martedí, 30 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

j/70    ostar    coppa america    fraglia vela riva    fincantieri    vela day    marina di varazze    regate    motonautica    yacht club italiano    porti    j24    centri velici    nautica    cnsm    cinquecento    meteor    america's cup    calvi network    windsurf   

REGATE

Vela radiocomandata, Limone del Garda si prepara a dieci giorni mondiali

vela radiocomandata limone del garda si prepara dieci giorni mondiali
redazione

Fervono i preparativi per il doppio mondiale che il North West Garda Sailing - il sodalizio velico nato lo scorso anno dalla fusione tra Vela Club Campione e Circolo Vela Limone - si appresta ad organizzare ed ospitare a Limone sul Garda dal 23 settembre al 2 ottobre.

Saranno dieci giorni di importante richiamo, sportivo e turistico, dove i più importanti, forti e titolati atleti provenienti da tutto il mondo si contenderanno i due titoli iridati sulle acque dell'alto Garda bresciano. A scendere in acqua saranno le Classi Marblehead (M) & 10Rater (10R) entrambe riconosciute dalla World Sailing, la federazione della vela internazionale.
Si inizierà venerdì 23 settembre, con il perfezionamento delle iscrizioni e le prime prove in acqua classe internazionale Marblehead, mentre alle ore 17:30 è prevista la cerimonia di apertura con la sfilata degli equipaggi e delle bandiere delle nazioni presenti, prima del saluto delle autorità e dell'alza bandiera. Requisito fondamentale della classe Marblehead è quello che la lunghezza fuori tutto della scafo sia pari a 1290 millimetri. A detta degli addetti ai lavori questa classe è la più performante, grazie alle sue dimensioni modeste e alla leggerezza combinata con l'elevata manovrabilità e alla stabilità. Definita la "Formula Uno" della vela radiocomandata, la classe è stata la prima ad adottare la costruzione hi-tech nei primi anni '90 e da allora lo sviluppo è stato limitato. Ciò fa si che tutte le barche costruite da allora possano essere competitive anche scontrandosi con flotte moderne.
Saranno 76 le imbarcazioni provenienti da 14 nazioni e tra queste ci saranno i più quotati team di Francia, Croazia, Inghilterra, Russia, Nuova Zelanda, Australia e Stati Uniti d'America che regateranno nel campo di regata allestito dal North West Garda Sailing e che si sono qualificati attraverso un lungo percorso di selezione e mediante la creazione di una ranking list nel corso dello scorso anno. 
Occasione importante per Matteo Longhi, tesserato per il NWGS e già Campione Italiano 2016, con molta esperienza maturata sui campi di regata europei grazie a dei piazzamenti spesso da podio e quindi con l'ambizione di essere tra i protagonisti di questo Campionato Mondiale giocato in casa.
Le regate della classe Marblehead proseguiranno fino al 30 settembre, quando sono in programma i match conclusivi e la cerimonia di premiazione, prima di lasciare posto - al mondiale classe 10R - Ten Rater Class. 

La classe 10R - Ten Rater Class - le cui regate sono in programma dal 29 settembre al 3 ottobre - vedrà sfidarsi 48 concorrenti provenienti da 10 nazioni. I 10R sono imbarcazioni realizzate in fibra di carbonio che, grazie alla regola di stazza, non vengono limitati in lunghezza e che spesso sono dotati di spoiler o buttafuori.
Ad illustrare l'importanza della manifestazione è il segretario del North West Garda Sailing Renato Bolis:"Si tratta di un appuntamento molto importante per il sodalizio ma anche per l'indotto turistico, infatti sarà una manifestazione che prevede complessivamente oltre 100 concorrenti (molti con famiglia al seguito) che vivranno per circa 10 giorni nella magnifica cornice dell'Alto Garda Bresciano. Oltre al programma agonistico - continua Bolis - il North West Garda intende promuovere durante l'evento un intenso programma enogastronomico e culturale con la visita a vari punti di interesse dell'Alto Garda e con serate di gastronomia tipica locale presso i ristoratori che sostengono l'evento. Una attività a 360° con il territorio e nel territorio come da motivazioni fondanti del sodalizio nato dall'unione del Circolo Vela Limone e del Vela Club Campione."


19/09/2016 12:32:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle: la Cinquecento ha il suo "Angelo Negro"

Matteo Miceli al via in doppio su Black Angel di Paolo Striuli. E minaccia di cantare....

Salina Sailing Week 25/28 Maggio

Sarà una edizione con una leggera contrazione numerica dovuta alla immediatamente successiva tappa di Trapani dei Beneteau 25

Monfalcone: un "College" per imparare la vela alla Scuola Vela Tito Nordio

La Scuola Vela Tito Nordio dello Yacht Club Hannibal, la prima Scuola Vela riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela è organizzata con il sistema del “college inglese”

La Cinquecento: Lazy guida la flotta a Sansego

Lazy di Mueller/Hanakamp insieme a Rocket I di Gianluca Chini/Alberto Taddei, guidano la corsa e sembrano marcarsi piuttosto stretti, dando vita a un appassionante match-race

I Mini 6.50 ricordano Simone Bianchetti

200 miglia in Adriatico per un Trofeo dedicato allo skipper romagnolo

Dicono sia iniziata l'America's Cup

Partita l'America's Cup, ma non se ne è accorto quasi nessuno

Lauderdale Yacht Club è il vincitore del XXXI Trofeo Marco Rizzotti

Sul podio anche la Nazionale Italia, uscita sconfitta solamente dallo scontro diretto con Lauderdale, e LISOT New York

E' tornata in Italia "Fiamma Nera", la barca del Duce

Ritorna in Italia “Fiamma Nera”, l'imbarcazione appartenuta a Benito Mussolini, che ha attraccato ieri sera al Porto di Roma

Il Wider 150, rinominato M/Y ‘Bartali’, è di nuovo in acqua e pronto per la consegna

"Il team Wider ha lavorato intensamente, facendo anche turni extra negli ultimi due mesi per assicurare il completamento delle modifiche richieste e rispettare la data di consegna concordata con il nuovo proprietario"

Benetti vara il nuovo BF104 MY Lejos 3

M/Y “Lejos 3” è la quarta unità del fortunato modello Fast 125’ e sarà consegnato all’armatore nei prossimi mesi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci