corrono anche Charlie Capelle e Yann Marilley.

 

La maggior parte delle imbarcazioni prenderà il via per la DRHEAM-CUP 400 (428 miglia), tra le 35 e le 40 imbarcazioni IRC, in equipaggio in doppio, e circa 25 Figaro Bénéteau 3, poiché la DRHEAM-CUP-GRAND PRIX DE FRANCE DE COURSE AU LARGE è una qualifica per la 51a edizione della Solitaire du Figaro, che inizierà ad agosto. A poco più di un mese dal via della regata in solitario, gli attuali leader della classe prenderanno il via a Cherbourg-en-Cotentin per mettere a punto le loro barche, da Armel Le Cléac'h ad Alexis Loison, nativo di Cherbourg, così come Fabien Delahaye e Gildas Mahé. Diciamo solo che, come nelle prime due edizioni, la DRHEAM-CUP-GRAND PRIX DE FRANCE DE COURSE AU LARGE premierà ancora una volta i grandi velisti.

ph. T.Martinez

 

 


28/06/2020 10:17:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 6.50: Tanguy Bouroullec vince la prima tappa a Les Sables d'Olonne

Il migliore degli italiani è stato Federico Cuciuc, che solo in un finale al rallentatore ha perso posizioni finendo 7° tra i Proto e 15°assoluto. Giovanni Mengucci ha tagliato il traguardo al 25° posto (18° tra i Serie)

Persico 69F: a Gargnano primo giorno di "Revolution"

In evidenza alla fine della prima giornata gli equipaggi di Botticini, Gallinaro, e Caldari oltre ai fuoriclasse da Hong Kong

Caos istituzionale e il porto di Venezia soffre

La Venezia Port community chiede di quali poteri possa disporre il neonominato Commissario all'Autorità di Sistema Portuale e quali confini circoscrivano la cosiddetta ordinaria gestione

Optimist, "Ora Cup Ora": conclusione con un bel vento teso da nord

Nella categoria juniores la spunta il campione britannico Santiago Sesto Cosby; la napoletana Caracciolo vince tra le femmine Tra i più piccoli netta vittoria di Mattia Benamati; rimonta della rivana Berteotti, che supera la tedesca Brinkmann

Benetti: ecco il Giga Yacht “Luminosity”, un ibrido di 107 metri

Ma questo Giga yacht non è solo eleganza e design: a bordo si ritrova tutta l’esperienza e il know-how costruttivo di Benetti. “Luminosity”, il più grande ibrido mai costruito ad oggi

YC Italiano e e SV Barcola e Grignano insieme sul Persico 69F

Yacht Club Italiano e Società Velica di Barcola e Grignano armano insieme un equipaggio alla Persico 69F Revolution Cup, la sfida di nuova generazione su Foil. 20 gli equipaggi al via a Gargnano dal 14 al 19 agosto

Salone Nautico di Genova: appuntamento al 1° ottobre 2020

Il ticketing online, a partire da giovedì 6 agosto attraverso il sito www.salonenautico.com, è lo strumento unico per l’acquisto dei biglietti del Salone Nautico

ASSARMATORI: vinta la prima battaglia per rilanciare l’economia del mare

“L’emergenza Covid, nella sua drammaticità, ha in queste ore provocato quella che va considerata una reazione positiva insperata: far comprenderealle Istituzioni nazionali l’importanza dell’economia e dell’industria del mare”

Optimist: prime prove per la "Ora Cup Ora"

Iniziata al Circolo Vela Arco la 25^ Ora Cup Ora, classe Optimist.Tra gli juniores in testa l’azzurra Ginevra Caracciolo, tra i più piccoli parità di punteggio nei primi tre

Ferretti: il mercato premia la qualità

Custom Line raggiunge un altro obiettivo: 4 nuovi yacht venduti in un mese. Oltre la meta, oltre l’orizzonte: sono 150 i metri totali di design e tecnologia dedicati ai quattro armatori Custom Line.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci