martedí, 21 gennaio 2020

MINI 6.50

Ambrogio Beccaria al via del MAP (Trofeo Marie-Agnès Péron)

ambrogio beccaria al via del map trofeo marie agn 232 233 ron
redazione

Modificato e accorciato il percorso del MAP (Trofeo Marie-Agnès Péron), la regata in solitario in Nord Atlantico che per questa quindicesima edizione sarà più breve del solito: circa 100 miglia invece delle tradizionali 220. Il comitato di regata ha deciso di anticipare di alcune ore la partenza, che sarà alle 8 di domani mattina, e di modificare il percorso, a causa di una grossa depressione in arrivo dal Portogallo nella notte tra giovedì e venerdì.
 
Dopo il trionfo al MAP del 2018, vinto nella categoria Serie (la prima volta per un italiano!), Ambrogio è oggi alla sua terza MAP.
 
Ambrogio dal molo di Douarnenez: “Sono carico, ma molto dispiaciuto per questo meteo inclemente. Siamo davvero sfortunati. Sembra che le depressioni arrivino proprio quando dobbiamo fare una regata in solitario! La depressione arriva dal Nord del Portogallo e passa proprio sopra di noi… sono previste raffiche fino a 45-50 nodi quindi sarebbe pericoloso navigare su dei mini di sei metri e mezzo in quelle condizioni. Purtroppo anche questa regata, come è successo alla Mini en Mai, sarà troppo breve per abituarsi alle notti in oceano. E invece sarebbe stato importante in vista della Mini-Transat a settembre. E questo è un peccato perché non c’è modo di allenarsi davvero. Quest’anno tra una tempesta e l’altra non abbiamo fatto più di 48 ore in mare di seguito! Inoltre in una regata così corta contano molto di più la velocità e la tecnica piuttosto che la strategia, e si paga carissimo ogni minimo errore.

Una regata breve ma intensa
 
Dedicata alla navigatrice francese Marie-Agnès Péron dispersa in mare durante la Mini-Transat del 1991, il MAP. è la quarta corsa del Campionato francese della Classe mini 6,50, valida per la qualifica per la partecipazione alla prossima Mini-Transat (2019).
 
E’ una regata tradizionalmente tosta che può essere complicata da correnti molto forti e a volte da una nebbia fitta che rendono ancora più insidiosa la competizione. Normalmente si parte da Douarnenez, si attraversa il Raz de Sein, poi si costeggia l’arcipelago di Glénans e poi si passa dall’isola di Groix e infine si torna indietro passando dal lato opposto dell’isola di Sein attraverso numerosi passaggi delicati. Tuttavia quest’edizione sarà leggermente diversa: si passerà il Raz de Sein, ma non da Glénans, il percorso definitivo verrà comunicato soltanto qualche ora prima dello start.
 
In quest’edizione ci sono 72 concorrenti di cui 56 in Serie e 16 in Proto. Ambrogio non se la vedrà facilissima, visto che tra i suoi avversari ci sono atleti come Felix De Navacelles, Amelie Grassi. Ambrogio, che ha vinto la Pornichet Select e detiene il titolo di “Championat de France Course au large en solitarie 2018”, dovrà difendere il titolo anche da Arnaud Machado, che ha vinto la scorsa Mini en Mai, e Paul Cloarec, che naviga su un Maxi.

 


05/06/2019 21:49:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Fiumicino: un'ottima giornata per Mart d'Este

Massimo Pettirossi: “Abbiamo avuto un fine settimana davvero ‘a gonfie vele’, iniziato con l’incontro di approfondimento organizzato sabato scorso al circolo, che ha avuto ancora una volta un gran seguito”

Invernale Traiano: Tevere Remo non fa sconti

Mon Ile inizia il 2020 vincendo. Sempre potente in tempo reale Ars Una, mentre crescono messa a punto e prestazioni per Luduan 2.0. In Crociera, brilla Soul Seeker e nella Coastal Race Bagherang Evo in equipaggio e Toi e Moi in doppio

Cape2Rio: Soldini e Maserati passano al comando della corsa

Maserati naviga su una rotta più a Sud rispetto a LoveWater, su cui è in vantaggio. Le condizioni meteo si fanno dure con vento debole e ulteriormente in calo. Il Team italiano punta a uscire dalle calme il prima possibile

Cape2Rio: Soldini e Maserati recuperano su LoveWater

Mossa tattica di Giovanni che ha tagliato una strambata e recuperato metà dello svantaggio

Otranto: prima regata del 2020 per l'Invernale

Si è svolta domenica la prima regata dell’anno, la quinta del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ alla sua undicesima edizione

Ripreso l'Invernale di Marina di Loano

Due giornate con vento leggero e bel tempo hanno accolto i partecipanti alle prime regate del 2020 del Campionato Invernale di Marina di Loano

Presentata a Roma la "Garmin Marine Roma per 2"

Partenza sabato 4 aprile. Novità di quest'anno l'apertura ai solitari anche nella "Riva", con percorso Riva di Traiano/Ventotene/Riva di traiano

Invernale Argentario: domina l'M37 Iemanja di Piero De Pirro

Domenica 12 gennaio si è disputata la sesta giornata del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano, evento al quale sono iscritte 22 imbarcazioni

Ucina al Boot di Dusseldorf

Confindustria Nautica sarà presente alla 51° edizione del Boot di Düsseldorf (18 – 26 gennaio 2020), con uno stand istituzionale per proseguire l’attività di promozione all'estero e di sostegno all'internazionalizzazione delle imprese italiane

Invernale Napoli: domenica la Coppa Camardella prima regata del 2020

Sempre domenica mattina, al termine della Coppa Camardella e in caso di condizioni meteo marine favorevoli, il Comitato di Regata farà disputare anche la Coppa Giuseppina Aloj, organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci