domenica, 5 aprile 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

attualità    pirateria    press    regate    vendee globe    fiv    solitaire du figaro    porti    guardia costiera    pesca    trasporti    traghetti    j24    giancarlo pedote    cambusa   

PRESS

Vennvind: la collezione uomo-donna sbarca alla Barcolana

vennvind la collezione uomo donna sbarca alla barcolana
redazione

Vennvind (amico vento in norvegese) nuovo marchio di abbigliamento per regatanti e diportisti, sarà presente alla Barcolana, la regata più affollata al mondo, dal 9 al 13 ottobre con uno stand sulle rive del Bacino San Marco.

Vennvind ha debuttato nel mercato italiano nella primavera 2019, ma la filosofia che ispira il marchio ha radici più lontane ed è legata ad un gruppo di persone che ha maturato lunghi anni di esperienza nello styling per marchi famosi nel settore dell’abbigliamento sportivo, che hanno scelto ora di mettere a frutto competenza, passione e conoscenze in un ambiente nel quale si sentono fortemente ispirati. 

L’azienda già nei primi mesi di attività ha vestito numerosi velisti e Team italiani, tra i quali un Team che ha partecipato al Campionato Mondiale Orc di Sebenico e un team che ha partecipato alla regata offshore Giraglia, ha collaborato inoltre con alcuni prestigiosi club fornendo le magliette ufficiali dell’evento, con l’obiettivo per far “toccare con mano” e testare il prodotto, nuovo per il mercato. 

Tra i testimonial a bordo fin dalle prime ore Giammarco Sardi, velista oceanico che ha provato i capi in vari trasferimenti e regate “Mi sono trovato molto bene con la cerata lunga” dice Sardi “Mi piacciono le soluzioni adottate, tra le quali l’inserto trasparente sulla manica, che mi permette di tenere a portata e lontano dagli spruzzi il mio Ipod che mi fa compagnia nelle lunghe navigazioni con la mia musica preferita. Anche in condizioni di forte pioggia, i capi hanno risposto molto bene. Il gilet inoltre è molto caldo e si stivafacilmente ben piegato, ideale quando si ha poco spazio come nelle barche della classe Minitransat.”

L’obiettivo del fondatore Loris Greggio, velista appassionato di regate e crociere e del gruppo che ha ideato la linea Vennvind, è quella di realizzare capi comodi, pratici, sicuri con un occhio attento allo stile, che li rende adatti ad essere indossati anche nelle occasioni a terra. 

“La soddisfazione di chi ha provato i nostri capi in regata e nel tempo libero, la tenuta e l’affidabilità che hanno dimostrato anche in condizioni meteo impegnative, sono per noi un incoraggiamento nel continuare ad investire in questa linea di abbigliamento.” dichiara Loris Greggio “Per la primavera stiamo realizzando alcuni nuovi capi da inserire nella linea, come le salopette da regata per uomo e donna e i giubbini softshell, che amplieranno ulteriormente la nostra offerta per il segmento.”

La linea Vennvind presenta capi tecnici ad alta resa: cerate leggere in tessuti con DWR elasticizzati con membrana interna, tutti termosaldati con tenuta acqua 15000 e traspirabilità 15000, ricche di tasche interne e gadget funzionali, pantaloni lunghi e corti con tessuti morbidi ed elasticizzati in materiale quick drying e inserti in cordura, t-shirt e polo in tessuti tecnici con trattamento anti U.V. e antibatterico, sia per uomo che per donna, proposti in diverse tonalità.

La novità del marchio sta nella visione del prodotto che, pur offrendo costruzioni tecniche, ha un look ricercato e innovativo, frutto della ricerca e del design tutti italiani.

L’azienda ha sede in provincia di Vicenza, dove si trovano gli uffici con show room, la vendita avviene attraverso alcuni selezionati punti vendita e tramite il sito vennvind.com

Per conoscere e testare dal vivo la qualità dei capi Vennvind, lo staff vi aspetta alla Barcolana di Trieste dal 9 al 13 ottobre 2019.  

 


30/09/2019 21:19:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

DPCM 1° aprile 2020: sospesi gli allenamenti anche per gli atleti professionisti

Dpcm 1° aprile 2020: sono sospese altresì le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, all'interno degli impianti sportivi di ogni tipo

Spadafora: ad aprile stop anche ad allenamenti atleti professionisti

"Estenderò la misura agli allenamenti, sui quali non eravamo intervenuti perché c'era ancora la possibilità che si tenessero le Olimpiadi". 400 milioni di euro allo sport di base e alle ASD

Mille per una Vela: la FIV lancia il primo trofeo interzonale di e-sailing

Cresce l'attenzione per la vela virtuale, con il riconoscimento degli e-sports da parte dello stesso Comitato Olimpico Internazionale, e il successivo passo da parte di World Sailing, la federvela mondiale, con l'introduzione dell'e-sailing

Covid-19: Porto Venezia sospende i canoni per aiuto aziende

A Venezia l'Autorità di Sistema Portuale ha emanato una circolare rivolta alle concessionarie dei porti di Venezia e di Chioggia per sospendere il pagamento dei canoni demaniali fino al 30 settembre

Costa Diadema: cambia il porto di sbarco da Civitavecchia a Piombino

Lo scalo marittimo di Civitavecchia è affollato con ben tre navi da evacuare e a bordo della Costa Diadema c'è un caso sospetto

Guardia Costiera: l'impegno per l'emergenza Covid-19

Consegna di dispositivi di protezione individale anti covid a Cagliari, Palermo, Lamezia Terme e Bari

Vendée Globe, Covid-19: in quattro rischiano di non partire

Isabelle Joschke, Clément Giraud, Kojiro Shiraishi e Armel Tripon non hanno mai completato una regata oceanica e, come previsto dal bando di regata, non potranno essere alla partenza del Vendée Globe 2020

Solitaire du Figaro: a fine agosto 1.830 miglia intense e tattiche

C’è una ragionevole possibilità che la 51ma edizione de La Solitaire du Figaro 2020 possa disputarsi, con la sua partenza prevista per il 30/8, data al momento ancora fuori anche dalle più pessimistiche previsioni sulla diffusione del Covid-19

Civitavecchia chiede un decreto ad hoc per rilanciare il porto

E’ il vicesindaco di Civitavecchia, Massimiliano Grasso, a lanciare un appello per il futuro del porto della città laziale chiedendo al Governo un "Decreto Civitavecchia"

Attenzione ai tanti problemi dell'autotrasporto che potrebbero esplodere

Manca un accordo europeo sulla proroga della validità delle patenti e revisioni scadute che per ora vale solo in Italia. I pagamenti slittano a 12 mesi e il settore potrebbe realmente fermarsi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci