martedí, 24 maggio 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

the ocean race    regate    press    dinghy 12    minialtura    iqfoil    1000 vele per garibaldi    convegni    confindustria nautica    altura    finn    class 40    normative   

TRANSAT JACQUES VABRE

La Transat Jacques Vabre va al Maxi Edmond de Rothschild

la transat jacques vabre va al maxi edmond de rothschild
redazione

Hanno aspettato che il sole splendesse alto sulla Martinica prima di allineare il Maxi Edmond de Rothschild con il Diamond Rock e sigillare la loro schiacciante vittoria nella Transat Jacques Vabre. Alle 10, 16 minuti e 16 secondi locali (14 ore 16 minuti e 16 secondi UTC), Franck Cammas e Charles Caudrelier hanno tagliato il traguardo posto tra le Trois Ilets e la marina di Fort-de-France.  Portando a termine una gara magistrale, gli skipper di Gitana Team hanno vinto quella che per tutti è sempre la Rotta del Caffè, dominando completamente la flotta Ultime per lasciare i loro concorrenti a circa 100 miglia nella scia del loro maxi-tri.

Una grande dimostrazione di forza

In testa a Le Havre, il 7 novembre 2021, gli skipper del Maxi Edmond de Rothschild hanno guidato la flotta per tutti i 16 giorni, 1 ora e 49 minuti di regata, ad eccezione del passaggio attraverso il Golfo di Biscaglia dove hanno ceduto il controllo della gara per una manciata di ore. Tenendo fede pienamente il ruolo di favorito e dimostrando lo straordinario potenziale dell'unico progetto Verdier della flotta, pioniere della sua generazione, il duo Cammas - Caudrelier ha regalato al Gitana Team una seconda vittoria nella Transat Jacques Vabre che si aggiunge a quella del 2013. I due velisti vantano ormai sette trofei in tutto in questo evento; quattro per Franck (2001, 2003, 2007 e 2021) e tre per Charles (2009, 2013 e 2021).

Dal loro arrivo al Gitana Team nel 2019, l'accoppiata ha vinto tutte le corse. Questa Transat Jacques Vabre non fa altro che confermare la lungimiranza della decisione di Ariane e Benjamin de Rothschild di unire questi due velisti stellari al timone del loro team.

 

Una corsa perfetta

In questa 15a edizione della Route du Café, i giganti della categoria Ultime hanno navigato su un percorso fatto su misura per loro, ovvero 7.500 miglia, con due passaggi attraverso l'equatore e un breve sprint lungo l'Atlantico del Sud fino all'arcipelago di Trindade e Martim Vaz e ritorno a 20°30 sud. Il Maxi Edmond de Rothschild ha effettivamente percorso 9262,13 miglia ad una velocità media di 24,1 nodi.

Se Franck Cammas e Charles Caudrelier hanno fatto registrare una performance impressionante in acqua, a terra hanno potuto contare su un routiers di prim'ordine. A Lorient, Erwan Israël e Stan Honey, insieme a Chris Bedford dall'altra parte dell'Atlantico, hanno tracciato la rotta ideale per loro. Il duo franco-americano ha lavorato fantasticamente bene per tutta la durata della regata, i due skipper in perfetta sintonia con i loro router e sempre contentissimi delle opzioni proposte.

Franck Cammas, Charles Caudrelier e tutto il team di Gitana dedicano questa vittoria al barone Benjamin de Rothschild, scomparso all'inizio di quest'anno e la regalano a sua moglie Ariane de Rothschild e alle loro quattro figlie. Erede della stirpe Gitana e fondatore del Gitana Team 20 anni fa, Benjamin de Rothschild era un uomo visionario senza il quale tutto questo non sarebbe stato possibile.


23/11/2021 19:07:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa - La ricetta dello Chef Waldemarro Leonetti: il caviale italiano (e non russo) per gli spaghetti e un Tataki di Ricciola

La proposta dello Chef Leonetti, due ricette per un pranzo di lusso a base di eccellente caviale italiano dove gli elementi creano un’armonia sequenziale nei contrasti di sapore

Torbole: concluse le qualifiche degli Europei IQFoil

Con quattro regate course si è conclusa la fase di qualifiche degli Europei iQFoil in svolgimento a Torbole: giovedì gold e silver fleet e possibilmente anche la maratona, oltre a regate slalom o course a seconda dell’intensità del vento

Protagonist 7.50, Salò: si avvicina il Campionato Italiano 2022

A poco più di due settimane dalla data di inizio dell'evento, si iniziano a scoprire le carte degli equipaggi che ambiscono a conquistare il titolo detenuto dai fratelli Cavallini con Gattone di Massimiliano Docali

Iniziati con 4 slalom gli europei iQFoil a Torbole

Nicolò Renna quinto dopo il primo giorno di gare dell'Europeo iQFoil. Quattro slalom per maschi e femmine: mercoledì in acqua dalla mattina per cercare di chiudere già le qualifiche

Windsurf Adaptive Challenge: il 4/5 giugno 1a tappa al Tutun Club di San Vincenzo

Il Tutun Club di S Vincenzo ospiterà il debutto del Windsurf Adaptive Challenge: dal 4 al 5 giugno gli atleti regateranno con attrezzature monotipo, uguali per tutti, classificandosi in base alla somma del miglior tempo ottenuto nelle diverse regate

Europei iQFoil, Torbole: in Medal Race per l'Italia Marta Maggetti e Nicolò Renna

Le quattro prove di oggi delineano la classifica definitiva che purtroppo penalizza per una manciata di punti Luca di Tomassi, autore di un ottimo Campionato Europeo ma fuori dalle Madal Series

Cala Galera: concluso il XLI Campionato Italiano J24

Il titolo tricolore al J24 della Marina Militare La Superba timonato da Ignazio Bonanno, per il quinto anno consecutivo

Alla Tre Golfi doppietta vincente per lo YC Adriaco

Grande soddisfazione per la doppietta vincente dello Yacht Club Adriaco che è stato presente con due barche dei soci amatori / timonieri Corrado Annis (Lady Day 998) e Furio Benussi (Arca SGR) al via della 67sima edizione della Regata dei Tre Golfi

Trofeo SIAD Bombola d’Oro 2022: l’edizione numero 25 è di Francesco Rebaudi

Si chiude la venticinquesima edizione della regata dedicata ai Dinghy 12’ con la vittoria di Francesco Rebaudi che, per la terza volta, si porta a casa il prezioso trofeo

Finn Gold Cup Day 4

Primo italiano è Marco Kolic (Fraglia Vela Peschiera), presidente della classe Finn italiana

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci