venerdí, 21 giugno 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ecologia    salone nautico venezia    mini 6.50    reale yacht club canottieri savoia    vele d'epoca    star    52 super series    ucina    azzurra    press    tp52    laser    vela paralimpica   

ROMA PER 1/2/TUTTI

Roma per 2: crescono le iscrizioni a 10 giorni dal via

roma per crescono le iscrizioni 10 giorni dal via
redazione

A 10 giorni dalla partenza della “Garmin Marine Roma per 2 ” si va delineando lo schieramento degli equipaggi che si presenteranno al via di questa XXVI edizione dell’impegnativa transtirrenica di 535 miglia che porterà gli equipaggi fino a Lipari via Ventotene per poi rientrare verso Riva di Traiano con rotta libera.
I solitari, che trovano qui a Riva di Traiano l’unica possibilità di competere in una regata a loro dedicata, sono arrivati a quota cinque. Ci sono due “new entry”, ovvero due velisti che hanno sentito irresistibile il richiamo di misurarsi in una grande corsa in solitario. Sono Francesco Cerina, che correrà su un G34, e Luciano Marotto, che ha optato per un più performante Sun Fast 3600. Ci sarà, cosa quasi scontata, il veterano di questa regata, Oscar Campagnola, giunto alla sua quinta partecipazione su sei edizioni, e due aficionados come Angelo Ciciriello e il francese Michel Cohen, che non vede l’ora di riportare il suo Figaro 2 fino alle isole Eolie, dalle quali è rimasto affascinato.
Anche la partecipazione alla “per 2” si è fatta intensa: rientra Enzo Donadio, ex solitario della prima ora convertito al doppio, la “coppia velica di fatto” composta da Marco Paolucci e Lorenzo Zichichi sul loro affidabile Libertine, il tedesco Konrad Schwingestein, che dopo tante edizioni in equipaggio ha deciso di provare con il suo Class 40 la formula originale della “per 2”, un altro Giro 34, Lima Fotodinamico, con a bordo Simone Camba della New Sardinia Sail e l’oceanico Francesco Cappelletti, ed altre barche molto competitive, ad iniziare dal Figaro 3 Muttley di Luca Battiato, Good Feeling, GS 40 di Alessandro Fanciullacci, Atahualpa, SunOdyssey 45.2 di Bruno Battista, Nuova, OT 40 di Andrea Donato e Sergio Mazzoli. Completano il gruppo dei “per 2” Allegro Appassionato e Amapola, due barche del CRV Anemos e Arterix di Francesco Lambri .
Nella “per Tutti” le imbarcazioni iscritte ad oggi sono 15, e comprendono O’ Guerriero, deciso a concedere il bis dopo la vittoria dello scorso anno, e tante barche velocissime, come il Cookson 50 Endlessgame del Red Devil Sailing Team con a bordo Pietro D’Alì,  il Mylius 14e55 Milù III  di Andrea Pietrolucci e l’X442 Muzyka 2 di Simone Taiuti.

Prende corpo anche la Riva per Tutti, la “piccola” di casa CNRT, con “sole” 218 miglia, ovvero la quarta regata italiana per miglia percorse dopo la Roma, La Cinquecento e la Palermo Montecarlo.
“ E’ la regata che non ti aspetti -- commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino – e non certo un ripiego. Difficile, faticosa, bellissima, emozionante e tatticamente impegnativa. Parte da Riva di Traiano e compie il periplo dell’isola di Ventotene che viene lasciata a dritta per rientrare verso Riva di Traiano. Quest’anno le rilevazioni dei passaggi saranno a cura del Circolo Velico Ventotene, da anni impegnato anch’esso nella grande altura con la splendida regata Carthago Dilecta Est”. 
Il primo appuntamento concreto per la prossima “Roma per 1/2/tutti” sarà domenica 31 marzo a Riva di Traiano, dove, a partire dalle ore 10:15, sul molo antistante Traiana Nautica, ci sarà il breafing su sicurezza ed emergenze in mare, con, a seguire, una dimostrazione pratica di apertura di una zattera di salvataggio e sull’uso delle dotazioni presenti a bordo di questo indispensabile strumento di sicurezza in mare.
Poi sarà una settimana di lavori in banchina, per essere pronti, il 6 aprile, ad una straordinaria partenza.

 


26/03/2019 16:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Le colline del Prosecco patrimonio Unesco: si decide il 7 luglio

L’organo consultivo dell’Unesco che si occupa dei siti protetti ha ufficialmente “raccomandato” che le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene siano iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale come Paesaggio culturale

Palermo: concluso il campionato italiano Hansa 303

Si è conclusa domenica la settima edizione di Una Vela Senza Esclusi, contenitore del Campionato Italiano Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo Centro

Presentata la RIGASA, una nuova regata d'altura per Rimini

Il Circolo Velico Riminese torna all’altura con la nuova edizione della regata che attraversa l’Adriatico. Dal 6 all’8 Settembre 170 miglia no stop in equipaggio, in doppio e con un trofeo dedicato alle scuole vela

L'accoppiata Beccaria/Riva pronta per il Mini Fastnet

Via al “Mini Fastnet”: Beccaria e Riva su Geomag pronti per un’edizione popolata di star della vela d’altura come Thomas Coville, Sam Goodchild e Sébastien Audigane.

Il Bod d'Or va a Ladycat

E' l'ultima vittoria per la barca di Dona Bertarelli che nel 2020 verrà sostituita dal TF35

Argentario Sailing Week: la 20ma edizione dal 19 al 23 giugno a Porto Santo Stefano

Trenta le imbarcazioni classiche e d’epoca provenienti da 12 paesi iscritte all’evento per quatto giorni di regate e di spettacolo nel golfo dell’Argentario

Marina di Varazze: premio Best in Show all'Alfa Romeo Giulietta Spider I Serie 1956

Il Marina di Varazze Classic Car è un matrimonio perfettamente riuscito tra meravigliosi gioielli a quattro ruote e l’elegante mood ‘yachting style’ di Marina di Varazze

La Rolex Giraglia 2019 va a Caol Ila R di Alex Schaerer

Con l'arrivo di tutte le barche e il calcolo dei tempi compensati, vince l'edizione 67 della Rolex Giraglia, Il Maxi Caol Ila R di Alex Schaerer

Mondiale Star: partono in testa due Team italiani

La manifestazione ritorna a Porto Cervo dopo trent'anni ed è organizzata dallo YCCS in collaborazione con l'International Star Class Yacht Racing Association

Melges 20: a Scarlino continua il dominio russo

Sul campo di regata del Club Nautico Scarlino si sono disputate quest’oggi, nell’ambito del Quantum Day (con maestrale dai 13 ai 18 nodi), tre prove che sono state tutte vinte dal team russo di Igor Rytov

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci