martedí, 12 dicembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

invernale    volvo ocean race    il portodimare    cala de medici    press    regate    vela    campionati invernali    laser    canoa    windsurf   

PRESS

Termini Imerese: rivenuta lapide del 1572 con incise le fasi della pesca del tonno

termini imerese rivenuta lapide del 1572 con incise le fasi della pesca del tonno
redazione

Uno dei più singolari ritrovamenti nel territorio termitano, al confine tra archeologia e antropologia, costituisce il tema dell’incontro proposto da SiciliAntica, dall’Associazione “La Casa di Stenio” con il patrocinio della città di Termini Imerese - Museo B. Romano. Si tratta di una lapide funeraria del 1572, rinvenuta all'interno della Chiesa di Santa Maria della Misericordia a Termini Imerese, che reca incise in modo vivido le fasi della pesca e della lavorazione del tonno, compreso il momento della tradizionale “mattanza”. Di questa rara e suggestiva rappresentazione di una attività tradizionale della Sicilia nord-occidentale parleranno, dopo i saluti della dott.ssa Arianna Serio, Presidente dell’Associazione Culturale “La Casa di Stenio” e del dott. Ciro Cardinale, Presidente SiciliAntica, sede di Termini Imerese, la dott.ssa Monica Chiovaro, Archeologa , della Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo, il prof. Rosario Termotto, Storico, e il dott. Antonio Contino, Geologo , dell’Università degli Studi di Palermo. Coordina i lavori il dott. Alfonso Lo Cascio, della Presidenza Regionale di SiciliAntica. A seguire verrà presentata la Mostra “La Tonnara” con le foto di Michele Longo. L’iniziativa si terrà sabato 15 aprile 2017 alle ore 17,00 presso l’Auditorium Maria SS. della Misericordia del Museo Civico Baldassare Romano a Termini Imerese

Nell’ambito dei lavori all’interno della Chiesa di Santa Maria della Misericordia a Termini Imerese, per la sistemazione dei nuovi spazi museali del locale Museo Civico "Baldassare Romano", la Soprintendenza per i Beni culturali e ambientali di Palermo ha realizzato uno scavo archeologico che ha dato modo di mettere in luce manufatti di grande interesse. L’intervento si è reso necessario poiché l'edificio monumentale ricade in una parte molto importante della città, in prossimità di un’area destinata a spazi e a edifici pubblici fin dal IV sec. a.C., poco dopo la fondazione della città. Lo scavo archeologico ha consentito di mettere in luce interessanti dati legati alla storia della chiesa e in particolare il rinvenimento di una lastra databile all'inizio dell'età moderna che reca una interessantissima ricostruzione con la pesca del tonno, attività marinara che da sempre ha costituito una fonte primaria di approvvigionamento alimentare e di ricchezza commerciale per la Sicilia. La lapide funeraria, rinvenuta all'interno dell’edificio, nei pressi dell'abside, reca incisa una scena nella quale sono rappresentate, in modo ancora vivido le fasi della pesca e della lavorazione del tonno, compreso il momento della tradizionale "mattanza". La lapide era stata riutilizzata come copertura di una delle numerose cripte che si sono rinvenute all'interno della chiesa. La scena è resa a incisione; all'interno di un complesso sistema di reti da pesca collegate tra di loro e sostenute da galleggianti (?) semilunati, si muovono barche e tonni di varie dimensioni, oltre a figure umane realizzate schematicamente ma tratteggiate con sicurezza e vivacità. Tuttavia, forse la parte più interessante della scena si trova nella parte inferiore della lastra, dove sono illustrate la varie fasi della lavorazione del pescato: da sinistra a destra, infatti, si individuano il momento della pulizia e della scolatura dei tonni, appesi ordinatamente a testa in giù nei locali della tonnara e quindi preparati per la conservazione. Sembra sovraintendere le operazioni di pesca e di lavorazione un personaggio posto in una posizione di rilievo, all'interno di un piccolo edificio fortificato rappresentato con i particolari architettonici (cupole, guglie, finestre, portali) ben caratterizzati. Potrebbe trattarsi del Rais citato nell'interessante iscrizione in latino tardo, dove sono riportati il suo nome, quello dei figli e la data della morte. La pesca del tonno, come è noto, è una delle attività tradizionali e millenarie della marineria della Sicilia: a titolo di esempio, si vuole ricordare l'interessante cratere siceliota a figure rosse, vanto del Museo Mandralisca di Cefalù, nel quale è rappresentato un banco di vendita al dettaglio delle carni del rinomato pesce; senza dimenticare il fatto che, fino a qualche anno addietro, la mattanza dei tonni era uno spettacolo, bello e violento, che attirava il turista interessato alle suggestioni etnografiche dell'isola. 



13/04/2017 10:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Talisker Whisky Atlantic Challenge

L’oceano Atlantico attraversato a bordo di una canoa che per tutto il corso dell’impresa rappresenta l’unico riparo dalle intemperie e dai pericoli e Solbian realizza un’installazione senza precedenti

Volvo Ocean Race: domani la In-port race di Città del Capo

L'8 dicembrei torna in mare per la In-port race di Città del Capo, dopo che le barche sono state sottoposte a un'attenta manutenzione e i velisti hanno ricaricato le batterie in vista delle prossime, intense, settimane nell'Oceano meridionale

Pershing presenta il nuovo Owner Set by Poltrona Frau

E celebra i primi 10 anni di sodalizio fra due icone del Made in Italy

Invernale Argentario: freddo e maltempo, ma il campionato va avanti

Sabato si è regatato, domenica no. In tutte le divisioni le classifiche sono molto corte e la battaglia in campo è aperta

Fincantieri: varata a Marghera “Nieuw Statendam”

Madrina della cerimonia è stata Anne Marie Bartels, socia élite del programma fedeltà President’s Club di Holland America Line e che da giovane fu tra le prime ad attraversare l’Atlantico da Rotterdam a New York

Dolphin e Meteor animano il 27° Cimento del Garda

La classifica provvisoria è guidata da "Fantastica" di Anna e Giulia Navoni, alla barra Davide Bianchini, team Campione Italiano in carica

Volvo Ocean Race: Dongfeng Race Team vince la In-port di Città del Capo red-line

Secondi dopo una grande rimonta gli spagnoli di MAPFRE, che mantengono la testa della classifica e terzo AkzoNobel

Ultimo appuntamento di Autunno In Mare con la XV Edizione del Trofeo Nicolaiano

Il trofeo Nicolaiano organizzato dal Centro Universitario Sportivo di Bari ha una connotazione speciale inserendosi nell’ampio progetto di grande solidarietà

Kingii premiato con la Menzione d’Onore all'ADI Compasso d’Oro International Award 2017

“Un riconoscimento che premia l’impegno di Kingii Corporation nella ricerca e nell’innovazione che caratterizzano gli sforzi progettuali alla base della nuova versione di Kingii Wearable"

Meteorsharing, il punto al termine della stagione

Cominciata nel modo migliore grazie alla vittoria di Lucia Mauro a bordo di "Gatto Nero" al Cimento Invernale di Desenzano, è proseguita con gli oramai classici Match Race organizzati a Venezia e Jesolo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci