lunedí, 23 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giancarlo pedote    tp52    the ocean race    rs:x    circoli velici    dolphin    melges 24    regate    salone nautico di genova    optimist    yacht club costa smeralda    millevele    imoca 60   

PRESS

Il motoscafo che vola sull'acqua, partita la raccolta capitali su www.nextequity.it

il motoscafo che vola sull acqua partita la raccolta capitali su www nextequity
redazione

Un’imbarcazione che vola sull’acqua, evoluzione altamente tecnologica dell’aliscafo, è al centro della nuova campagna di www.nextequity.it, piattaforma on line che sostiene la crescita di start up e imprese innovative tramite l’adesione di soci finanziatori. Si chiama Superfoils15 ed è il motoscafo di lusso progettato e realizzato da Inesse Corporation Ltd, start up fondata due anni fa da un team di ingegneri e professionisti che operano nel mondo della Formula 1, della America’s Cup e del settore yachting e designer di auto di lusso. 

 

A rendere unica questa imbarcazione ad altissime prestazioni è l’avanzato sistema basato su foils regolabili elettronicamente, ovvero ali che fuoriescono da sotto lo scafo e che permettono al SF15 di sollevarsi fino ad 1 metro rispetto al livello del mare. Un’innovazione che consente di superare i limiti dell’aliscafo, dotato di ali fisse e progettato per un’andatura diritta e una velocità definita. Superfoils15, invece, può attivare le ali e modularne l’utilizzo “volando sull’acqua”: vira in modo agile e consente una guida dinamica, ottimizzando il rendimento ad ogni velocità. Tra i vantaggi principali, riduzione dei consumi del 40%, massimo confort (a bordo non si risente del moto ondoso, anche dal punto di vista acustico) e velocità di punta elevate, che arrivano fino a 53 nodi.

 

“Siamo i primi ad aver spinto questa tecnologia a livelli del genere – sottolinea Marco Sgalaberni, ingegnere meccanico con esperienza in ambito Formula 1 e socio fondatore di Inesse - Abbiamo sviluppato un prodotto molto innovativo in un campo dove l’innovazione scarseggiava da tanti anni: Superfoils15 è un prodotto di rottura con cui pensiamo di poter dire la nostra”.

 

La solidità del progetto viene anche dall’esperienza già maturata ad altissimi livelli nello sviluppo di questa tecnologia, che trae ispirazione dalla Coppa America. I progettisti che oggi operano nel team Inesse hanno infatti sviluppato un sistema di sollevamento che richiama quello adottato nella più prestigiosa competizione nautica a vela, ovvero l'America's Cup 2013, ma opportunamente adattato alla propulsione a motore.

 

Inesse Corporation ha sede legale a Londra, con filiale di produzione, ricerca e sviluppo in Italia. Per la produzione di Superfoils15 la Inesse Corporation si avvale inoltre di fornitori di riferimento nel panorama nautico nazionale. 

SF15 esprime un nuovo concetto di navigazione basato su prestazioni elevate e si rivolge ad un target di lusso, ad una clientela facoltosa che cerca un prodotto esclusivo. La metratura (15,35 metri di lunghezza), scelta in base alla richiesta del mercato, consente l’ingresso in tutti i porti di lusso, anche piccoli, e fa di SF15 anche un ottimo tender per grandi yacht.  America, Medio Oriente (Dubai e Abu Dhabi in particolare) e Asia (Singapore e Hong Kong) sono i mercati più interessanti per Inesse.

 

Il primo esemplare di Superfoils15 è già in fase di realizzazione ed ora l’azienda cerca nuovi soci finanziatori per proseguire con la produzione, che prevede dalle 3 alle 5 imbarcazioni l’anno, con un alto livello di personalizzazione. La campagna avviata da www.nextequity.it punta a raccogliere un massimo di 1 milione e 200mila euro (con equity distribuita pari al 20% e un investimento minimo di 1500 euro) e sarà attiva fino al 28 settembre 2018.


01/06/2018 18:57:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Campionato Italiano Este24: vince Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Offshore: finisce in tragedia il record sulla Montecarlo/Venezia

L'imbarcazione si è schiantata su una diga prima dell'arrivo ed era condotta dal pluricampione Fabio Buzzi, deceduto insieme a due piloti inglesi che lo accompagnavano nel tentativo di record

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Il Cantiere Postiglione riporta in mare lo storico yacht in legno “Grazia II”

È stato varato venerdì scorso, 6 settembre 2019, Grazia II, yacht a motore interamente in legno costruito nello storico cantiere Chris Craft negli anni Sessanta

CAMBUSA - BIWA: Sassicaia Tenuta San Guido miglior vino italiano 2019

Al secondo posto il Barolo Monvigliero DOCG di Burlotto seguito da Terminum Gewurztraminen vendemmia tardva. L’ELENCO DEI MIGLIORI 50 VINI ITALIANI SELEZIONATI DA UNA GIURIA INTERNAZIONALE (by First&Food)

Pedote e Marchand verso la Transat Jacques Vabre

I due sembrano essere una coppia che non scoppia e si sono concentrati soprattutto ad affinare la fiducia reciproca e la visione comune in regata

Parte il Dèfi Azimut, con in acqua Prysmian di Pedote

Giancarlo Pedote ritorno sul suo imoca con ANtony MArchand dopo l'esperienza sui Figaro 3

Salone Genova: visite a bordo della fregata "Alpino"

In occasione della cerimonia inaugurale e per tutta la durata del Salone, la fregata "Alpino" della Marina militare, sarà ormeggiata nel porto di Genova presso il Molo Doria di Levante

CNRT: 10 giorni alla Roma Giraglia

Parte da Civitavecchia una delle regate più belle del Mediterraneo, con 255 miglia da percorrere tra il fascino discreto delle isole toscane

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci