giovedí, 3 dicembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    cantieristica    aziende    giancarlo pedote    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri   

FIV

Presentati a Bari i Campionati Italiani Giovanili classi in doppio

presentati bari campionati italiani giovanili classi in doppio
redazione

Sono stati presentati questa mattina, nella sede del Circolo della Vela Bari - Teatro Margherita, i Campionati Italiani Giovanili classi in doppio 2019. La manifestazione sportiva, che radunerà a Bari circa 700 tra atleti ed accompagnatori, si svolgerà dal 5 al 9 settembre. Sarà organizzata dal Circolo della Vela Bari su delega della Federazione Italiana Vela in collaborazione con il Comitato dell’VIII zona FIV.

Alle regate dei Campionati italiani giovanili classi in doppio parteciperanno gli atleti delle Classi 29er, 420, HobieCat 16' SPI e L'Equipe Evolution; per i campionati italiani di classe le classi 555 FIV e Hobie Dragoon; e per la Coppa del Presidente le classi Equipe U12 e RS Feva Under 11.
 
Le iscrizioni dovranno essere effettuate unicamente tramite l’APP MyFedervela o sul sito FIV all’indirizzo: https://iscrizionifiv.it/iscrizioni/index.html?r=9790 entro e non oltre il 20 agosto 2019.
 
La cerimonia di apertura si terrà giovedì 5 settembre alle ore 18.00 sui pontili del Circolo della Vela Bari. Le regate si svolgeranno sullo specchio d’acqua antistante il lungomare Sud da venerdì 6 a lunedì 9 settembre. Il Campionato si concluderà con la cerimonia di premiazione prevista per le ore 17.30 del 9 settembre sulla terrazza del Fortino Sant’Antonio.
 
Le imbarcazioni saranno ospitate nel porto Vecchio di Bari. Il formato delle regate, il numero di prove, le classifiche, il punteggio, gli scarti e il numero minimo di prove per ogni Classe saranno come da bando di regata e normativa FIV.

Saranno assegnati premi della Federazione Italiana Vela ad ogni Classe. Eventuali altri premi saranno a discrezione del Comitato Organizzatore.

Francesco Ettorre, presidente Federazione Italiana Vela:

“La missione di un presidente e della Federazione stessa è di fare del supporto alle attività giovanili una priorità e per questo sono felice di essere qui a presentare i Campionati Italiani Giovanili in doppio.
Per la prima volta, due anni fa abbiamo aperto le candidature per ospitare i grandi eventi della Federazione per il quadrienno olimpico. Questo per valorizzare il territorio e per permettere ai Circoli di organizzarsi per tempo e al meglio.
Abbiamo scelto il Circolo Vela Bari, per la sua storia, per quello che fa per i giovani, per la struttura organizzativa. Situazione migliore non poteva esserci, anche per festeggiare i 90 anni di storia.
Ringrazio il Circolo Canottieri Barion per la grande collaborazione e supporto; a conferma che questi eventi sono occasione per unire i Circoli e tutto il territorio. 
Sono grato a tutti quelli che partecipano attivamente all’organizzazione dell’evento e non vedo l’ora che il Campionato inizi!”


Titta De Tommasi, vice presidente affari generali Circolo della Vela Bari: 
"Saluto i presenti a nome del presidente Simonetta Lorusso, impossibilitata a partecipare. Ospitare i campionati nazionali giovanili in doppio dal 5 al 9 settembre, con i migliori atleti italiani, è motivo di grande orgoglio per il Circolo della Vela Bari."


Alberto La Tegola, presidente VIII zona FIV:
“E’ un momento molto bello per noi perché questo è l’inizio ufficiale di un percorso che ci porterà al 5 settembre, giorno della cerimonia di apertura dei Campionati giovanili in doppio. Celebrare questo evento all’interno dei festeggiamenti per i 90 anni del Circolo è molto bello.”


Pietro Petruzzelli, assessore allo Sport Comune di Bari:
"Questi campionati sono importanti per la nostra amministrazione perché, insieme ad altri eventi che stiamo ospitando nella nostra città, contribuiscono a raccontare una città attrattiva, una città in cui si parla di turismo sportivo. Da amministratore ringrazio il presidente della Federazione Italiana Vela per aver dato al Circolo della Vela Bari la possibilità di organizzare questo evento, anche a conferma del titolo di miglior circolo velico d'Italia ottenuto per due anni di seguito da questo prestigioso Circolo."

Peppo Russo, vice presidente nautico Circolo Vela Bari:
“Grazie a nome del Circolo a tutti i soci, tutti i componenti degli organi elettivi perché questo sforzo verso la crescita e la promozione dello sport della vela si può fare solo se c’è una partecipazione corale. Tutti i soci non hanno mai fatto mancare il loro sostegno! Ringrazio i tecnici, gli atleti e un grazie speciale ai genitori dei nostri atleti.”
 
A Gigi Bergamasco, direttore sportivo Circolo della Vela Bari, il compito di spiegare la parte logistica con anche gli eventi collaterali inseriti nel programma per i partecipanti, mentre Vincenzo Sassanelli, consigliere nautico Circolo della Vela Bari, ha fornito altri dettagli sull'organizzazione dell'evento.

 


23/07/2019 19:07:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: falla a bordo per Escoffier, Jean Le Cam tenta di raggiungerlo

Kevin Escoffier, che si trovava al terzo posto nel Vendée Globe posizionato a circa 550 miglia nautiche a sud di Città del Capo, ha attivato il suo segnale di soccorso

FLASH - Jean Le Cam ha avvistato Escoffier e procede al recupero

La Direzione di corsa del Vendée Globe ha dirottato sul punto del Distress di Kevin Escoffier anche Boris Herrmann, Yannick Bestaven e Sébastien Simon

Alghero: per 110 studenti il battesimo della vela

Il Covid non ferma la vela, ad Alghero 100 studenti hanno debuttato in barca

Vendée Globe: Pedote supera Sam Davies ed è 10°

Pedote:"Voglio solo continuare a cercare di fare le cose bene, preservare i materiali, cosa molto importante perché la barca è la mia sicurezza e la mia sorgente di velocità"

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Vendée Globe: per Pedote nel mirino c'è Buona Speranza

Dopo tre settimane di regate e quasi il 25% delle 21.638 miglia previste dal Vendée Globe sulla scia, Giancarlo Pedote vede la longitudine di Buona Speranza incombere all'orizzonte

Vendée Globe: Yes HE Cam! Solo Jean poteva salvare Kevin

Non poteva cadere in mani migliori. Lo ha detto lo stesso Jean: « Il est tombé dans la bonne maison ! ». Yes we Cam…. ma solo lui poteva! Disegno della bravissima Manu Guiavarch per Jean Le Cam

Ecco la prima Italia Yachts 14.98 Bellissima

E' una vera easy sailing con molti accorgimenti utili per la navigazione da soli o in equipaggio ridotto: tra queste le 8 manovre rinviate in pozzetto permettono di regolare al meglio le vele e navigare sempre in tranquillità

Vendée Globe: perso il contatto visivo con Escoffier

Jean La Cam aveva individuato la zattera autogonfiabile di Kevin Escoffier ma il mare agitato e i forti venti lo hanno portato lontano. Le ricerche continuano con 4 skipper giunti sul posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci