martedí, 3 marzo 2015

REGATE

Rimini: campionato italiano classe 5.5 open

rimini campionato italiano classe open
redazione

Si è conclusa oggi  al meglio di tutte e sei le prove disputate , presso la prestigiosa sede del club nautico Rimini il campionato italiano open 5.5. 2012 .

Si è aggiudicato il titolo di campione italiano open wisper ita 57 che è un bel evoluzione già detentore di un titolo mondiale e prestigiosi premi internazionali.

La nutrita presenza dei classici a chigli lunga ha caraterizzato quest’edizione del campionato con la presenza in banchina del più vecchio 5.5 Kukururo  chi si è aggiudicato il trofeo d’eleganza Marina Yachting , si aggiudica invece il titolo di campione Italiano long keel  il “MAVI” ITA 14 un bellissimo Bagietto del 1955 timonato da Vittorio Pozzo Segretario di Classe.

 Si sono  inoltre distinti Emanuela V Ita 36 costruita nel 61 e appartenuta a Beppe Croce  che ha conseguito negli anni un palmerès di altissimo livello.

L’evento si è completato con il trofeo Rastelli a cui hanno concorso imbarcazioni cabinate d’epoca , la coppa Sciarrelli  dedicata al celeberrrimo architetto navale , vinto da Enzo Fontanot su Angelica e dalla coppa tamburini il più antico trofeo per monotipi di snipe e beccacini vinta da Pietro Fantoni .

Una particolare menzione è stata fatta dal presidente del circolo Pietro Palloni alle barche che hanno navigato per raggiungere il campo di regata in particolare da Ravenna lo “Strale” e da Trieste “Isabella “ .

L’evento fa parte del prestigioso circuito nazionale  organizzato da AYDE –Associazione Yacht e Derive d’Epoca  e Marina Yachting che con Rimini ha concluso la seconda tappa e si prepara alla successiva di Sanremo.

In particolare con la presenza di queste elegantissime imbarcazioni  l’atmosfera  del circolo internazionale di un periodo che ha segnato la storia della vela sia per l’evoluzione e lo studio di linee classiche ma straordinariamente attuali.


12/06/2012 23.11.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Matteo Miceli: "Torno e faccio la Roma per 2"

E' una promessa che ho fatto a Paolo De Girolamo e intendo mantenerla. E poi cosa sono altri tre giorni di mare?

Discovery Route: domani partenza per Sergio Frattaruolo

Domattina è prevista una finestra meteo favorevole, e, alle ore 8:00, “Extreme Sail Academy” dovrebbe schierarsi alla partenza, dove un giudice incaricato dal WSSRC certificherà l’esatto orario del passaggio della start line

Discovery Route: verso le Canarie tra planate e "dolci clandestini"

Oggi a bordo festeggiato Pierpaolo Ballerini. La barca naviga molto bene, con grandi planate e una top speed di 24.70 nodi. Le condizioni molto variabili: in alcuni tratti 10 nodi da ovest, in altri 25/30 da nord

Caribbean 600 race: sfida tra le isole

Racconta Giovanni Soldini, raggiunto questa mattina al telefono: "E’ una bellissima regata, molto competitiva"

Discovery Route: parte stasera alle 20:30 in mare e sui Social l'avventura di Sergio Frattaruolo

Contemporanamente alla partenza verrà lanciato sui Social un concorso per indovinare la data e l'orario di arrivo di Sergio Frattaruolo e del suo equipaggio al traguardo di San Salvador

Meeting del Garda Optimist: svelate le novità tecniche

La regata dei record si rinnova con nuove scelte tecniche per aumentarne la competitività e adeguarsi così alla specializzazione sempre più elevata dei giovani partecipanti

Muore a 29 anni il Campione italiano di Windsurd Alberto Menegatti

E' deceduto la notte scorsa, nella sua casa di Tenerife, in Spagna, dove si stava allenando in vista della prossima stagione, Alberto Menegatti, vice campione del mondo slalom nel 2013 e più volte campione italiano di windsurf

Boat Show Roma: da oggi fino a domenica la nautica torna nella Capitale

Anche quest’anno la Federazione Italiana Vela avrà un proprio spazio espositivo, situato presso il Padiglione 1 (stand D32), dove sarà presente con le tradizionali classi veliche sportive e con una serie di atleti di spicco del panorama nazionale

Volvo Ocean Race: la notte peggiore

Quando mancano poco più di mille miglia al traguardo di Auckland è iniziata una vera e propria gara di velocità in linea fra il terzetto in fuga, composto da Dongfeng Race Team, Abu Dhabi Ocean Racing e MAPFRE

Alberto Menegatti: l'autopsia conferma le cause naturali del decesso

E’ stato un malore improvviso, forse causato da un problema cardiaco secondo le prime ricostruzioni, ad aver causato la morte di Alberto Menegatti, il giovane campione di windsurf scomparso a Tenerife nella notte tra domenica e lunedì