sabato, 25 gennaio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela olimpica    trasporti    j24    politica    press    regate    assonat    seatec    campionati invernali    convegni    premi    porti    optimist   

MIDDLE SEA RACE

Middle Sea Race: a Soldini basta un timone solo

middle sea race soldini basta un timone solo
Roberto Imbastaro

Alle ore 22.54 58” locali (20.54 UTC) di lunedì 22 ottobre 2018 Maserati Multi 70 ha tagliato per primo il traguardo della 39Rolex Middle Sea Race, percorrendo le 606 miglia della storica regata maltese in 2 giorni, 11 ore, 54 minuti e 58 secondi.
Segue il suo diretto rivale PowerPlay, che arriva in 2 giorni, 13 ore, 36 minuti e 48 secondi. 

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70 sono partiti dal Grand Harbour di Malta sabato 20 ottobre alle 11.00 locali (09.00 UTC) con un vento di 15 nodi da Nord-Est, prendendo subito rotta verso la Sicilia.
Dopo aver passato Capo Passero, durante la sfida con PowerPlaya suon di virate, Maserati Multi 70 ha dovuto far fronte a un’avaria del cilindro della scotta della randa, subito risolta dall’equipaggio. 

Appena un’ora dopo, navigando di bolina, si è rotta la scassa del timone di destra.
“Ci siamo subito accorti della gravità della situazione”, spiega Giovanni Soldini, “il timone aveva sfondato lateralmente la parte poppiera della sua sede. Siamo sicuri di non aver urtato alcun oggetto e pensiamo sia un problema strutturale. Dopo aver tirato il timone avariato fuori dall’acqua, siamo riusciti a ripartire pochi metri dietro PowerPlay, che si era ripreso tutto il nostro vantaggio.” 

Un momento chiave della regata è stata la scelta, presa da Giovanni Soldini e Vittorio Bissaro, di approcciare lo Stretto di Messina da Est, che ha permesso a Maserati Multi 70 di prendere un discreto vantaggio su PowerPlay

“Il momento più difficile è stato, durante la notte tra domenica e lunedì, il passaggio di un grosso groppo con temporali, fulmini, saette e raffiche fino a 50 nodi. Dopo una manovra molto impegnativa ne siamo usciti veloci senza danni.” 

La giornata di lunedì 22 ottobre è stata poi molto dura per Giovanni Soldini e il suo equipaggio: PowerPlay ha recuperato gran parte del suo ritardo, proprio prima dell’ultimo bordo al traverso da Lampedusa a Malta, il più critico per Maserati Multi 70 visto il danno al timone di destra. 

Continua Soldini: “Con il timone danneggiato, non eravamo sicuri di poter difendere la nostra posizione dagli attacchi di PowerPlay. Con nostra grande sorpresa siamo riusciti a trovare un assetto magico, fra pesi della barca, incidenza del foil sottovento e inclinazione dell’albero, che ci ha permesso di gestire questo bordo al traverso a grande velocità”. 

 

“È stata una grande regata e una grande battaglia con PowerPlay che non ha mai mollato fino all’ultimo. Devo ringraziare tutto il Team di Maserati Multi 70 che ha fatto un super lavoro!” 

A bordo di Maserati Multi 70, insieme allo skipper Giovanni Soldini, l’equipaggio è composto da 7 velisti professionisti: gli italiani Vittorio Bissaro (tattico), Guido Broggi (randista), Nico Malingri e Matteo Soldini (entrambi grinder e tailer); gli spagnoli Carlos Hernandez Robayna (tailer) e Oliver Herrera Perez (prodiere) e il francese François Robert (pitman). 

Il prossimo appuntamento sportivo perMaserati Multi 70 sarà la RORC Transatlantic Race, con partenza il 24 Novembre 2018 da Lanzarote, nelle Canarie. 

Ph. Martina Orsini

 


23/10/2018 13:58:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: Tevere Remo non fa sconti

Mon Ile inizia il 2020 vincendo. Sempre potente in tempo reale Ars Una, mentre crescono messa a punto e prestazioni per Luduan 2.0. In Crociera, brilla Soul Seeker e nella Coastal Race Bagherang Evo in equipaggio e Toi e Moi in doppio

Presentata a Roma la "Garmin Marine Roma per 2"

Partenza sabato 4 aprile. Novità di quest'anno l'apertura ai solitari anche nella "Riva", con percorso Riva di Traiano/Ventotene/Riva di traiano

Cape2Rio: Giovanni Soldini fa l'analisi della regata

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini tagliano il traguardo della Cape2Rio 2020. Il Team italiano termina la regata in 8 giorni, 3 ore, 9 minuti e 34 secondi. Giovanni Soldini: «È stata una regata molto combattuta fino alla fine»

Incontro EBI EMSA sulle strategia UE per la nautica da diporto

L'incontro si è svolto presso la sede di Lisbona dell'EMSA con la delegazione dell'EBI composta da Philip Easthill, Segretario Generale dell'EBI e Stefano Pagani Isnardi, Responsabile del Dipartimento Ricerca di Confindustria Nautica

Varese: il 25 gennaio il convegno "Tra Legno e Acqua"

Al via il 7° Convegno sulle barche d’epoca, Varese nuovamente ‘capitale’ nazionale della nautica vintage

Riprende l'Invernale dell'Argentario con Ari Bada ancora al comando

Prima regata del nuovo anno per il 43° Campionato Invernale dell’Argentario

Mondiale Optimist 2020: pubblicato il Bando di Regata

A poco più di sei mesi dall'appuntamento più atteso del calendario di vela giovanile 2020 l'organizzazione dell'evento ha pubblicato il bando della regata che sarà ospitata dall'1 all'11 luglio a Riva del Garda dalla Fraglia Vela Riva

Hempel World Cup Series: a Miami bene le azzurre del 470

Vento forte a Miami e azzurre ancora in evidenza nel 470 dove, dopo 6 prove, Elena Berta e Bianca Caruso sono al 4° posto e Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini al 7°

Ultima tappe per il "Cimento Invernale" della Fraglia Vela Desenzano

Domenica si corre l'ultima tappa della 29° edizione del "Cimento Invernale del lago di Garda", la classica promossa dall'attiva Fraglia Vela Desenzano, sotto l'egida della Federazione Italiana Vela

Napoli: Scugnizza, Faamu-Sami e Raffica vincono la Coppa Camardella

Si è disputata ieri, domenica 19 gennaio 2020, la Coppa Ralph Camardella, regata organizzata dal Circolo Canottieri Napoli e valida come quarta tappa del Campionato invernale di vela d’altura del golfo di Napoli

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci