mercoledí, 25 novembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cambusa    fincantieri    windsurf    vendee globe    press    aziende    ambiente    giancarlo pedote    solidarietà    manifestazioni    emirates team new zealand    j24    america's cup   

STAR

Classe Star a Viareggio

Dopo sei bellissime ed impegnative regate (alcune con condizioni molto difficili per il cambio di direzione e di intensità del vento) portate a termine nelle acque viareggine da oltre venti titolati equipaggi della Classe Star, si è concluso con successo il Campionato del XIV Distretto Classe Star, la manifestazione valida anche come LVI Trofeo Emilio Benetti Historic Event I.S.C.Y.R.A. (International Star Class Yacht Racing Association) co-organizzata su delega della FIV e nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di Covid-19, dalla Società Velica Viareggina e dal Club Nautico Versilia, con la collaborazione del CV Torre del Lago Puccini, della L.N.I. sez.Viareggio e del Comitato Circoli Velici Versiliesi.
Grazie a quattro vittorie di giornata, il fuoriclasse argentino Juan Kouyoumdjian (progettista navale tra i più geniali innovatori della vela contemporanea che ha regato con una barca prototipo, frutto della collaborazione con Lillia) e Fernando Rivero (9 punti; 1,5,1,1,10,1) si sono aggiudicati la prima posizione della classifica generale e l’ambito Trofeo Challenge Benetti, riservato al primo equipaggio della classifica generale.
Il Trofeo che ha dapprima assunto la qualifica di evento Classic e successivamente, grazie all’Iscyra, è stato considerato anche Historic permettendone la consacrazione a livello internazionale, venne istituito negli anni sessanta da Maurizio Benetti (allora titolare con il fratello del cantiere MB Benetti) per ricordare il padre Emilio, uno dei personaggi più importanti della marineria viareggina, fondatore della dinastia di costruttori di velieri, barcobestia, rimorchiatori e mercantili che hanno fatto grande il nome di Viareggio in tutto il mondo.
Juan Kouyoumdjian (non essendo del XIV Distretto) non ha ovviamente potuto aggiudicarsi anche il Trofeo Challenge del Campionato di Distretto (riservato al timoniere primo classificato iscritto al XIV Distretto): la vittoria, infatti, è andata al portacolori di casa Enrico Chieffi in equipaggio con Manlio Corsi (SVViareggina, 13 punti; 3,1,2,3,5,4), secondo nella classifica generale e vincitore di una prova di giornata.
Al terzo posto assoluto (ex aequo con i secondi) i liguri Giovanni Coppo e Kleen Frithjof (13 punti; 2,3,3,2,3,3).
Eccellente il livello degli equipaggi scesi in acqua così come il lavoro svolto dal Comitato di Regata (presieduto da Riccardo Incerti con Alessandra Virdis, Lorenzo Barberi, Carlo Testi e Beatrice Bolletti) e dal Comitato Proteste (presieduto da Marco Cerri).
Nel corso della cerimonia conclusiva, svoltasi, alla presenza del Presidente II Zona Fiv Andrea Leonardi, del Segretario Classe Star Ciccio Canali, del Presidente SVV Paolo Insom e del Presidente onorario CNV Roberto Righi (entrambi impegnati anche nel ruolo di regatanti) è stata espressa soddisfazione per la riuscita della manifestazione da parte di tutti i partecipanti e degli Organizzatori: oltre ai primi tre classificati del Trofeo Benetti (Kouyoumdjian-Rivero, Chieffi-Corsi, Coppo-Frithjof), sono stati premiati anche i vincitori delle singole prove giornata (la quinta è stata vinta dai romani Cristofori-Bruno -RCC Tevere Remo 34 punti, 7,11,16,13,1,2-, settimi assoluti), i primi tre del Campionato di Distretto (Chieffi-Corsi, Coppo-Frithjof e Locatelli-Canali) e il primo timoniere delle categorie Master (Enrico Chieffi), Grand Master (Cristofori). Consegnati anche premi speciali per i partecipanti più giovani della manifestazione.
Enrico Chieffi e Manlio Corsi si sono, inoltre, aggiudicati il Trofeo Andrea Bandoni, riservato al primo equipaggio classificato della SV Viareggina.


08/09/2020 11:08:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: ancora non chiari i problemi di Hugo Boss; acqua a bordo (risolta) per Pedote

Hugo Boss procede lentamente e gli ingegneri sperano di poter riparare il danno in corsa. Per Pedote un'infiltrazione d'acqua dovuta ad una trappa del ballast

America's Cup: New Zealand presenta in nuovo AC75 "Te Rehutai"

Sarà lo scafo che scenderà in acqua per difendere l'America's Cup. Il nome scelto come sempre dall'Associazione per la cultura maori Ngāti Whātua Ōrākei

Vendée Globe: in serata Equatore per Pedote

Giancarlo sta finalmente navigando negli Alisei, dirigendosi ad alta velocità verso l'Equatore grazie ad una situazione metereologica molto particolare: una zona di convergenza intertropicale quasi inesistente

Vendée Globe: Thomson si ferma per tentare la riparazione

Guai grandi e piccoli per tutta la flotta. Anche il leader, Thomas Ruyant è dovuto salire in testa d'albero

America's Cup: primi bordi per New Zealand

Bene le prime prove in acqua, la barca vola e il Team è molto soddisfatto

Vendèe Globe: match race tra Dalin e Ruyant verso l'Indiano

Per Pedote un 13° posto nel gruppo degli inseguitori. Un controllo alla barca rivela che è assolutamente pronta per il Grande Sud (foto on board Prysmian Group)

Vendée Globe: Thomson conquista l'Equatore, ma Ruyant incalza a 7 miglia

L’aggiornamento di questa mattina ci regala un duello serrato con gli immediati inseguitori, perché Thomas Ruyant è a sole 7.8 miglia da Alex Thomson e Charlie Dalin a 36.1 miglia (alle ore 10:30)

Il Vendée Globe e i suoi piccoli amici

Alex Thomson è sempre in testa e Jean Le Cam scivola in 4a posizione. A bordo con i solitari anche tanti piccoli amici che impareremo a conoscere

Europeo Windsurf RS:X a Vilamoura (POR)

Cinque azzurri presenti, tre uomini e due donne. Mattia Camboni, Daniele Benedetti e Carlo Ciabatti nella flotta maschile.Marta Maggetti e Giorgia Speciale in quella femminile

Yahia, il ragazzo che non sapeva nuotare: fuggito su un barcone ora è uno skipper

Yahia è nato in Niger, paese desertico senza sbocchi sul mare e tra i più poveri del pianeta, dove ha perso tutti i familiari e da dove è scappato imbarcandosi in Libia su un mezzo di fortuna

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci