mercoledí, 11 dicembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    circoli velici    j70    press    optimist    regate    vela olimpica    ucina    the ocean race    boot dusseldorf    trofeo jules verne    spindrift 2    idec   

REGATE

Lecco, Interlaghi: quattro prove nonostante la pioggia

lecco interlaghi quattro prove nonostante la pioggia
redazione

La pioggia ed il maltempo non hanno fermato, nel Golfo di Lecco, uno scoppiettante avvio dell’edizione numero 44 del Campionato Invernale Interlaghi di vela – Trofeo Canottieri Lecco (27/28 ottobre). Vento teso da Sud sino a punte di 16/20 nodi, quattro prove disputate con grande agonismo e sei ore in acqua per i quasi sessanta team iscritti. Una giornata veramente piena e faticosa che ha già dato un volto alle classifiche nelle varie classi al via e più precisamente: J24, H22, Fun, Meteor, Orza 6, Orc A e B.

In particolare nella classe Meteor il “Pequod”, timonato da Fabio Amoretti (Lni Pavia), vincitore nella passata edizione dell’Interlaghi, ha dimostrato di essere l’autentico dominatore. L’imbarcazione dell’armatore lecchese Luca Marioni ha infatti calato un poker di vittorie dovendo per ora scartare (lo scarto è previsto dalla quarta prova in poi) un successo. Lo stesso dicasi tra gli Orc dove in classe A “Ocesse” (un Esse 850) timonata da Oriano Lanfranconi (Cv Forte dei Marmi) con a bordo il mandellese Dario Noseda “Velista dell’anno 2018” e Carlo Fracassoli, conduce con quattro successi. Bene nei Fun “Funtarei” di Roberto Copreni (Orza Minore Monza) e “Najad” del comasco Giovanni Puntello (Lni Mandello) negli Orc B, con tre successi. Più combattute le classi Orza 6, H22 e J24 dove tutto è ancora possibile.

Al termine di una giornata campale apericena in Canottieri preparato dallo chef Alberto Galbani. Si torna in acqua domenica 28 alle 8,30 (attenzione al ritorno all’ora solare) per la fase conclusiva. Al termine delle prove l’attesa premiazione. Il meteo prevede ancora pioggia ma, dopo la giornata d’apertura, i partecipanti all’Interlaghi 2018 non temono più nulla

Ecco la classifica con i primi tre di ogni classe dopo quattro prove con la possibilità di scartare la peggiore. Classe Fun: 1. Funtarei (timoniere Roberto Copreni – Cv Orza Minore Monza – 1/1/3/1 i piazzamenti); 2. Sillage Olmetto (Romano Dolciami – Lni Lago Trasimeno – 2/3/1/3); 3. Funq (Stefano Lillia – YC Como Mila – 3/2/2/2). Classe Meteor: 1. “Pequod” (Fabio Amoretti – Lni Pavia – 1/1/1/1); 2. “Zigo Zago” (Fabrizio Girardi – Velica Triestina Trieste – 2/2/3/3); 3. “Re di cuori” (Alessandro Pallaoro – Velica Triestina – 7/3/4/2). Classe H22: 1. “Pobeda” (Marco Frigerio – Canottieri Lecco – 1/8/1/4); 2. “Bleak” (Matteo Nasini (Cv Avav Alto Lario Gravedona – 2/5/3/2); 3. “Joist” (Andrea Della Vecchia (Cv Bellano – 5/1/2/5). Classe J24: 1. “Kong Grifone II” (Marco Stefanoni – Lni Mandello Lario – 1/3/1/2); 2. “Pilgrim” (Mauro Benfatto – Lni Mandello Lario – 2/1/3/3); 3. “Dejavù” (Mauro Benfatto – Lni Mandello 4/4/2/1).

Classe Orza 6: 1. “Babaiaga” (Eleonora Cavallin – Orza Minore Monza – 1/3/1/2); 2. “Margolfa” (Michele Granzo – Orza Minore – 3/1/3/1); 3. “Maga Magò” (Martino Colnago  - Orza Minore – 4/2/2/3). Classe Orc A: “Ocesse” (Oriano Lanfranconi – Cv Forte dei Marmi – 1/1/1/1); 2. “Neghenè” (Andrea Amedeo (Lni Mandello – 2/2/3/2); 3. “La Teppa II” (Domenico Bertolini – Lni Mandello – 3/3/2/4). Classe Orc B: 1. “Najad” (Giovanni Puntello – Lni Mandello – 4/1/1/1); 2. “Kong Bambino Viziato” (Richard Martini – Lni Mandello – 1/6/3/3); 3. “Prillina” (Claudio Fasoli – Lni Mandello – 2/4/4/2).

 Foto di Gianni Foraboschi


27/10/2018 18:53:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Trofeo Jules Verne: partito il tentativo di Spindrift 2

Spindrift 2 ha passato la linea di partenza del Jules Verne Trophy martedì 3 dicembre 2019 alle 20h 55' 54" UTC per iniziare la lunga rotta di ben 21.600 miglia intorno al mondo alla ricerca del record

World Championships 2019: sei equipaggi italiani in Finale Gold

Terminate le Qualifiche allo Hyundai World Championships 2019. Sei equipaggi italiani promossi in Finale Gold, tre nella classe 49er FX femminile e tre nel Nacra 17 misto. Vittorio Bissaro e Maelle Frascari secondi in classifica

World Championship, Auckland: Bissaro/Frascari ancora leader nei Nacra 17

Domenica 8 la volata, con le ultime due prove di Finale e la Finalissima Medal Race tra i Top-10 per il titolo e il podio, alle 15:30 (le 3.30 di notte in Italia)

Argentario: per l'Invernale è stato un bel week-end di regate

Sabato 7 e domenica 8 dicembre si sono disputate le regate della quarta e quinta giornata del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano

Missione in USA per Ucina

UCINA Confindustria Nautica partecipa alla Missione negli USA per promuovere il sistema industriale italiano

Francis Joyon: il suo Asian Tour è arrivato in Vietnam

IDEC ha stabilito un tempo di riferimento sulla rotta tra Mauritius e Ho Chi Minh City in Vietnam

The Ocean Race torna ad Auckland

The Ocean Race farà tappa ad Auckland, in Nuova Zelanda, durante l’edizione 2021-22 del giro del mondo a vela in equipaggio

Claudia Rossi e Petite Terrible vincono il J70 South American Championship

La barca italiana ha infatti conquistato il titolo Sud Americano di questo performante monotipo, superando l'agguerrita concorrenza di una nutrita serie di avversari

World Championships 2019: Bissaro e Frascari in testa nei Nacra 17

Primo giorno delle Finali Gold . Vittorio Bissaro e Maelle Frascari in testa nei Nacra 17 a cinque prove dalla Medal Race. L'America's Cup "incontra" le classi olimpiche

World Championship, Nacra17: Bissaro/Frascari sono Campioni del Mondo

Vela Olimpica azzurra in trionfo: Vittorio Bissaro (Fiamme Azzurre) e Maelle Frascari (CC Aniene) sono campioni del mondo del catamarano misto foiling Nacra 17!

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci