lunedí, 22 luglio 2024

VELALONGA

Trofeo Grande Vela: è tempo di Velalonga

trofeo grande vela 232 tempo di velalonga
redazione

Buone le condizioni meteo della giornata. Qualche nuvola spazzata via dal vento nelle prime ore della mattina. Alle 12 lo start ufficiale, 150 imbarcazioni sulla linea di partenza con un vento proveniente da sud ovest di intensità 9 nodi che si è mantenuto costante durante tutta la regata.
Tra gli iscritti eccellenti spiccano l’Orsa Maggiore ed il Chaplin, punte di diamante della Marina Militare e quattro imbarcazioni (tra i 13 ed i 17 metri messe a disposizione da Sailitalia, Cicale di Mare, MAReA e Cosvitec) con a bordo gli studenti dell’Istituto Nitti che hanno gareggiato per la Pon Sailing Cup; a spuntarla tra le quattro è Eivissa n.131.

Una bella sfida in acqua, affiancata da uno spettacolare passaggio radente dell’elicottero della Capitaneria di Porto. Dopo due ore di regata, ecco i vincitori della Velalonga 2013. Tra le imbarcazioni che superano i 15 metri si classifica prima Chaplin della Marina Militare seguita da Annamimì e da Shaula. Per gli yacht tra gli undici ed i quindici metri a vincere è Raffica seguita da Niente Male e Le Coq Hardi. Tra i 10 e gli 11 metri arriva prima E’ meglio di no del Presidente della Lega Navale sezione Napoli Alfredo Vaglieco, secondo posto per Micciariello, terzo posto per Sly Fox. Per le imbarcazioni tra i 9,21 ed i 10 metri primo posto per Sexy, seguito da Patricia Sailing Team e da Duffy.

Il percorso prevedeva partenza dal Molosiglio, giro di boa a Nisida e ritorno. Il primo week end dedicato alla vela ha visto numerosi curiosi affacciarsi dal Lungomare Liberato con lo sguardo rivolto un po’ a largo, un po’ ai catamarani, scesi in acqua per gli allenamenti. Insomma la festa della vela è iniziata, lo Stadio del Vento ha accolto i suoi protagonisti e gli spettatori sono pronti a tifare i loro preferiti.

“La Velalonga è la regata che meglio rappresenta la passione e l’amore per la vela insito in Napoli e nei napoletani. Questa regata richiama sempre un numero elevatissimi di appassionati e di velisti per un appuntamento unico nel suo genere. Oggi lo spettacolo è davvero speciale. A45 e vele insieme nel Golfo di Napoli. È una cartolina che mozza il fiato” afferma Pippo Dalla Vecchia, Presidente del Comitato Promotore Grande Vela sulla prima giornata del Trofeo Grande Vela.

“Siamo orgogliosi come Lega Navale di aver messo in piedi, grazie al coinvolgimento del Comitato Promotore Grande Vela, uno spettacolo ancora più grande e speciale. Anche questa edizione ha regalato una partecipazione altissima. Ottime le condizioni a mare e primo con il mio yacht nella categoria 10-11 metri. Che dire una giornata perfetta” sigla il Presidente della Lega Navale sezione Napoli, Alfredo Vaglieco.

Un giorno speciale non solo per la vela ma anche per chi non è mai stato su una barca e non ha mai assistito cosi da vicino a delle regate. Oggi (e domani si bissa) i vincitori del concorso “Studenti a Vela” hanno avuto l’occasione di vivere da protagonisti le regate sull’Orsa Maggiore della Marina Militare, e di assistere alla competizione in acqua da due posti speciali: la terrazza della Scuola Militare Nunziatella e quella del Consolato degli Stati Uniti d’America. Un’occasione unica di coinvolgimento attivo delle scuole, voluta dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania.

L’appuntamento con la vela continua. Domani – domenica 14 aprile - alle 11 c’è la partenza della Coast Parade, la regata lungo la costa che vedrà protagonisti gli AC45. 23 km di palco naturale, dal Molosiglio a Pozzuoli e ritorno, per uno show che coinvolgerà i catamarani per la loro prima e ufficiale uscita in acqua. Durante il percorso è previsto il passaggio, con relativo saluto, al largo di Città della Scienza. Il Veliero Tortuga V - in collaborazione con Sea Shuttle - sarà adibito a “barca-boa” per permettere ai primi 80 passeggeri di vivere da veri protagonisti le regate di domenica. Il biglietto di partecipazione (50 euro) è acquistabile presso il Circolo Canottieri Napoli e sarà devoluto per la ricostruzione di Città della Scienza; l’imbarco (ore 9.00) e lo sbarco (ore 14.30) sono previsti dal Molo Beverello.

Intanto sul Pontile Nord, punto di osservazione d’eccezione gentilmente messo a disposizione da Bagnolifutura, sarà allestito il dj-set di Lunare Project by Radio Yacht che farà da colonna sonora alle regate degli AC45. E per chi passeggerà lungo il Pontile Nord c’è una sorpresa in più: la struttura ospiterà, dal 14 Aprile, la Mostra “Vele D’Arte”, curata da Beppe Palomba per l’Accademia della Bussola. In occasione delle regate del 2013 nuove opere vanno a comporre l’installazione che nelle intenzioni del curatore ha inteso ricostruire una Regata di Vele realizzate da alcuni dei più significativi e originali talenti visuali del panorama artistico contemporaneo. Le “Vele d’Arte” saranno esposte al Pontile Nord e, da martedì 15 aprile, al Village sul Lungomare.

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Peepul Sport onlus darà il suo contributo attivo durante la 'settimana della vela', permettendo a persone disabili di partecipare alla grande festa del mare. Sono previste uscite di prova presso le scuole vela Peepul a Nisida (c/o Accademia Aeronautica) e a Napoli (c/o Marina Militare). Domani anche Dream - con velisti disabili a bordo – seguirà a latere del campo di regata le imbarcazioni impegnate nella competizione in acqua.

La Cerimonia di Premiazione del Trofeo Grande Vela è fissata per domenica 14 aprile 2013, dalle ore 14.30 presso la sede del Circolo Canottieri Napoli. Oltre a premiare i vincitori della Velalonga e della Coast Parade verrà consegnato un premio speciale: l' "Arenile Reload Special Cup", che verrà vinta dal primo tra gli AC45 in gara domenica che completerà il percorso a bastone, conquistando il traguardo volante collocato nelle acque antistanti l'Arenile ed il Pontile Nord. Nel corso della cerimonia saranno premiati, inoltre, i vincitori del concorso ‘Studenti a Vela’.

L'Università Parthenope di Napoli darà un contributo in termini di monitoraggio della Customer Satisfaction attraverso la somministrazione di questionari, coinvolgendo tutti i soggetti che parteciperanno e organizzeranno l'evento.


13/04/2013 19:05:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vaurien: Marta Delli e Francesco Graziani Campioni del Mondo

Mondiale disputato sul lago di Liptov, ai piedi dei monti Tatra, tra Slovacchia e Polonia, con 55 equipaggi provenienti da tutto il mondo. Il prossimo mondiale si svolgerà in Italia sul lago di Bracciano

Mini 6.50: partita la Les Sables-Les Açores-Les Sables

In testa ai Proto la francese Marie Gendron. In gara tra i Proto anche Cecilia Zorzi (11ma) con Eki, unica barca italiana in regata

Eolie: i farmaci urgenti arriveranno con i droni

In autunno i primi test verso Vulcano e Lipari per potenziare e velocizzare i servizi di trasporto di farmaci urgenti e sacche di sangue

Youth Sailing World Championships: sbancano gli azzurrini della Sensini

Le medaglie d’oro italiane: Lorenzo Sirena e Alice Dessy cat misto; Federico Pilloni windsurf M; Carola Colasanto windsurf F; Lisa Vucetti e Vittorio Bonifacio 420 misto; Maria Vittoria Arseni e Antonio Pascali ILCA 6

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Garda: oggi il gran finale degli Youth Sailing World Championships

La vela azzurra mantiene tre primi posti con Federico Pilloni (windsurf iQFOiL maschile), Carola Colasanto (iQFOiL femminile), Lisa Vucetti e Vittorio Bonifacio (420 Mix), più due secondi e un terzo

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Un nuovo evento per il 2026, arriva The Ocean Race Atlantic

L'evento sarà riservato a equipaggi misti e con un forte messaggio per la salute degli oceani, su una rotta che collegherà due città simbolo

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci