domenica, 23 novembre 2014

LOMBARDINI CUP

200 Lombardini Cup: arrivano solo in nove

200 lombardini cup arrivano solo in nove
redazione

Vela, Duecento Lombardini Cup - La tanto annunciata bora ha fatto il suo ingresso nella notte, con raffiche fino a 50 nodi, trovando una parte della flotta nella fascia centrale dell’alto Adriatico.

Problemi a bordo di Amer Sport Too, Vor60 charterizzato da un gruppo di austriaci e svizzeri, che nelle prime ore della mattina di domenica 13 maggio è risultato ingovernabile a causa di varie avarie. L’equipaggio è stato tratto in salvo dalla vedetta classe 800 della Capitaneria di Porto di Grado.

Horus, Hanse 545 di Stefano Cavallo ha avuto un problema tecnico mentre tentava di riparare a Venezia ed è stato trainato dal mezzo di assistenza di Oracle, che ha ospitato l’equipaggio presso il proprio box all’arsenale.

Infine Endevour, Solaris 36 con a bordo la coppia Gianfranco Berton/Elisa Mattioli ha dovuto abbandonare la barca in avaria arenata sulla spiaggia di Bibione, L’equipaggio è stato assistito dal C.O. e dalla Capitaneria di Porto di Bibione e Caorle, coordinati da Venezia.

Nessun ferito grave a bordo di nessuna imbarcazione.

Nella notte e nella mattinata sono continuati i ritiri, molti skipper hanno fatto rotta sulla costa veneziana, qualcuno verso Ravenna e infine tre imbarcazioni attendono il passare della perturbazione a ridosso della costa istriana.

9 imbarcazioni hanno tagliato la linea di arrivo: Oltrax, X-55 di Eugenio Zanardo (classe In Equipaggio) alle ore 05.15.32, Rebel First 40 diManuel Costantin (In Equipaggio) alle ore 06.48.38, Hikari (Multiscafi) piccolo trimarano di soli 8,66 mt della coppia tedesca Berk Plathner/Umberto Zamuner alle 07.13.15, Super Atax, prototipo di Marco Bertozzi (In Equipaggio) alle07.30.01, Magica Luce First 40.7 di Bianca Volpi (In Equipaggio).

Alle 08.47.41 c’è stato il primo arrivo della classe X2:  Pazzidea, X37 della coppia Guido Longhi con Andrea Fantini, il più giovane skipper italiano ad aver partecipato alla transoceanica Jacques Vabre, seguiti alle 09.13.42 da Piero Boerio e Francesco Conforto su Atame! e alle 10.42.10 da Roberto Mattiuzzo e Tiziano Favaro su Andrebora. Alle 11.28.10 ha tagliato il traguardo l’unica imbarcazione della classe Crociera, il piccolo Elan 333 Quemas di Paolo Bonsignore.

Nella giornata di domani verranno stilate le classifiche provvisorie con i tempi compensati. La regata si concluderà ufficialmente stasera, domenica 13 maggio 2012 alle ore 20.00.


13/05/2012 19.25.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

MSC Armonia: più lunga e più bella dopo la cura Fincantieri

I lavori hanno previsto l’inserimento al centro dello scafo della nave di un nuovo troncone, varato alla fine del mese di luglio, ottenendo in questo modo circa 200 nuove cabine

Route du Rhum: la ricetta di zia Anne per cucinare Andrea Mura

Anne Caseneuve è la terza donna a vincere questa difficile corsa in solitario dopo Florence Arthaud (24 anni fa) e Ellen MacArthur (12 anni fa)

All'Invernale di Riva di Traiano Lancillotto parte "lancia in resta"

Il First 40R di Alberto Ammonini vince una difficile regata regolando "Vahiné 7" di Francesco Raponi e "Er Cavaliere Nero" di Paolo Morville. In Crociera il primo posto va al Grand Soleil "Blue Bite IV"

Invernale Riva di Traiano: video colllisione Milu - Costellation

Riva di Traiano, 1a giornata del Campionato Invernale Trofeo Paolo Venanzangeli. Collisione Milu - Costellation

Guardia Costiera: il filmato dei salvataggi di oggi in acque libiche

Le segnalazioni sono giunte alla Centrale Operativa di Roma tramite telefonate satellitari che indicavano la presenza in acque S.A.R. libiche di 11 unità con a bordo migranti in difficoltà - il filmato dell'operazione

VOR: condizioni "orrende" nella prima notte di regata

Per rischio cicloni stabilita una ulteriore zona di esclusione alla navigazione nel tratto verso l'arcipelago delle Seychelles

Route du Rhum: un 3° posto epico per Marc Guillemot

Senza energia e senza pilota automatico, Marc Guillemot è riuscito a conservare il 3° posto restando ininterrottamente alla barra di Safran per 72 ore

Route du Rhum: Pedote rallenta e poi riparte

Un nuovo problema (risolto) per Giancarlo Pedote e Fantastica in corsa verso Guadalupe. Il racconto di Giancarlo Pedote dall'Oceano

Route du Rhum: avaria al sistema di comunicazione satellitare di Giancarlo Pedote

Il nuovo imprevisto rende più difficile per Giancarlo Pedote e il Class 40 Fantastica di Lanfranco Cirillo affrontare le ultime 350 miglia

(Dai team) VOR: il Team SCA si prepara per la partenza della seconda tappa

Allenamento fisico, riposo e corretta alimentazione per le ragazze del Team SCA, in preparazione alla navigazione da Città del Capo ad Abu Dhabi. Si parte mercoledì 19 novembre alle ore 18:00