mercoledí, 27 gennaio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendée globe    cultura    press    the ocean race europe    giancarlo pedote    cambusa    vendee globe    laser    america's cup    trofeo jules verne    porti    trasporto marittimo    fiv   

MOSTRA NAUTICA

Presentato Seatec 2014

Sarà una 12esima edizione di SEATEC quella che si tiene da mercoledì 5 a venerdì 7 febbraio a CarraraFiere, che promette di essere in linea con le aspettative di ripresa e lo dimostra con i numeri: 448 marchi presenti ( su 22.000 metri quadrati) fra i quali ben 153 stranieri da 26 Paesi.
“La percezione che abbiamo avuto in questi mesi – ha detto fra l’altro il direttore di CarraraFiere, Paris Mazzanti – è che il comparto abbia mantenuto non solo competitività ma anche capacità di misurarsi con la concorrenza a tutti i livelli e a tutte le latitudini puntando sulla qualità e sulle capacità indiscusse delle Aziende e dell’intero sistema. Dopo un periodo di contrazione il Salone torna a crescere leggermente ma significativamente per numero di espositori e, soprattutto, per il valore e l’importanza dei nuovi protagonisti. È una crescita che interessa tutte le aree di SEATEC come quelle di Compotec e YARE con aziende che portano ulteriore qualità. Abbiamo lavorato molto per organizzare un appuntamento nel quale le aziende possono trovare le migliori condizioni per promuovere prodotti e servizi anche con nuovi partner”.
Le aziende espositrici straniere provengono, oltre che dall’Italia da: Croazia, Danimarca, Finlandia Francia, Germania, Grecia, Giappone, Malta, principato di Monaco, Olanda, Norvegia, Polonia, Russia, Slovenia, Svezia, Svizzera, Gran Bretagna e Stati Uniti. La partecipazioni più numerose sono quelle delle aziende francesi ( 12), olandesi e tedesche (10) seguite da Gran Bretagna,
Grecia e Stati Uniti.
La forte partecipazione di aziende e operatori esteri in delegazione è il risultato di uno sforzo congiunto di CarraraFiere, ICE, Toscana Promozione.
“Le presenza di tante delegazioni e il gruppo imponente di capitani di grandi unità che saranno presenti nell’ambito delle attività di YARE non è solo un risultato importante dal punto di vista organizzativo ma è soprattutto un’opportunità di business. Ora, come tutti coloro che hanno collaborato con noi, dall’ICE a Toscana Promozione, da Navigo alla Camera di Commercio a Lucca Promos alle associazioni di categoria – ha sottolineato fra l’atro il presidente di CarraraFiere Fabio Felici - ci auguriamo, sia ripagata con risultati concreti nei giorni di svolgimento del salone soprattutto nel corso degli incontri B2B e nelle visite alle aziende espositrici perché questo è l’obiettivo centrale di un salone come SEATEC..”
YARE (Yacht After Sales & Refit Experience) sarà l’area dedicata alla sezione refitting in cui le aziende espositrici hanno la possibilità di incontrare gli oltre 110 comandanti in visita al Salone ma anche al sistema della nautica toscana, con i quali sono stati organizzati incontri B2C. Le delegazioni di operatori esteri, organizzate in coordinamento con ICE, Toscana Promozione e CCIAA di Lucca, vedranno complessivamente la presenza programmata di oltre 70 buyers internazionali che, oltre a visitare la fiera, parteciperanno ai ”B2B” con gli espositori.
La fiducia in una ripresa si vede anche dalle tante attività e iniziative come il MedVillage, area dedicata agli operatori dei paesi affacciati alle sponde del Mediterraneo, la convegnistica specializzata e i concorsi che accompagnano SEATEC (tutte le info online su www.sea-tec.it ) fin dalla prima edizione: il MYDA, premio per il miglior yacht design, e i Qualitec Awards che premiano le novità tecniche ed estetiche dei prodotti esposti.
Con il MedVillage è stata realizzata per la prima volta un’area dedicata ai paesi che della linea costiera del Mediterraneo per ampliare le opportunità di business tra una più vasta e allargata comunità di professionisti della nautica da diporto. Questo spazio, con 15 marchi presenti del settore accessori componentistica e refit nasce con lo scopo di divenire punto d’incontro per la domanda e l’offerta dei paesi che si affacciano su questo bacino.


31/01/2014 15:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: Ineos vince ma Luna Rossa ci ha provato

E’ stata una regata davvero spettacolare: la leadership è cambiata ben nove volte: un match race a 40 nodi con incroci ravvicinati, ingaggi, proteste. Tutto quello che si chiede a barche ed equipaggi dell’America’s Cup

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

America's Cup: in acqua con il terrore di una nuova scuffia

Nel caso una barca si ribalti durante una regata gli Umpires potranno fermare la prova subito dopo e il punto verrà assegnato all’avversario, senza aspettare che la barca riceva aiuti esterni

L'Europeo Laser Masters 2021 entra nel calendario del Circolo Vela Gargnano

In gara ci saranno gli Over 35 di tutto il Vecchio continente con un bel gruppo di ex velisti olimpici, con ancora tanta voglia di gareggiare con questo singolo, nella versione Radial anche categoria Femminile

Vendée Globe: un vincitore c'è già ed è Jean le Cam

Jean Le Cam e Damien Seguin sono i primi tra i no-foil ed entrambi autori di una corsa eccezionele - Video dei piccoli fan di Jean le Cam

Trofeo Jules Verne: timone rotto per Gitana 17 che fa rotta verso Cape Town

Non possiamo riparare un danno del genere in mare e non possiamo più usare il nostro timone. Lo abbiamo sollevato e ora stiamo navigando a babordo senza timone. Siamo al sicuro, ma non siamo in grado di andare veloce

Come vincere il Vendée Globe nelle ultime 100 miglia

Secondo i calcoli al computer e le previsioni meteo, i primi skipper dovrebbero tagliare la linea mercoledì 27, in un arco temporale di poche ore. Allungata la linea di arrivo.... non si sa mai arrivassero insieme!

Volando sull'acqua da Ventimiglia a Montecarlo

Varato Monaco One, il catamarano di Monaco Ports per lo shuttle service con Cala del Forte – Ventimiglia.

Vendée Globe: una poltrona per tre

Mancano solo cinque giorni, o meno di 2000 miglia, al termine della nona edizione del Vendée Globe e per i primi skipper il finale è ancora aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci