martedí, 2 marzo 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

yacht club costa smeralda    optimist    vendee globe    america's cup    regate    libri    turismo    nautica    nomine    banque populaire    maxi-tri    ambiente    the ocean race    circoli velici    este 24    scuola vela   

RISTORANTI

Rotte Golose: i ristoranti di Ponza

rotte golose ristoranti di ponza
Pier Giorgio Paglia

Ponza è una delle mete tirreniche più gettonate per le vacanze, ma anche per una rapida gita in barca o in gommone. Le splendide grotte sottomarine e le scogliere richiamano ogni anno migliaia di appassionati subacquei, e i bagnanti approfittano delle tante incantevoli spiaggette, prima tra tutte la celebre Chiaia di Luna circondata da un'alta scogliera a picco sul mare. Ma Ponza è anche un piccolo paradiso per gli amanti della buona cucina: vi proponiamo alcuni ristoranti dove poter passare qualche ora di vero relax, provando piatti marinari ben realizzati con pesce veramente fresco.

 

A CASA DI ASSUNTA

Un piacevole ristorantino abbarbicato sul monte Tre Venti, da cui si gode una magnifica vista panoramica dell'isola. L'atmosfera è cordiale e informale: niente menu nè carta di vini (nota dolente), e piatti che cambiano di giorno in giorno in base alle disponibilità del pescato. Provate le verdure ed il tonno sott'olio, fatti in casa, l'insalata catalana e quella di mare, i fusilli "al ferretto" (acqua e farina) o i ravioli ripieni di cernia e mozzarella di bufala pontina. Poi pesce bianco alla griglia e al forno, tranci di tonno rosso e frittura di paranza. Discreti anche i dolci, fatti in casa, trai quali vi consigliamo "la mattonella" a base di savoiardi, cioccolato bianco e fondente.

A Casa di Assunta

Via Panoramica – Loc. Tre Venti

Tel. 0771.820086

Prezzo medio: € 50

 

ORESTORANTE

Saliamo di livello con questo ristorante, oramai storico, disposto su diverse terrazze a picco sul porto e che, specialmente alla sera, offre un'atmosfera raffinata e romantica. Oreste, il proprietario, punta tutto sulla qualità delle materie prime – rigidamente isolane – e sulla freschezza del pesce, e tiene così tanto alle sue creazioni che, sul menu, è riportata la data in cui la ricetta è stata introdotta. Nota di merito per la cantina, ampia e curata, con bottiglie da tutta Italia e non solo, per le birre artigianali ma anche per la presenza di una carta degli olii, delle acque minerali e dei caffè disponibili. La cucina è solida, affidabile, e le cotture sono sempre attente e rispettose dei sapori primari. Pane e paste fresche, come anche i dessert, sono fatti in casa. Provate la schiacciata di ricciola con olio al rosmarino, il carpaccio di dentice su purea di patate gelata o l'insalata di seppioline con carciofi in salsa di capperi, quindi passate al sorprendente couscous con parmigiano, basilico e gamberi rossi crudi, agli spaghettoni con calamari grigliati o con gamberi rossi, limone e menta, oppure la calamarata con capperi e finocchietto selvatico. Trai secondi, oltre ai classici alla griglia o al forno, molto convincenti gli spiedini di ricciola e provola su lenticchie e olive itrane, il filetto di merluzzo impanato con trito di gamberi e ricci. Per chiudere un millefoglie espresso o una cassatina con ricotta e pistacchi.

Orestorante

Via Dietro la Chiesa, 3

Tel. 0771.80338

Prezzo medio: € 75

 

ACQUA PAZZA

Forse il più famoso ed apprezzato ristorante dell'isola, spesso frequentato da V.I.P., Acqua Pazza è proprio nella piazzetta al centro di Ponza, in un bel palazzo d'epoca. Gino Pesce (nomen omen), il patròn, guida da oltre venti anni una rodatissima cucina e un gruppo di servizio accurato e molto professionale. Ai fornelli tradizione e creatività che, grazie alle eccellenti materie prime locali, danno vita a piatti spesso sorprendenti per intensità ed armonia nei sapori. I prezzi non sono certo popolari, ma è apprezzabile il menu degustazione offerto a 75 euro, bevande escluse. Bella carta dei vini per ampiezza e profondità di annate, che comprende anche qualche proposta al calice. Dopo l'appetizer che vi sarà offerto dallo chef, provate i crudi che qui non tradiscono mai: tartare di tonno, carpaccio di gamberi rossi, catalana di ricciola, scampi e mazzancolle carnosi ed aromatici, e ancora orata, spigola, salmone. Ottimo il tortino di seppia e carciofi marinati, la parmigiana di alici fresche, i gamberoni in pastella. Trai primi, assolutamente da non perdere i tortelli di dentice con burro salato e spremuta di pomodoro, ma anche i vermicelli con bottarga di spada e lime o i tagliolini con gamberi rossi cotti e crudi. Come secondi, oltre al pescato proposto alla griglia, al forno o all'acquapazza, vi consigliamo il trancio di tonno con dadolata di melanzane alla menta o la ricciola con zucchine alla scapece. Tenete un posticino per il dessert, perchè vi stupirà la terra di cioccolato e mandorle caramellata alla liquirizia con parfait al ginseng, o il più semplice millefoglie alla mandorla con crema a frutti di bosco.

Acqua Pazza

Piazza Carlo Pisacane, 10

Tel. 0771.80643

Prezzo medio: € 85


27/05/2011 18:19:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Fiart Rent: 11 yacht per le tue vacanze

L’esclusivo servizio charter per scoprire il Mediterraneo a bordo di uno yacht Fiart

Luna Rossa premiata con la Prada Cup

Con la cerimonia conclusiva, avvenuta sul main stage dell’America’s Cup Village di Auckland, la PRADA Cup è stata consegnata all’equipaggio di Luna Rossa Prada Pirelli, divenuto Challenger del 36 esimo America’s Cup Match

Gitana 17: il bilancio di una stagione deludente

Per Charles Caudrelier c'è frustrazione per aver mancato l'obiettivo del Trofeo Jules Verne, ma la consapevolezza di aver imparato molto. Prossimi impegni il Fastnet e la Transat Jacques Vabre

Armel Le Cléac'h e Kevin Escoffier: che coppia per Banque Populaire XI!

Due grandi skipper per una sfida gigantesca. Il Maxi Banque Populaire XI, in acqua entro la fine di aprile, partirà il prossimo novembre sulla Transat Jacques Vabre con grandi ambizioni. A bordo, Armel Le Cléac'h sarà insieme a Kevin Escoffier

America's Cup: si profila un rinvio causa Covid

La prima regata dell'America's Cup rischia di saltare. Auckland entrerà in lockdown con una allerta 3 per sette giorni dalle 6 di domani mattina, come ha dichiarato il primo ministro Jacinda Ardern

Vendée Globe: grande festa per Alexia Barrier

Con la barca più vecchia del lotto messa insieme solo due mesi prima della partenza Alexia Barrier ha raggiunto un risultato eccezionale finendo la gara e realizzando anche esperimenti scientifici durante il percorso

Grecia: il Canale di Corinto chiuso fino ad aprile

L'inverno del 20-21 è stato ancora più devastante dei precedenti per il Canale di Corinto. Ci sono state frane più frequenti e significative, che hanno comportato una chiusura più lunga di quelle già subite dalla struttura negli ultimi decenni

Libri: "Denecia approdi nella pandemia" di Roberto Soldatini

Il diario di bordo di Roberto Soldatini che racconta da una prospettiva unica la vita durante i primi otto mesi dell'emergenza sanitaria

Mediterraneo: 30% di tutela è la chiave per rigenerarlo

Fino al 140% l’aumento di specie pregiate come il tonno rosso: è uno degli effetti 30x30 indicato dal nuovo studio WWF

Libri: "Dolphin, storia di una barca" di Sandro Pellegrini

Raccontando di “una Barchetta”. Del Mondo dove è nata, e veleggia. Del signore (Ettore Santarelli) che l’ha progettata e costruita. Dei campioni che hanno voluto misurarsi in altrettante prove agonistiche

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci