giovedí, 13 dicembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    premi    seatec    recordate    star    sydney hobart    regate    protezione civile    circoli velici    golden globe race    america's cup    formazione    turismo    crociere    j24    press    campionati invernali    attualità   

PRESS

Il motoscafo che vola sull'acqua, partita la raccolta capitali su www.nextequity.it

il motoscafo che vola sull acqua partita la raccolta capitali su www nextequity
redazione

Un’imbarcazione che vola sull’acqua, evoluzione altamente tecnologica dell’aliscafo, è al centro della nuova campagna di www.nextequity.it, piattaforma on line che sostiene la crescita di start up e imprese innovative tramite l’adesione di soci finanziatori. Si chiama Superfoils15 ed è il motoscafo di lusso progettato e realizzato da Inesse Corporation Ltd, start up fondata due anni fa da un team di ingegneri e professionisti che operano nel mondo della Formula 1, della America’s Cup e del settore yachting e designer di auto di lusso. 

 

A rendere unica questa imbarcazione ad altissime prestazioni è l’avanzato sistema basato su foils regolabili elettronicamente, ovvero ali che fuoriescono da sotto lo scafo e che permettono al SF15 di sollevarsi fino ad 1 metro rispetto al livello del mare. Un’innovazione che consente di superare i limiti dell’aliscafo, dotato di ali fisse e progettato per un’andatura diritta e una velocità definita. Superfoils15, invece, può attivare le ali e modularne l’utilizzo “volando sull’acqua”: vira in modo agile e consente una guida dinamica, ottimizzando il rendimento ad ogni velocità. Tra i vantaggi principali, riduzione dei consumi del 40%, massimo confort (a bordo non si risente del moto ondoso, anche dal punto di vista acustico) e velocità di punta elevate, che arrivano fino a 53 nodi.

 

“Siamo i primi ad aver spinto questa tecnologia a livelli del genere – sottolinea Marco Sgalaberni, ingegnere meccanico con esperienza in ambito Formula 1 e socio fondatore di Inesse - Abbiamo sviluppato un prodotto molto innovativo in un campo dove l’innovazione scarseggiava da tanti anni: Superfoils15 è un prodotto di rottura con cui pensiamo di poter dire la nostra”.

 

La solidità del progetto viene anche dall’esperienza già maturata ad altissimi livelli nello sviluppo di questa tecnologia, che trae ispirazione dalla Coppa America. I progettisti che oggi operano nel team Inesse hanno infatti sviluppato un sistema di sollevamento che richiama quello adottato nella più prestigiosa competizione nautica a vela, ovvero l'America's Cup 2013, ma opportunamente adattato alla propulsione a motore.

 

Inesse Corporation ha sede legale a Londra, con filiale di produzione, ricerca e sviluppo in Italia. Per la produzione di Superfoils15 la Inesse Corporation si avvale inoltre di fornitori di riferimento nel panorama nautico nazionale. 

SF15 esprime un nuovo concetto di navigazione basato su prestazioni elevate e si rivolge ad un target di lusso, ad una clientela facoltosa che cerca un prodotto esclusivo. La metratura (15,35 metri di lunghezza), scelta in base alla richiesta del mercato, consente l’ingresso in tutti i porti di lusso, anche piccoli, e fa di SF15 anche un ottimo tender per grandi yacht.  America, Medio Oriente (Dubai e Abu Dhabi in particolare) e Asia (Singapore e Hong Kong) sono i mercati più interessanti per Inesse.

 

Il primo esemplare di Superfoils15 è già in fase di realizzazione ed ora l’azienda cerca nuovi soci finanziatori per proseguire con la produzione, che prevede dalle 3 alle 5 imbarcazioni l’anno, con un alto livello di personalizzazione. La campagna avviata da www.nextequity.it punta a raccogliere un massimo di 1 milione e 200mila euro (con equity distribuita pari al 20% e un investimento minimo di 1500 euro) e sarà attiva fino al 28 settembre 2018.


01/06/2018 18:57:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Golden Globe Race: tratta in salvo Susie Goodall

Susie Goodall è stata finalmente recuperata 2.000 miglia a ovest di Capo Horn dall'equipaggio della nave cargo registrata a Hong Kong MV Tian

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

America's Cup: c'è anche Malta con una sfida molto italiana

Il Team Principal dell'Altus Challenge di Malta è Pasquale Cataldi, un uomo d'affari italiano nato a Malta, fondatore e CEO della multinazionale del settore immobiliare e dello sviluppo, Altus

My Fin vince per il terzo anno il Trofeo Città di Viareggio

I portacolori del Club Nautico Versilia Bresci e Galeassi fanno poker di vittorie di giornata e si aggiudicano anche dell’edizione 2018

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

Seatec prepara l'edizione 2019

La collaborazione sempre più stretta, efficace e produttiva tra ICE-Agenzia e CarraraFiere porta a Seatec 60 buyer da 25 paesi e una delegazione di giornalisti esteri da 6 paesi

Fincantieri: varata a Marghera Carnival Panorama

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera, “Carnival Panorama”, nuova nave destinata a Carnival Cruise Line, brand del gruppo statunitense Carnival Corporation & plc, primo operatore al mondo del settore crocieristico

Conclusa la Imperia Winter Regatta

Imperia Winter Regatta per le classi 420 e 470: i fratelli Caldari si impongono nei 420 open; Frascari-Lanzetta tra le femmine, mentre il podio dell’olimpica 470 è appannaggio straniero con la vittoria tedesca di Winkel-Cipra

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci