sabato, 24 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

REGATE

Vela radiocomandata, Limone del Garda si prepara a dieci giorni mondiali

vela radiocomandata limone del garda si prepara dieci giorni mondiali
redazione

Fervono i preparativi per il doppio mondiale che il North West Garda Sailing - il sodalizio velico nato lo scorso anno dalla fusione tra Vela Club Campione e Circolo Vela Limone - si appresta ad organizzare ed ospitare a Limone sul Garda dal 23 settembre al 2 ottobre.

Saranno dieci giorni di importante richiamo, sportivo e turistico, dove i più importanti, forti e titolati atleti provenienti da tutto il mondo si contenderanno i due titoli iridati sulle acque dell'alto Garda bresciano. A scendere in acqua saranno le Classi Marblehead (M) & 10Rater (10R) entrambe riconosciute dalla World Sailing, la federazione della vela internazionale.
Si inizierà venerdì 23 settembre, con il perfezionamento delle iscrizioni e le prime prove in acqua classe internazionale Marblehead, mentre alle ore 17:30 è prevista la cerimonia di apertura con la sfilata degli equipaggi e delle bandiere delle nazioni presenti, prima del saluto delle autorità e dell'alza bandiera. Requisito fondamentale della classe Marblehead è quello che la lunghezza fuori tutto della scafo sia pari a 1290 millimetri. A detta degli addetti ai lavori questa classe è la più performante, grazie alle sue dimensioni modeste e alla leggerezza combinata con l'elevata manovrabilità e alla stabilità. Definita la "Formula Uno" della vela radiocomandata, la classe è stata la prima ad adottare la costruzione hi-tech nei primi anni '90 e da allora lo sviluppo è stato limitato. Ciò fa si che tutte le barche costruite da allora possano essere competitive anche scontrandosi con flotte moderne.
Saranno 76 le imbarcazioni provenienti da 14 nazioni e tra queste ci saranno i più quotati team di Francia, Croazia, Inghilterra, Russia, Nuova Zelanda, Australia e Stati Uniti d'America che regateranno nel campo di regata allestito dal North West Garda Sailing e che si sono qualificati attraverso un lungo percorso di selezione e mediante la creazione di una ranking list nel corso dello scorso anno. 
Occasione importante per Matteo Longhi, tesserato per il NWGS e già Campione Italiano 2016, con molta esperienza maturata sui campi di regata europei grazie a dei piazzamenti spesso da podio e quindi con l'ambizione di essere tra i protagonisti di questo Campionato Mondiale giocato in casa.
Le regate della classe Marblehead proseguiranno fino al 30 settembre, quando sono in programma i match conclusivi e la cerimonia di premiazione, prima di lasciare posto - al mondiale classe 10R - Ten Rater Class. 

La classe 10R - Ten Rater Class - le cui regate sono in programma dal 29 settembre al 3 ottobre - vedrà sfidarsi 48 concorrenti provenienti da 10 nazioni. I 10R sono imbarcazioni realizzate in fibra di carbonio che, grazie alla regola di stazza, non vengono limitati in lunghezza e che spesso sono dotati di spoiler o buttafuori.
Ad illustrare l'importanza della manifestazione è il segretario del North West Garda Sailing Renato Bolis:"Si tratta di un appuntamento molto importante per il sodalizio ma anche per l'indotto turistico, infatti sarà una manifestazione che prevede complessivamente oltre 100 concorrenti (molti con famiglia al seguito) che vivranno per circa 10 giorni nella magnifica cornice dell'Alto Garda Bresciano. Oltre al programma agonistico - continua Bolis - il North West Garda intende promuovere durante l'evento un intenso programma enogastronomico e culturale con la visita a vari punti di interesse dell'Alto Garda e con serate di gastronomia tipica locale presso i ristoratori che sostengono l'evento. Una attività a 360° con il territorio e nel territorio come da motivazioni fondanti del sodalizio nato dall'unione del Circolo Vela Limone e del Vela Club Campione."


19/09/2016 12:32:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci