domenica, 22 settembre 2019

VELA OLIMPICA

Tre medaglie per l'Italia alla Christmas Race di Palamòs

tre medaglie per italia alla christmas race di palam 242
Redazione

Una settimana complicata dal punto di vista delle condizioni meteo quella andata in scena a Palamós per la 43esima edizione della Christmas Race. Tra regate posticipate e poi cancellate si è arrivati alla giornata conclusiva con un bottino totale di 6 prove portate a termine. 

Le 6 regate hanno comunque permesso di assegnare i premi in palio e le classifiche, aggiornate ai risultati di ieri, sorridono all'Italia che porta a casa ben tre medaglie.

Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano) si classificano primi nella classe 470 maschile e vincono quindi la medaglia d'oro con (2), 2, 2, 1, 1, 1 come risultati. Alle loro spalle chiudono i francesi Alexandre Demange e Paco Lepoutre, secondi e i portoghesi Diogo Costa e Pedro Costa, terzi.

Demetrio Sposato con Gabriele Centrone (CV Crotone/CV 3V) e Riccardo Sepe con Ettore Cirillo (CV 3V/LNI Ostia) chiudono la loro Christmas Race rispettivamente in seconda e terza posizione della classe 420 open aggiudicandosi quindi medaglia d'Argento e di Bronzo. Primo l'equipaggio tedesco formato da Sophie Steinlein e Jonas Royla. Dodicesima posizione per le azzurre Elisabetta Fedele e Beatrice Martini (LNI Mandello del Lario) e 55esima per Ruben Lo Pinto e Theo Ligteringe (LNI Mandello del Lario). 

Nei Laser Radial conclude in quinta posizione l'azzurra Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza). Il podio è formato dalla croata Elena Vorobeva, prima, e dalle britanniche Clementine Thompson, seconda e Matilda Nicholls, terza. 

Nei Laser Standard è nono Stefano Angeloni (SEF Stamura) e 17esimo Claudio Natale (CV Portocivitanova). Il podio tutto britannico vede in prima posizione Joseph Mullan, in seconda Jordan Giles e in terza, Ben Flower.

Primo nella classe Finn il croato Milan Vujasinovic, secondo lo spagnolo Alejandro Muscat e terzo il connazionale Joan Cardona Méndez.

Nei Laser Radial giovanili vince l'austriaco Pirmin Sablatnig seguito dai britannici Arthur Frye, secondo e Nicholas Welbourn, terzo.

L'appuntamento da parte dell'organizzazione è all'edizione numero 44 che si terrà nel dicembre 2019.

 


22/12/2018 21:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Campionato Italiano Este24: vince Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Offshore: finisce in tragedia il record sulla Montecarlo/Venezia

L'imbarcazione si è schiantata su una diga prima dell'arrivo ed era condotta dal pluricampione Fabio Buzzi, deceduto insieme a due piloti inglesi che lo accompagnavano nel tentativo di record

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Concluso sul Garda il CICO 2019

Gli atleti delle dieci classi olimpiche riprenderanno adesso il loro cammino versoTokyo 2020, che passerà prima dalla conquista della qualifica per la nazione laddove manca, e del tanto ambito posto in squadra

Alinghi vince la GC32 Riva Cup sul filo di lana

Questa è stata la seconda vittoria della stagione per il team di Ernesto Bertarelli dopo la conquista del mondiale di Lagos in Portogallo a giugno

Il Cantiere Postiglione riporta in mare lo storico yacht in legno “Grazia II”

È stato varato venerdì scorso, 6 settembre 2019, Grazia II, yacht a motore interamente in legno costruito nello storico cantiere Chris Craft negli anni Sessanta

CNRT: 10 giorni alla Roma Giraglia

Parte da Civitavecchia una delle regate più belle del Mediterraneo, con 255 miglia da percorrere tra il fascino discreto delle isole toscane

CAMBUSA - BIWA: Sassicaia Tenuta San Guido miglior vino italiano 2019

Al secondo posto il Barolo Monvigliero DOCG di Burlotto seguito da Terminum Gewurztraminen vendemmia tardva. L’ELENCO DEI MIGLIORI 50 VINI ITALIANI SELEZIONATI DA UNA GIURIA INTERNAZIONALE (by First&Food)

Pedote e Marchand verso la Transat Jacques Vabre

I due sembrano essere una coppia che non scoppia e si sono concentrati soprattutto ad affinare la fiducia reciproca e la visione comune in regata

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci