domenica, 22 aprile 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

formazione    volvo ocean race    regate    calvi network    melges 20    fraglia vela    cnsm    lega italiana vela    primavela    kitesurf    press    151 miglia    pesca    marina di varazze    superyacht   

RORC TRANSATLANTIC RACE

RORC Transatalntic Race: MaseratiMulti70 a 142 miglia da Grenada

rorc transatalntic race maseratimulti70 142 miglia da grenada
redazione


Con il suo arrivo a Grenada la notte scorsa alle 01.49 GMT (21.49 ora locale, 02.49 in Italia), Phaedo3 ha conquistato la vittoria nella categoria multiscafi (Mocra) della RORC Transatlantic Race 2016 chiudendo la regata con un tempo di 6 giorni, 13 ore, 39 minuti e 55 secondi.

l Team di MaseratiMulti70, che naviga tra i 20 e i 25 nodi di velocità verso il traguardo, è atteso oggi in tarda serata (ora italiana) a Port Louis Marina a Grenada; al rilevamento delle 12:00 GMT è a 142 miglia dal waypoint finale.

Così Giovanni Soldini commenta la regata nel collegamento di questa mattina: «Queste 2800 miglia in Atlantico hanno fatto comprendere all'equipaggio di Maserati Multi70 molto della barca, del suo assetto e delle potenzialità pazzesche dei suoi foil a L. La cosa forse più importante che abbiamo capito – e che ci viene in mente ogni volta che prendiamo il timone e sentiamo accelerare la barca mentre scende dalle onde – è che siamo molto orgogliosi di poter navigare su un super multiscafo come Maserati Multi70.

Phaedo3 ha fatto una regata perfetta, non ha sbagliato un colpo. Noi avremmo potuto fare meglio: resta la gioia di una splendida esperienza su una barca molto speciale e il rammarico per aver preso la decisione di passare a Nord di Las Palmas a inizio regata e poi di seguire l'opzione Nord, rilevatasi sbagliata.

Le considerazioni tecniche sono tante, ma l'importante ora è fare tesoro di questa importante navigazione oceanica per prepararci al meglio per la prossima sfida».

Rimane imbattuto il record della RORC Transatlantic Race, conquistato da Phaedo3nel 2015: 5 giorni, 22 ore, 46 minuti e 3 secondi.


03/12/2016 20:56:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Banque Polulaire IX: Armel Le Cléac'h racconta la scuffia e il salvataggio

Un elicottero della Marina Reale del Marocco li ha tratti in salvo nel pomeriggio e trasportati a Casablanca

Marina Cala de' Medici, rimettiti in forma con Ego e Volvèr

È un’attività aperta a tutti, è sufficiente iscriversi

North Sails invela il Farr 400 Freccia del Chienti

Ad occuparsi del progetto vele è stato Stefano Schiaffino del team North Sails che, su mandato di Paniccia, ha sviluppato un set completo, pensato per coprire qualsiasi regime di vent

Tutti i vincitori della Garmin Marine Roma per 1/2/Tutti

O' Guerriero si prende la rivincita sul secondo posto in reale perso per soli 8" e vince la Roma per Tutti in IRC e ORC. Conferma del primo posto di Fantini. Alberto Bona e Oris D'Ubaldo vincono la X2 in IRC e ORC

Al via la campagna di solidarietà 2018 di Nave Italia

Equipaggi “speciali” da tutta Italia e dall’estero navigheranno per progetti di educazione, formazione, riabilitazione e inclusione sociale

Evo Yachts torna negli USA per il Newport Boat Show

Prossima tappa: Newport Boat Show. Dal 19 al 22 aprile Il cantiere partenopeo sarà presente a uno dei saloni più attesi della stagione grazie alla nuova partnership con Walter Johnson Yachts

Campionato Italiano per Club 2018: al via la 1ª tappa di selezione

L'evento è organizzato dal Circlo Vela Antignano insieme all’Accademia Navale di Livorno e farà parte del programma velico della celebre “Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

Perini Navi partecipa a YARE 2018

Perini Navi ospiterà i workshop dedicati a comandanti, yacht manager e imprese, che potranno confrontarsi su temi specifici di interesse per il mercato del refit

Mostre: apre domani "D'Aprés la nature" personale di Virgilio Guzzi

l percorso stilistico dell'artista, scomparso 40 anni fa, ha attraversato i decenni più fervidi della storia mondiale dell’arte, partendo da una impostazione ottocentesca sino a giungere alla sua personale scomposizione del reale

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci