domenica, 24 ottobre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

persico 69f    middle sea race    interlaghi    cnsm    campionati invernali    dolphin    maxi yacht rolex cup    giovanni soldini    solidarietà    techno293    yacht club costa smeralda    regate    j24    este 24    vela    garda    optimist   

BARCOLANA

Arca SGR vince anche la Barcolana

arca sgr vince anche la barcolana
redazione

Arca SGR del Fast and Furio Sailing Team conquista una delle edizioni più dure e incredibili della Barcolana tagliando il traguardo per prima sul percorso accorciato ai piedi del Castello di Miramare.
 
La bora con punte di oltre 45 nodi impone a tutti i team una prova di tecnica e muscoli da cui l’equipaggio del Fast and Furio Sailing Team esce vincente con una prestazione che sfiora la perfezione. Il primo lato è un testa a testa tra Arca SGR e Way of Life, il detentore del Trofeo, che arriva in prima boa con un leggero margine di vantaggio.  Nel successivo lato di bolina stretta verso Miramare Arca SGR scatena tutti cavalli di cui dispone, rinunciando a ridurre la randa così come provato dal diretto avversario sotto i colpi di bora. Da questo momento Arca SGR comincia a scavare un solco profondo in quella che in poco tempo diventa un vero e proprio assolo. Per Arca SGR è il trionfo alla boa di Miramare dove il Comitato di Regata decide di accorciare il percorso per ragioni di sicurezza.  
 
Furio Benussi – “Questo successo arriva in una stagione per noi perfetta e vincere la Barcolana è una emozione sempre nuova. La prestazione che abbiamo messo sul campo di regata dimostra una volta di più la qualità del nostro progetto come abbiamo già fatto vedere non a parole ma con i risultati non solo quest'anno. Sono orgogliosissimo di questo grande equipaggio con Lorenzo Bressani alla tattica, con l’esperienza di Stefano Spangaro e con tutti gli altri ragazzi che, con un grande lavoro di team, hanno fatto davvero la differenza quest’oggi. Per me è la quinta vittoria in Barcolana con quattro barche diverse, ma questa ha un sapore molto particolare che ci ripaga di tutto.”
 
Lorenzo Bressani – “Una delle mie Barcolane più belle e certamente più dure, La partenza come sempre in queste condizioni è da brivido: avevo chiesto a Furio di partire un po’ più basso in copertura al nostro diretto avversario ma l’unica imbarcazione mure a dritta sulla linea ci ha obbligato a stare molto più alti e a partire non esattamente dove volevamo. Nel primo lato siamo stati un po’ troppo conservativi e verso la prima boa un salto di vento di 100 gradi ci ha portati a girare in seconda posizione. Da lì in poi abbiamo attaccato a testa bassa, spingendo la barca al massimo e abbiamo costruito la nostra vittoria”.
 
Stefano Spangaro - “ Se non ho sbagliato i conti questa è la mia nona vittoria in Barcolana ed è una vittoria certamente speciale. Speciale per le condiizoni sul campo di regata e speciale perché condivisa con un gruppo di grandisismi velisti e amici che, come ha ricordato Furio, hanno lavorato duramente e passo dopo passo per arrivare fino a qui navigando per tantisisme miglia insieme.” 
 
La line honours della Barcolana va ad arricchire la prestigiosa collezione di Arca SGR in questa stagione che ha visto il 100 piedi di Furio Benussi imporsi anche alla 151 Miglia, alla Rolex Giraglia e alla Palermo - Montecarlo.

Il Fast and Furio Sailing Team regata insieme a Arca Fondi SGR, Amagis Capital, Pacorini, Foss Marai, Civibank, Slam, RH+, Mood, Dobner, Ca'Sagredo Hotel, Amrare Ropes, Marlin Yacht Paints. Il Team sostiene l'azione di One Ocean Foundation, Il Porto dei Piccoli Onlus e della Fondazione Io Do Una Mano.

 


10/10/2021 16:03:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Paul Cayard spiega il fascino della Rolex Middle Sea Race

Paul Cayard:"La regata è un brutale esame di abilità, ma le ricompense che regala sono estremamente gratificanti"

5° Regata Nazionale di Coppa Italia Classe Dinghy 12'

E stata disputata durante il week end la seconda edizione della Veleziana Dinghy 12' Cup a cura della associazioni sportive Associazione Velica Lido e Compagnia della Vela Venezia

CNSM, Caorle: torna La Cinquanta per chiudere la stagione offshore 2021

In questo fine stagione 2021 a scendere in acqua lungo il percorso Caorle-Lignano-Grado e ritorno saranno una sessantina di imbarcazioni

Caorle, La Cinquanta: Line Honours per "E Vai"

Alle 14.47.51 E Vai, Mylius 76 di Gabriele Lualdi ha tagliato primo assoluto il traguardo di Caorle, aggiudicandosi il Trofeo Line Honour XTutti

Prima prova per l'Invernale di Anzio

Partito il XLVII Campionato invernale Altura e Monotipi 2021-22 di Anzio-Nettuno, che si è svolto su due campi di regata, uno per le vele d’altura e l’altro per la classe J24. Nel corso del Campionato è prevista anche la partecipazione dei Platu 25

Garda: una "Regata dell'Odio" in versione estiva

68 edizioni per la Regata dell'Odio salutata da un bellissimo vento di Peler, il classico vento da Nord del lago di Garda e una giornata quasi estiva

Equal Sailing: la nuova sfida di Francesca Clapcich e Giulia Conti

Equal Sailing è un progetto internazionale voluto da Giulia Conti e Francesca Clapcich, atlete olimpiche e campionesse del mondo, nato con l'obiettivo di promuovere un ambiente equo e competitivo per tutti i velisti professionisti: uomini e donne

Soldini verso la Middle Sea Race

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini sono in viaggio verso Malta, da dove prenderà il via la 42a edizione della Rolex Middle Sea Race sabato 23 ottobre

Malcesine: primo Campionato Europeo per gli RS 21

E’ iniziato il conto alla rovescia per il primo Campionato Europeo di vela della classe RS21 in programma da mercoledì 20 a sabato 23 ottobre a Malcesine, sul Lago di Garda, con la regia della locale Fraglia Vela

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini pronti al via della Rolex Middle Sea Race

I multiscafi partiranno per primi alle 9 UTC (11 ora italiana) di domani da La Valletta. La regata si preannuncia più ventosa delle scorse edizioni, con 25-30 nodi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci