domenica, 27 novembre 2022

REGATE

Programma pieno al Narc Trophy di Duino con 5 regate

programma pieno al narc trophy di duino con regate
redazione

Non poteva concludersi meglio il Circuito Narc-North Adriatic Rating Circuit, che ha visto svolgersi la quinta ed ultima tappa a Duino, con il Narc Trophy organizzato dalla Società Nautica Laguna e il Diporto Nautico Sistiana. Un week end caldo, ma fortunatamente non privo di vento, tanto che si è svolto il programma previsto con tutte e 5 le prove portate a termine. La manifestazione, aperta alle imbarcazioni della classe ORC e Minialtura, ha avuto una valenza particolare, dato che si è svolta nello stesso campo di regata, teatro dei prossimi Campionati Italiani d’Altura Classe ORC previsti a fine agosto e organizzati da uno dei circoli che sono coinvolti nello stesso Narc, lo Yacht Club Monfalcone. Anche per la classe Minialtura è stata una buona occasione di allenamento dato che tra settembre e ottobre ci saranno due importanti appuntamenti dedicati alla classe Sportboat: a settembre è prevista allo Yacht Club Lignano una tappa di Coppa Italia, mentre ad ottobre è in programma al Diporto Nautico Sistiana il Campionato Europeo, così come ricordato dal Presidente della XIII Zona FIV Adriano Filippi, presente sia al briefing iniziale, che alle premiazioni ufficiali della manifestazione. 

Week end dunque davvero fortunato dal punto di vista meteo: sabato si è partiti con una bora che è andata a calare, ma ha permesso la conclusione di una prova seppur ridotta e dopo una caldissima attesa per l’arrivo della brezza pomeridiana, si è riusciti a chiudere la prima giornata con un’ulteriore prova con 10-11 nodi, grazie anche alla prontezza dello staff in acqua organizzato dalla Società Nautica Laguna e dal Comitato di Regata FIV presieduto da Dario Motz, che ha velocemente rimesso il campo di regata con il nuovo vento, praticamente di direzione opposta alla bora mattutina. Anche domenica la giornata è stata caratterizzata da una brezza termica che ha iniziato a soffiare verso le 12:00 e che in parte ha mitigato il caldo: arrivata anche sugli 11-12 nodi è stata una vera manna per la regata e per il clima. Si sono così svolte ultriori 3 prove con un gran lavoro del Comitato di Regata, che non ha perso tempo tra una prova e l’altra e ha sfruttato il meglio della giornata dal punto di vista del vento. I regatanti si sono comportati altrettanto bene, forzando la partenza solo nella quinta ed ultima prova.

 

Da segnalare l’ottima partecipazione di equipaggi con under 25 a bordo, che hanno risposto con entusiasmo alla volontà della XIII Zona FIV e del NARC per incentivare la partecipazione giovanile nelle regate d’altura: sette le imbarcazioni con a bordo almeno un giovane, fino al caso estremo di Furietta, con a bordo i ragazzi delle squadre agonistiche della Società Nautica Laguna, con il solo istruttore, unico adulto dell’equipaggio! 

Dal punto di vista sportivo e agonistico le classifiche hanno visto nella classe ORC vittorie piuttosto nette nelle diverse divisioni ORC B e C, Crociera e Regata, quest’ultima forse la più combattuta, con Demon X (Borgatello, YC Vicenza), che si è aggiudicata la vittoria in ORC C Regata con solo 1,5 punti di vantaggio sul Farr 30 Mas-Que-Nada (Aristo, YC Monfalcone) ed riuscita ad aggiudicarsi oltre alla vittoria di classe, anche il Trofeo Narc, per aver battuto il maggior numero di barche nella propria classe. Rimanendo in Divisione Regata, Classe ORC B, vittoria di Vola Vola Endeavour (Fontana, SN Laguna) su MeCube, il Farr 400 di Stefano Novello (DN Sistiana). In Classe ORC B Divisione Crociera è Andrea Sponza con il suo bellissimo Grand Soleil 44 Ça Va (Compagnia della Vela Venezia) ad aggiudicarsi  la vittoria, con 12,5 punti di margine sul Rimar 41.3 Cattiva Compagnia (SVOC). Primo in overall e in Classe ORC C Crociera, l’X-35 Hector X di Massimo FIlippi (Compagnia della Vela Venezia), che per 8 punti ha precedeuto Seven J Seven di Dario Perini (CDV Venezia). 

Infine i premi forse più significativi per il futuro delle regate d’altura classe ORC, quelli assegnati agli equipaggi con under 25 a bordo: Vola Vola Endeavour e Mas-Que-Nada hanno vinto rispettivamente il Trofeo Young 1 e Young 2.

 

Per la classe Minialtura/Sportboat bella battaglia tra i due Ufo 28 Goofy di Rocco Marco Perelli e Don Chisciotte di Paolo Tomasi: ha vinto il primo di un solo punto con 3 vittorie parziali e 2 secondi. Goofy si è aggiudicata lo speciale Trofeo AIRC Memorial Guido Perelli, sempre ricordato con grande affetto dagli amici della Società Nautica Laguna e i tanti velisti che lo hanno conosciuto. 

In conclusione è stata una bellissima edizione del Narc Trophy, vissuta dal punto di vista tecnico con grande professionalità da tutte le parti in campo, dagli ufficiali di Regata, ai posaboe, ai tanti volontari coinvolti; ma allo stesso tempo tutto si è svolto in un clima accogliente e sereno, che ha fatto trascorrere a tutti due belle giornate di vela, di sport e di amicizie sincere. La Società Nautica Laguna, dopo questo impegno sportivo, festeggerà il prossimo 18 luglio il 45° anniversario di fondazione per proseguire la stagione con l’organizzazione di regate sociali e nazionali, tra cui a fine ottobre il Campionato italiano femminile 420.

ph. Elena Giolai 

 


04/07/2022 22:35:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: Guardamago scopre le sue carte

L'Italia Yachts 11.98 di Massimo Romeo Piparo si rivela l'antagonista principale di Tevere Remo Mon Ile e passa a condurre in ORC. Soul Seeker e Sir Biss mantengono il primato in Crociera e Coastal

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Europeo ILCA, Hyères: giornata lunga con tre prove per donne e uomini

Ieri si sono disputate tutte le prove in programma (tre) che stanno dando una forma abbastanza delineata alle classifiche. Oggii in programma tre prove per le donne e due per gli uomini.

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Protagonist 7.50: classifica tutta aperta all'Autunno Inverno Salodiano

La classifica generale vede al comando General Lee Ita 53 seguito ad un solo punto di distacco da Avec Plaisir Ita 19. Chiude in terza posizione Whisper Ita 50

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci