venerdí, 4 dicembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    giancarlo pedote    cantieristica    aziende    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri   

FEDERVELA

Bari: partiti i campionati italiani giovanili in doppio

bari partiti campionati italiani giovanili in doppio
redazione

Sono 216 gli equipaggi arrivati da tutta Italia per partecipare ai campionati italiani giovanili in doppio organizzati dalla Federazione Italiana Vela ed ospitati dal Circolo della Vela Bari. Tra loro i campioni del futuro, ma anche quelli del presente, dal momento che molti figurano già tra i migliori sui campi di regata italiani e internazionali. Il più piccolo dei partecipanti si chiama Francesco Lucchese, nove anni a ottobre, arrivato in Puglia da Loano (Liguria). 

Tre i campi di regata allestiti dai comitati: il primo, il più vicino al porto vecchio (campo A) per le classi RS Feva, L’Equipe e L’Equipe Under12; il secondo, subito più a Sud verso la spiaggia di Pane e Pomodoro (campo B) per le classi 29er e Hobie; e il terzo, il più esterno (campo C), tra Pane e Pomodoro e Torre Quetta, per i 420.

Alle 13.38, alla partenza della prima prova sul campo A, il vento di Levante registrato era sui dieci nodi e nel corso della giornata è aumentato fino a raggiungere raffiche di 20 nodi.

Queste le classifiche provvisorie, al netto delle decisioni del comitato delle proteste, al termine della prima giornata di regate:

 

RS FEVA (tre prove)

1° Torrioni Tobia/Gatta Giacomo (CN Savio)

2° Ragnolini Lamberto/Orlandi Roberto (CN Brenzone/LNI Varese)

3° Trucchi Francesco/Trucchi Raffaella (CN Savio)
 

L’EQUIPE (tre prove)

1° Poli Diego/Ferretti De Virgilis Leo (CV Castiglione della Pescaia)

2° Nocella Anna/Lorenzi Simone (CV Ventimigliese)

3° Costanzo Giulia/Arnaldi Federico (CV Marciana Marina)
 

L’EQUIPE U12 (tre prove)

1° Battisti Martina/Pelosi Emilio (CV Castiglione della Pescaia)

2° Bicocchi Giuseppe/Del Bimbo Bianca (CN Follonica)

3° Lorenzi Filippo/Piombo Matilde Teresa (CV Ventimigliese)

HOBIE 16 (tre prove)
1° Nicola Abmibola/Ludovica Festino (CV Windsurfing Club Cagliari - Tognazzi Marine Village)

2° Pietro Telesforo/Nicholas Lo Savio (CV 3V)

3° Carlo Centrone/Roberta Cerciello (CV 3V - CV Windsurfing Club Cagliari)


HOBIE DRAGOON (tre prove)
1°Andrea Brociner/Pietro Pennacchi (Tognazzi Marine Village)

2°Gabriele Usai/Luigi Zonca (Windsurfing Club Cagliari)

3°Federica Forino/Cristina Castiglia (Tognazzi Marine Village)

29ER (quattro prove)
1° Zeno Biagio Santini/Marco Misseroni(Circolo Vela Arco)

2° Filippo Cestari/Giovanni Sandrini(SC Garda Salò)

3° Gaia Bergonzini/Leonardo Toscano(FV Malcesine)

420 (tre prove)
1° Tommaso Cilli/Bruno Mantero (YC Sanremo)

2° Oscar Pousché/Luca Coslovich (SN Pietas)

3° Alessandro Caldari/Federico Caldari (CV Ravennate)

 

Al termine della giornata in mare, atleti e istruttori sono stati ospitati all’interno del vivacissimo villaggio Puglia in Vela shop, food & beverage allestito in collaborazione con Nicola De Bartolo in piazza del Ferrarese. Qui tutti i giorni verranno serviti i pasti organizzati per i partecipanti al campionato che avranno anche la possibilità di godere, come tutta la città, della degustazione delle specialità enogastronomiche pugliesi: mozzarelle, olio, taralli e focaccia, vino e birra, gelati. Nel villaggio è altresì possibile acquistare souvenir di ceramiche di Grottaglie.

«Quello in corso a Bari sarà sicuramente un campionato italiano in doppio da ricordare» ha detto il presidente FIV, Francesco Ettorre durante la cerimonia di inaugurazione davanti ad oltre 700 partecipanti sui pontili del Circolo al Teatro Margherita.

Particolarmente commossa la presidente del Circolo Vela Bari, Simonetta Lorusso, nel ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile l’arrivo nel capoluogo pugliese di questa manifestazione, ha sottolineato come l’Italia intera si è data appuntamento a Bari in questi giorni e tra i ragazzi ci sono i campioni della vela di oggi e domani, al fianco di leggende come Alessandra Sensini che proprio a Bari nel 1997 vinse i Giochi del Mediterraneo.

«Nel 1997 ero qui e vincevo e adesso sono appena tornata da Patrasso dove ho firmato per il Coni l'assegnazione a Taranto dei futuri Giochi del Mediterraneo – ha detto l’attuale vicepresidente Coni e responsabile delle squadre giovanili FIV. Oggi sono qui per la vela. Bari ha da sempre una tradizione velica importante e il Circolo Vela Bari è uno dei circoli più antichi d’Italia. Chi partecipa a questo campionato è fortunato. Si tratta della fine di una stagione. Ma anche dell’inizio della prossima. Penso in particolare agli U19 che potrebbero il prossimo anno entrare nelle nostre squadre e sognare una carriera da atleti»

 


07/09/2019 08:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: falla a bordo per Escoffier, Jean Le Cam tenta di raggiungerlo

Kevin Escoffier, che si trovava al terzo posto nel Vendée Globe posizionato a circa 550 miglia nautiche a sud di Città del Capo, ha attivato il suo segnale di soccorso

FLASH - Jean Le Cam ha avvistato Escoffier e procede al recupero

La Direzione di corsa del Vendée Globe ha dirottato sul punto del Distress di Kevin Escoffier anche Boris Herrmann, Yannick Bestaven e Sébastien Simon

Vendée Globe: Pedote supera Sam Davies ed è 10°

Pedote:"Voglio solo continuare a cercare di fare le cose bene, preservare i materiali, cosa molto importante perché la barca è la mia sicurezza e la mia sorgente di velocità"

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Vendée Globe: problemi (risolti) per Giancarlo Pedote

La cima “furling line” che tiene il Code 0 ancorato alla barca si è rotta, la vela ha iniziato a sbattere ed era impossibile chiuderla

Vendée Globe: per Pedote nel mirino c'è Buona Speranza

Dopo tre settimane di regate e quasi il 25% delle 21.638 miglia previste dal Vendée Globe sulla scia, Giancarlo Pedote vede la longitudine di Buona Speranza incombere all'orizzonte

Vendée Globe: Yes HE Cam! Solo Jean poteva salvare Kevin

Non poteva cadere in mani migliori. Lo ha detto lo stesso Jean: « Il est tombé dans la bonne maison ! ». Yes we Cam…. ma solo lui poteva! Disegno della bravissima Manu Guiavarch per Jean Le Cam

Ecco la prima Italia Yachts 14.98 Bellissima

E' una vera easy sailing con molti accorgimenti utili per la navigazione da soli o in equipaggio ridotto: tra queste le 8 manovre rinviate in pozzetto permettono di regolare al meglio le vele e navigare sempre in tranquillità

Vendée Globe, Charlie Dalin:"Cerco il pedale del freno"

Ancora non confermato il passaggio di Kevin Escoffier su una fregata della marina francese, la Nivose, che potrebbe incontrare Yes We Cam vicino alla Crozet o alla Kerguelens

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci