giovedí, 18 luglio 2024

THE OCEAN RACE - GENOVA GRAND FINALE

The Ocean Race: Genova in "vetrina" alla partenza da Alicante

the ocean race genova in quot vetrina quot alla partenza da alicante
redazione

Si apre sabato nel porto di Alicante, in Spagna, l’Ocean Live Park, il villaggio per la partenza di The Ocean Race, la più straordinaria e dura regata intorno al mondo che compie 50 anni e per la prima, storica, volta arriverà in Italia, con il “Grand Finale” di Genova. E il capoluogo ligure si conferma sempre più capitale mondiale della vela e della nautica grazie all’importante presenza al fianco di The Ocean Race. Nell’Ocean Live Park di Alicante verrà inaugurato il Pavilion di Genova, un padiglione di 150 metri quadrati in cui i visitatori potranno esplorare le bellezze della città e dell’intera Liguria mentre le aziende potranno sviluppare nuove opportunità di business con realtà provenienti da tutto il mondo. Una opportunità unica: Genova sarà la sola città ad avere questa visibilità lungo tutto il percorso. Dopo Alicante, ecco le tappe di Cape Town (7/26 febbraio), Itajaí (1/23 aprile), Newport (10/21 maggio), Aarhus (30 maggio/8 giugno), e L’Aja (11/15 giugno). Non solo. Al fianco di The Ocean Race, Genova è in prima fila nel promuovere la sostenibilità e la tutela dei mari. Grazie al “Genova Process” sarà scritta la prima bozza di Carta dei diritti degli Oceani che sarà presentata all’Onu dopo il Grand Finale del prossimo giugno.

 

Dal 7 al 15 gennaio l’Ocean Live Park di Alicante proporrà eventi per adulti e bambini in una area di 50 mila metri quadrati: concerti, intrattenimento, workshop, prove di vela e un’area dedicata al gaming e agli e-sports. La Cerimonia di Apertura è fissata per il 12 gennaio alle 20 e sarà seguita da uno spettacolo di droni. Il pubblico potrà anche accedere al Museo di The Ocean Race per ammirare la storia della regata. Ci sarà anche la Race Boat Experience in cui il pubblico potrà avere un assaggio della vita a bordo.

 

Il Pavilion di Genova sarà in prima linea, proprio dietro alle barche della regata (padiglione 17). Un ledwall posizionato di fronte alla struttura mostrerà le bellezze di Genova, della Liguria e dell’Italia. Attraverso la scannerizzazione di QR Codes si potranno approfondire i vari temi. Le pareti del padiglione “racconteranno” il territorio attraverso immagini iconiche: la Lanterna, le Botteghe Storiche e i tipici “carruggi”, le Cinque Terre, il pesto ma anche il gelato e il caffè. Insomma una vetrina straordinaria per Genova e per l’Italia intera. Nell’ultima edizione sono stati 2,5 milioni i visitatoricomplessivi nei villaggi.

 

Nel Pavilion sarà allestita da ETT, azienda genovese del Gruppo SCAI, una vera e propria esperienza immersiva che promuoverà, attraverso visioni iconiche, Genova e la Liguria. Multi-proiezioni a tutta parete e senza soluzione di continuità metteranno il visitatore in connessione emozionale con i contenuti, attraverso video spettacolari e ritmati. La narrazione segue idealmente il percorso della gara intorno al mondo, con la proiezione delle tappe della regata sino all’arrivo a Genova per il Grand Finale.

Lo storytelling prosegue con la promozione turistica di Genova attraverso viste mozzafiato, immagini dei più pregevoli scorci della città, dei vicoli, delle botteghe storiche e dei Palazzi dei Rolli, riprese della preparazione del pesto al mortaio, voli di drone sugli ambienti urbani, sui Forti e sui paesaggi del territorio, sulle attività sportive all’area aperta e sull’Acquario. In ultimo, uno sguardo verso il prossimo futuro con il video sulle anticipazioni progettuali del nuovo Waterfront di Levante.

 

A disposizione dei visitatori ci saranno anche alcuni visori di “Virtual Reality” grazie ai quali si potranno esplorare le zone iconiche del centro storico comprese le piazze e alcuni palazzi tra cui Palazzo San Giorgio. Il Pavilion di Genova ospiterà anche una edizione speciale del Campionato Mondiale del Pesto in cui una decina di partecipanti, dopo una demo della ricetta originale, potranno sfidarsi in gara per realizzare il pesto migliore.

 

Numerosi gli eventi e gli incontri promossi. Mercoledì 11 gennaio l'Università di Genova presenta le proprie eccellenze nel campo della ricerca legata al mare e alla sostenibilità. Verranno illustrati il progetto strategico per le Università Europee del futuro Ulysseus, il Centro del Mare e una selezione delle attività di ricerca e trasferimento tecnologico su tematiche vicine al mare e alla sostenibilità.

 

Giovedì 12 il Comune di Genova, sotto gli auspici dell'Ambasciata d'Italia a Madrid e in collaborazione con il Consolato Onorario di Alicante, promuove un incontro su storia, tradizioni e cultura che uniscono i porti di partenza e arrivo di The Ocean Race, ricostruendo la storia della comunità di genovesi pescatori di corallo che, partiti da Pegli, un piccolo centro marinaro sulla costa ligure, arrivò nel XVI a Tabarca, isola della Tunisia, dove rimase per quasi tre secoli. Pierangelo Campodonico, Direttore dell’Istituzione Museo del Mare di Genova, spiegherà come i genovesi arrivarono poi a Nueva Tabarca, isola di fronte ad Alicante.

 

Giornata speciale quella di venerdì 13 gennaio, dedicata al “made in Italy”. In collaborazione con ICE, il Comune di Genova promuove una serie di incontri dedicati all'inventiva, all'imprenditorialità e al turismo, sempre con uno sguardo rivolto alla sostenibilità, allo sport e alla blue economy. La mattina si apre con la presentazione olistica "Genova, the place to be", un intervento per mostrare le qualità del capoluogo ligure come luogo ideale dove vivere, studiare, lavorare, investire e fare turismo, illustrando le strategie dell'Amministrazione per raggiungere i 10 obiettivi che la renderanno una città sostenibile sotto ogni punto di vista e in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030 ONU. Le aziende genovesi, ma non solo, espongono alcuni dei loro progetti attuati o in via di realizzazione sul territorio e nel Mar Ligure (Aeronike, ETT, Northern Light, Oceanhis, Relog3P, Skylab Studios, STAM). Uno spazio speciale è previsto per quelle realtà che quotidianamente si impegnano nella sostenibilità e nella difesa dei mari senza scopo di lucro (Fondazione CIMA, Biodesign Foundation, Guardia Costiera). Dopo un light lunch a base di tipicità regionali liguri, una presentazione della Liguria come destinazione ideale per ogni tipo di turismo, ma con un accento su outdoor, sport e sostenibilità, a cura di Agenzia InLiguria e in collaborazione con ENIT, alla presenza di tour operator e agenti di viaggio spagnoli. In chiusura di giornata, l'Istituto Idrografico della Marina illustra le sue attività in occasione del 150° anniversario dalla fondazione. A seguire, la presentazione del concorso Genova Global Goals Award,bandito dal Comune di Genova per premiare l'inventiva di aziende, startup, enti, associazioni e studenti nell'ideazione o realizzazione di progetti in linea con i 17 obiettivi dello sviluppo sostenibile.

 

Sabato 14 gennaio in primo piano c’è la cultura grazie all'evento “Alla scoperta di Genova: Cultura, Arte e Tradizione come motore di trasformazione della città”. Una giornata dedicata alla presentazione del patrimonio storico, artistico e culturale di Genova, una città dal glorioso passato, ricca d'arte e di tradizione, ma con uno sguardo sempre aperto al futuro e ai nuovi orizzonti culturali. Genova verrà raccontata attraverso alcune delle sue eccellenze culturali: i fastosi Palazzi dei Rolli, Patrimonio dell'Umanità UNESCO, e la loro valorizzazione, anche attraverso l'evento Rolli Days; il Premio Paganini, una delle più prestigiose competizioni al mondo per giovani musicisti , dedicata alla figura del grande violinista genovese, che torna nel 2023; il legame fra Genova e il Jeans, rappresentato dagli straordinari Teli della Passione conservati al Museo Diocesano; il rapporto fra Genova il mare e la sua immensa cultura, materiale e immateriale, che la città racconta al Galata Museo del Mare.

 

Spazio nel pomeriggio al Campionato Mondiale del Pesto con il suo storico fondatore, Roberto Panizza, ma anche al vernissage dell’equipaggio di “AOR Team Genova”, la barca VO65 che porterà Genova in gara nella The Ocean Race Sprint. Un altro motivo di orgoglio per Genova, un’altra straordinaria occasione di promozione per la città e le sue eccellenze.

 

Domenica la partenza: alle ore 14 salpano i VO65. Alle ore16 il via agli IMOCA 60. Genova farà il giro del mondo al fianco di The Ocean Race e poi il mondo arriverà a Genova per il “Grand Finale”, dal 24 giugno al 2 luglio, nel nuovo Waterfront di Levante.

 

The Ocean Race “Genova The Grand Finale” gode del patrocinio di Presidenza del Consiglio dei Ministri, Enit, Coni e Ussi. Ministero del Turismo, Regione Liguria, Camera di Commercio di Genova, Porto Antico, Blue District e Federvela sono i partner Istituzionali. Iren e Free To X sono “Genova Partners”. Esselunga, Rina, Ett e Esaote sono “Genova Supporters”.

 


04/01/2023 14:42:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Quebec Saint Malò: per IBSA un sesto posto non male

Dopo 14g 20h 19' 42" di navigazione, e 2800 miglia percorse, alle ore 16:34:42 del 15 luglio il Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di questa difficile regata, tra bonacce a tempeste, vinta da Achille Nebout a bordo di Amarris

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci