giovedí, 23 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    guardia costiera    vela    veleziana    mini transat    trasporti    volvo ocean race    transat jacques vabre    foiling    platu25    j24    windsurf    cala de medici    campionati invernali   

PRESS

Robot del CMRE rilevano un aumento considerevole della temperatura dell’acqua nel Mar Ligure

robot del cmre rilevano un aumento considerevole della temperatura dell 8217 acqua nel mar ligure
redazione

 


Un aumento sorprendentemente alto della temperatura dell’acqua a profondità intermedie (circa 200 metri) nel Mar Ligure, tra la Corsica e la costa ligure e toscana, è stato rilevato dai glider del CMRE durante la recente campagna ambientale LOGMEC 16 (Long-term Glider Missions for Environmental Characterization). I glider sono robot subacquei ecologici e senza motore che si muovono semplicemente sfruttando piccoli cambi di assetto interno, (che ne variano baricentro e quindi galleggiabilità) e che possono così restare in mare anche per lunghi periodi. La campagna LOGMEC 16 per l’appunto è stata la più lunga mai effettuata dal CMRE in acque italiane: tre glider hanno percorso in totale 1454 miglia in 55 giorni.

 

I risultati preliminari di LOGMEC hanno svelato un aumento della temperatura a circa 200 metri di profondità con valori di 0,5-1,0 °C superiori a quelli precedentemente misurati nella stessa zona tra il 1970 e il 2014. Da una prima analisi si potrebbe ipotizzare che il riscaldamento anomalo sarebbe causato dall’incremento di temperatura delle acque di media profondità provenienti dal Mar Tirreno e che si originano nel Mediterraneo orientale. Anche a profondità maggiori, è stato rilevato un aumento di temperatura e salinità delle acque provenienti dal Mediterraneo orientale. Se confermati, questi risultati potrebbero dimostrare che nell’arco di alcuni anni la variabilità climatica del Mediterraneo orientale è in grado di influenzare in maniera significativa il Mediterraneo nord-occidentale, con impatti sulle acque intermedie e profonde (e, di conseguenza, sugli ecosistemi marini) maggiori rispetto a quanto stimato fino a oggi.  

LOGMEC è una campagna di rilievi da parte del CMRE finalizzata allo studio della variabilità nel tempo e dei modelli di previsione delle caratteristiche acustiche e oceanografiche dell'ambiente marino. LOGMEC 16 si è svolta nel Mar Ligure dal 1 maggio al 30 giugno 2016. I glider del CMRE hanno operato per due mesi in maniera autonoma assistiti solo in alcune fasi dalla nave da ricerca costiera Leonardo, gestita dalla Marina Militare Italiana per conto del CMRE.

 

Alla campagna hanno partecipato ricercatori provenienti da diverse nazioni NATO e da centri di ricerca come CLS (Francia), DSTL (UK), INGV (Italia), ISMAR (Italia), MIT (USA), MWC (UK), OGS (Italia), ONR (Stati Uniti d'America), UEA (UK), UNIBO (Italia), USAM (Italia).
 
I parametri oceanografici provenienti dai glider durante la campagna LOGMEC sono stati integrati, per la prima volta, quasi  in tempo reale, nei sistemi di Comando e Controllo impiegati durante l’esercitazione Coalition Warrior Interoperability eXploration, eXperimentation, eXamination, eXercise (CWIX) tenutasi nel mese di giugno presso il NATO Joint Force Training Center (JFTC) a Bydgoszcz in Polonia (a circa 2000 km di distanza). Questo tipo di sperimentazione era volta a dimostrare le possibilità che i veicoli autonomi offrono per supportare le Marine Militari della NATO.
 
Durante la campagna, si sono persi i contatti con uno dei glider. Per garantire la continuità dell’esperimento si è reso necessario l’impiego di un nuovo glider che ha poi portato a termine regolarmente la missione. Tutte le attività in mare sono state condotte grazie al supporto e in coordinamento con la Marina Militare Italiana, ed in particolare con il Comando Marina Nord della Spezia.

 

 



08/07/2016 11:57:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Troostwijk, all'asta uno yacht e la storica "La Spina"

Questo tipo di lotti non sono una novità per Troostwijk che negli ultimi mesi ha indetto aste per diverse imbarcazioni e automobili di lusso.

Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

all’altra italiana Giorgia Speciale oro tra le femmine. Nel 2018 dovranno guadagnarsi la convocazione olimpica personale con i risultati conseguiti dopo 3 eventi internazionali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci