mercoledí, 27 gennaio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cultura    press    the ocean race europe    vendée globe    giancarlo pedote    cambusa    vendee globe    laser    america's cup    trofeo jules verne    porti    trasporto marittimo    fiv    guardia costiera    ambiente   

CNSM

Caorle: aperte le iscrizioni alle regate offshore del CNSM

caorle aperte le iscrizioni alle regate offshore del cnsm
redazione

Da oggi sono aperte le iscrizioni 2020 alle regate offshore del Circolo Nautico Santa Margherita che compongono il Trofeo Caorle X2 XTutti: La Ottanta (4-5 aprile), La Duecento (1-3 maggio), La Cinquecento Trofeo Pellegrini (31 maggio-6 giugno) e La Cinquanta (24-25 ottobre).

Quattro regate, quattro percorsi di diversa difficoltà, dalla costiera all’altura più impegnativa, che porteranno gli appassionati a solcare le acque adriatiche da aprile a ottobre, per un totale di circa 830 miglia.

 

L’edizione 2020 delle regate d’altura di Caorle è stata presentata il 15 febbraio scorso dal Presidente del Circolo Nautico Santa Margherita, Gian Alberto Marcorin, ai soci riuniti per la tradizionale cena sociale nello splendido International Beach Hotel, situato sulla spiaggia del ponente cittadino.

Il Presidente nel corso della serata è intervenuto anche in merito all’installazione del trasponder AIS per regate di categoria 3 (La Duecento e La Cinquecento), come richiesto dalle nuove OSR 2020/2021, informando i soci armatori che il sodalizio di Caorle, valutati i tempi necessari per ottemperare a quanto richiesto, ha deciso di inserire una deroga nei bandi delle regate 2020 all’uso di tali dispositivi. “Stiamo lavorando con i nostri partner tecnici per offrire strumenti a prezzi agevolati” ha dichiarato Marcorin “insieme ai necesssari corsi e supporto per completare il percorso richiesto dalla normativa, già da quest’anno per quanti lo desiderano.”

Il Presidente si è poi soffermato sull’anno appena trascorso, festeggiando con i soci i loro successi nei campi di regata, da Paolo Favaro tra i protagonisti del Campionato Italiano Offshore 2019 con il Team Skip Intro ai fratelli Alessio e Cristiano Verardo, Campioni Italiani Offshore classe 0 con il loro Class40 Kika Green Challenge, da sempre tra i più affezionati partecipanti delle regate CNSM.

 

Il percorso offshore 2020 a Caorle inizierà con La Ottanta il 4 e 5 aprile, una regata costiera che in pochi anni ha saputo ritagliarsi un posto speciale nel cuore di molti velisti, grazie al suggestivo percorso da Caorle alla bella baia di Pirano, con passaggio a Grado e ritorno.

 

Maggio e giugno saranno dedicati ai due appuntamenti clou di Caorle, La Duecento e La Cinquecento Trofeo Pellegrini, valide entrambe per il Campionato Italiano Offshore della Federazione Italiana Vela con i coefficienti 2.5 e 3.0.

 

Dal 1 al 3 maggio si correrà la ventiseiesima edizione de La Duecento, nelle categorie X2 e XTutti, lungo percorso Caorle-Grado-Sansego (Croazia) e ritorno, molto tecnico e mai scontato. Il record da battere appartiene dal 2012 ad E1, Vor70 di Aegyd Pengg che ha impiegato poco più di 26 ore per concludere la regata.

 

Dal 31 maggio al 6 giugno vele spiegate per la quarantaseiesima edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, la prima regata in doppio del Mediterraneo che nella sua lunga storia ha tenuto a battesimo molti campioni che si sono cimentati nella corsa lungo il Mar Adriatico da Caorle alle Isole Tremiti, passando per l’isola croata di Sansego.

 

La chiusura di stagione sarà affidata a La Cinquanta, la più veloce delle regate del Trofeo, che si disputerà il 24 e 25 ottobre sulla rotta Caorle-Lignano-Grado. Al termine della regata saranno premiati anche i vincitori assoluti del Trofeo Caorle X2 XTutti edizione 2020, al meglio di tre prove.

 

Le regate offhsore 2020 sono supportate dal Comune di Caorle e godono della partnership di Pellegrini Costruzioni Srl, Birra Paulaner, Dial Bevande, Cantina Colli del Soligo, Vennvind, Wind Design, Sailing Point, Up Wind by Aurora, Antal, Astra Yacht, Trim, Darsena dell’Orologio e Marina Sant’Andrea.

 

Bandi e moduli d’iscrizione: cnsm.org.









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: Ineos vince ma Luna Rossa ci ha provato

E’ stata una regata davvero spettacolare: la leadership è cambiata ben nove volte: un match race a 40 nodi con incroci ravvicinati, ingaggi, proteste. Tutto quello che si chiede a barche ed equipaggi dell’America’s Cup

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

America's Cup: in acqua con il terrore di una nuova scuffia

Nel caso una barca si ribalti durante una regata gli Umpires potranno fermare la prova subito dopo e il punto verrà assegnato all’avversario, senza aspettare che la barca riceva aiuti esterni

L'Europeo Laser Masters 2021 entra nel calendario del Circolo Vela Gargnano

In gara ci saranno gli Over 35 di tutto il Vecchio continente con un bel gruppo di ex velisti olimpici, con ancora tanta voglia di gareggiare con questo singolo, nella versione Radial anche categoria Femminile

Vendée Globe: un vincitore c'è già ed è Jean le Cam

Jean Le Cam e Damien Seguin sono i primi tra i no-foil ed entrambi autori di una corsa eccezionele - Video dei piccoli fan di Jean le Cam

Trofeo Jules Verne: timone rotto per Gitana 17 che fa rotta verso Cape Town

Non possiamo riparare un danno del genere in mare e non possiamo più usare il nostro timone. Lo abbiamo sollevato e ora stiamo navigando a babordo senza timone. Siamo al sicuro, ma non siamo in grado di andare veloce

Volando sull'acqua da Ventimiglia a Montecarlo

Varato Monaco One, il catamarano di Monaco Ports per lo shuttle service con Cala del Forte – Ventimiglia.

Vendée Globe: una poltrona per tre

Mancano solo cinque giorni, o meno di 2000 miglia, al termine della nona edizione del Vendée Globe e per i primi skipper il finale è ancora aperto

Come vincere il Vendée Globe nelle ultime 100 miglia

Secondo i calcoli al computer e le previsioni meteo, i primi skipper dovrebbero tagliare la linea mercoledì 27, in un arco temporale di poche ore. Allungata la linea di arrivo.... non si sa mai arrivassero insieme!

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci