lunedí, 6 dicembre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

sailing arabia    solitaire du figaro    meteo    regate    j24    campionati invernali    pirateria    optimist    cambusa    circoli velici    giancarlo pedote    vele d'epoca    vela olimpica    ilca 6    globe 5.80    mostre    transat jacques vabre    garda   

LIBRI

Libri: "Le figlie di Gailani e mia madre" della poetessa Rosita Copioli

libri quot le figlie di gailani mia madre quot della poetessa rosita copioli
redazione

Nessuno, oggi, crede nelle Muse.
Rosita Copioli, invece, crede appassionatamente nelle Muse: le quali hanno nei suoi versi, una forza divina e simbolica, come ebbero in Dante, Petrarca, e Leopardi.

(Pietro Citati)

L’amicizia e la collaborazione con grandi scrittori come Borges, Barthes, Cortázar, Eco, Calvino - solo per citarne alcuni – è un elemento fondamentale nell’attività di Franco Maria Ricci, creatore del labirinto più grande del mondo e meticoloso scopritore di immagini e di testi proposti in una veste personale e inconfondibile. Con Il labirinto scritto Franco Maria Ricci si è proposto di creare una vetrina dedicata alle combinazioni dell’alfabeto; l’ambizione è far sì che il lettore provi le stesse emozioni di chi entra in un labirinto: l’incertezza timorosa di tutti gli inizi, l’orgoglio di costruire un proprio percorso, il compiacimento della scoperta.

 

Rosita Copioli si affaccia nel labirinto scritto di Franco Maria Ricci con un racconto in versi, forma di narrazione piuttosto inconsueta nel panorama editoriale corrente. Definita da Pietro Citati “la più intensa e ricca poetessa italiana di oggi”, Rosita Copioli con Le figlie di Gailani e mia madre entra in risonanza con lo spirito che anima la collana Il labirinto scritto creando un microcosmo lirico dove il ritmo diventa struttura e anche il più piccolo particolare, la perfezione di una violetta in fiore, un ricciolo irripetibile di un’onda, il ritratto perduto di tre sorelle, indica la strada verso un universo colmo di suggestioni.

 

Rosita Copioli è nata a Riccione e vive a Rimini. Laureata in Lettere Classiche presso l’Università di Bologna con una tesi in Estetica sull’Idea di paesaggio in Leopardi è l’autrice di opere in prosa e poesia, saggi, drammi, e testi storici. Con Le figlie di Gailani e mia madre ha creato un’opera vorticosa e coinvolgente che, al tempo della Seconda Guerra Mondiale, fa incontrare la madre della poetessa e le figlie di Rashid Ali Gailani, primo ministro dell’Iraq alleato di Hitler. Una vecchia fotografia in un cassetto, un campo di concentramento a Riccione con tre ragazze prigioniere, il collegio Marymount costruito sopra le catacombe della Nomentana sono gli indizi stuzzicanti che portano il lettore alla scoperta di un sorprendente poema moderno. Una pagina dopo l’altra l’espressività dell’Autrice attraversa inesauribile il tempo e lo spazio per riportare alla vita ciò che è rimasto sospeso per troppi anni, ora finalmente salvato dal destino di dissolversi in nulla più che ombra. Passato e presente si alternano in un caleidoscopio abbagliante e, illuminata, l’oscurità fa tornare visibile l’invisibile. Così comincia la battaglia per riconquistare quella memoria che Rosita Copioli definisce “il bianco che nessuna tenebra uccide”.

 

Rosita Copioli Le figlie di Gailani e mia madre

Collana: Il labirinto scritto - Franco Maria Ricci Editore

136 pagine, formato 12 x 23 cm

Prezzo: 30 € (tiratura limitata a 500 copie)

Distribuzione: presso il bookshop del labirinto e online

 

Rosita Copioli – Bibliografia di poesia:

Splendida lumina solis (premio Viareggio 1979, opera prima); per Guanda: Furore delle rose, 1989), Elena (1996); per Mondadori: Il postino fedele (2008), Le acque della mente (2016).









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giornata dura al campionato invernale di Più Vela Per Tutti

Il vento da Sud, dapprima sui 10-15 nodi, è andato via via aumentando con raffiche fino a 30 nodi. Quattro delle 16 barche in acqua si sono trovate costrette per motivi tecnici a ritirarsi

Globe 580 Transat, finalmente gli Alisei!

Tutti nudi ai Tropici e i tweet da bordo sono fantastici (DON MCINTYRE (AUSTRALIA): grande notte - dammi vento vado veloce - dammi blu vado felice - dammi caldo vado nudo - dammi trekka vado ad antigua felice marinaio nudo

Circolo Surf Torbole: 2021, un'annata da ricordare

Il resoconto 2021 del Circolo Surf Torbole tra riconoscimenti, podi e tanti eventi foil per il 2022

Pedote: un "Rally" amichevole tra Imoca 60 per tornare a Lorient

La linea di partenza, situata nel nord dell'isola, è stata aperta il 29 novembre e lo resterà per cinque giorni. Gli equipaggi iscritti, Apicil, Maitre CoQ, Macsf, Corum e Prysmian Group, potranno passarla quando vorranno nell’arco dei 5 giorni stabiliti

Genova, le vele d’epoca ospiti d’onore a Yacht & Garden 2022

Dal 20 al 22 maggio 2022 si svolgerà presso il Marina Genova, porto turistico di eccellenza, la 14esima edizione di Yacht & Garden, mostra-mercato di fiori e piante del giardino mediterraneo che coniuga due grandi passioni: il verde e il mare

Lignano: termina sabato il 32° Campionato Autunnale della Laguna

Sabato a Lignano Sabbiadoro la conclusione del 32° Campionato Autunnale della Laguna e 8° del Diporto

Cambusa: la Millefoglie di bollito di Isa Mazzocchi

La ricetta del Bollito per le occasioni speciali di Isa Mazzocchi del ristorante La Palta, stella Michelin, recupera la tradizione in una filosofia che – come affermano i giudici della Guida – le permette di spaziare tra passato, presente e futuro

Al via in Oman il Campionato Mondiale ILCA 6 Radial 2021, tre le veliste italiane

Fra le veliste italiane presenti spicca la giovane Chiara Benini Floriani di Riva del Garda argento ai campionati europei Under 21 di giugno in Montenegro. Della spedizione tricolore fanno parte anche la Federica Cattarozzi e Matilda Talluri

Pirateria: gli armatori europei chiedono ulteriori azioni nel Golfo di Guinea

Gli armatori europei sono estremamente preoccupati per gli attacchi di pirateria nel Golfo di Guinea. L'ultimo incidente nel sud della Nigeria, che ha coinvolto una sospetta nave pirata e la fregata danese Esben Snare

Hauraki di Mauro e Giovanni Trevisan: un 2021 ricco di soddisfazioni X2

Nel 2021, dopo un paio di stagioni con questa barca veloce e competitiva, Mauro e Giovanni possono dirsi soddisfatti del percorso intrapreso, anche se c’è ancora molta strada da fare e nuove sfide da cogliere

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci