mercoledí, 14 novembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    aziende    turismo    j24    press    regate    route du rhum    melges 40    ucina    nautica    este 24    federvela    mini 6.50   

J24

J24: la Coppa Italia va a Jamaica di Pietro Diamanti

j24 la coppa italia va jamaica di pietro diamanti
Roberto Imbastaro

Conclusa con successo nelle acque benacensi di Castelletto di Brenzone la Coppa Italia J24, quarta tappa del Circuito Nazionale 2018 che assegna il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo (istituito in ricordo del Presidente prematuramente scomparso) al primo classificato del Circuito senza considerare gli scarti. La manifestazione, ben organizzata dal Circolo Nautico Brenzone nelle giornate di sabato e domenica, ha visto scendere in acqua una quindicina di equipaggi di diverse Flotte. Cinque le regate portate a termine regolarmente.

Le vittorie di giornata sono andate nell’ordine a Ita 304 Five for Fighting armato e timonato da Eugenia de Giacomo (CCR Lauria), a Ita 212 Jamaica armato e timonato dal Presidente della Classe Pietro Diamanti (protagonista di una doppietta), a Ita 400 Capitan Nemo co-armato dal Capo Flotta della Romagna Guido Guadagni e da Domenico Brighi (CV Ravennate) e a Ita 489 Valhalla del neo armatore e timoniere Vincenzo Lamberti (YC Salerno).

La classifica finale (stilata con uno scarto) ha pertanto visto salire sul gradino più alto del podio Ita 212 Jamaica (Pietro Diamanti, Pino Garofalo, Fabrizio Ginesi, Paolo Governato e Max Biagini, CNM Carrara 8 punti; 3,1,1,7,3 i parziali) seguito da Ita 304 Five for Fighting (Eugenia De Giacomo, Nicola Pitanti, Marco Bruna, Matilde Pitanti e Lorenzo Cusimano, 10 punti; 1,3,2,4,7) e da Ita 489 Valhalla (Vincenzo Lamberti, suo figlio Davide, gli ex armatori Fabio de Rossi ed Enrico Perbellini, Petra Kurutz e Michele Colledan che si sono alternati a bordo, 13 punti; 8,2,5,5,1).

“E’ stata una bellissima manifestazione- ha commentato il Presidente della Classe J24 Diamanti -Tutti hanno contribuito al successo: le condizioni meteo, il Circolo organizzatore, la Giuria e soprattutto i concorrenti agguerritissimi in acqua ma pronti a fare le autopenalizzazioni. Infatti, non è stata fatta nessuna protesta. Quattro differenti vincitori di giornata su cinque prove sono, inoltre, la riprova di belle regate e di equipaggi di livello. Un bilancio più che positivo per questa bella trasferta.”

“Sono state due giornate molto belle caratterizzate da sole e bel vento- ha aggiunto Nicola Pitanti -Siamo contenti della trasferta e del risultato. Probabilmente non potremo partecipare alla tappa di Cervia ma ci vedremo sicuramente a fine ottobre a Carrara.”

Entusiasta dell’esordio in questa Classe e delle regate gardesane il salernitano neo armatore e timoniere di Valhalla, Vincenzo Lamberti “E’ stata la mia prima regata in questa Classe e mi sono davvero divertito tanto. Un bellissimo ambiente, sana competizione, tanto agonismo in acqua ma grandissima convivialità a terra. Una Classe agguerrita ma che sa regatare con grande fair play. Una grande scoperta per me e per mio figlio. Siamo davvero felici di essere entrati a far parte della famiglia J24. Per il risultato in questa tappa sul Garda,  per la bellissima sintonia  a bordo e per avermi affiancato in queste prime regate devo sicuramente ringraziare gli ex armatori Fabio ed Enrico e tutto l’equipaggio. Complimenti anche ai Giudici e ai posa boe di Brenzone per l’ottimo lavoro svolto. Il meccanismo ha funzionato subito… dopo qualche bordo di assestamento mi sono sentito subito a mio agio con la barca e sono entrato in perfetta sintonia con il mio J24 con il quale ho intenzione di partecipare a molte altre manifestazioni. Purtroppo a Salerno non c’è una vera Flotta J24  ma spero vivamente che Valhalla sia di buon auspicio per rivedere tanti J24 regatare anche nella mia Zona. Il J24 sa dare veramente belle emozioni e la Classe è davvero speciale.”

Archiviata la Coppa Italia, il Circuito Nazionale 2018 proseguirà nelle acque di Cervia con la tradizionale Regata Nazionale che si svolgerà dal 20 e il 21 ottobre (la tappa è stata posticipata per permettere anche agli equipaggi J24 di partecipare alla Barcolana di Trieste). La Flotta J24 potrà così testare il campo di regata e l’efficenza del Circolo Nautico “Amici della vela” Cervia che il prossimo anno organizzerà il Campionato Italiano Open J24.

La Regata Nazionale, sesta tappa del Circuito, si svolgerà, invece, a Marina di Carrara il 27 e 28 ottobre sotto l’attenta regia del Club Nautico Marina di Carrara. Per la settima manche, invece, è in programma una novità: la trasferta nello stupendo Golfo Aranci dove il 10 e l’11 novembre, la Sezione di Olbia della Lega Navale Italiana ospiterà la Regata Nazionale. Il Circuito articolato su otto manche da aprile ai primi di dicembre, si concluderà con la riconferma pugliese della Regata Nazionale nell’accogliente rada di Mar Grande proposta l’1 e il 2 dicembre dal Circolo Velico Ondabuena Academy di Taranto.

 


01/10/2018 15:27:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Route du Rhum: vince Joyon all'ultimo respiro

Battuto per soli 7 minuti François Gabart, in testa fino alle Basse Terre e bruciato nell'ultima virata

Route du Rhum: Andrea Fantini di nuovo in mare

I maxitrimarani della classe Ultime stanno per tagliare il traguardo in Guadalupa con Macif di Francois Gabart in leggero vantaggio (40 miglia) su Francis Joyon con Idec Sport

Otranto: regata di San Martino con poco vento e tanto sole

Dopo circa un mese di fermo per via del meteo poco favorevole, domenica si è svolta la seconda regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ con la flotta arricchita di 3 new entry, una per ogni Categoria

Il Campionato Invernale di vela del Mar Ionio si arricchisce con il Trofeo Matera

L’11 novembre, nello specchio di mare antistante il Porto degli Argonauti di Marina di Pisticci, prenderà il via l’ottava edizione del Campionato Invernale di vela del Mar Ionio, Trofeo Megale Hellas

Melges 40: le Grand Prix Finals 2018 si aprono nel segno di Stig

Stig, detentore del circuito 2017 e vincitore della Copa del Rey 2018 (ultimo evento disputato dalla flotta Melges 40 sulla strada per Lanzarote) rispetta al meglio il pronostico che lo voleva in grande stato di forma

Soldini, Pedote, Bissaro: professori d'eccezione per i Mini 6.50

Giovanni Soldini, Giancarlo Pedote e Vittorio Bissaro si calano nelle parte dei docenti nel 1° Clinic Mini 6.50 organizzato dalla FIV

Corso di Archeologia a Termini Imerese: Palermo nel periodo romano

Sabato 10 novembre 2018 alle ore 16,30 nuova lezione del Corso di Archeologia Romana promosso da BCsicilia

Per Beneteau una base permanente a Barcellona

Beneteau inaugura una base permanente a Port Ginesta, vicino Barcellona con le prove in mare degli ultimi modelli a vela e a motore

Per il Marina Blu di Rimini una cartella esattoriale da 1,1 mln di euro

UCINA: la complessa vicenda normativa dei canoni demaniali dei porti turistici colpisce il Marina Blu di Rimini

Este 24: Ricca D’Este di Marco Flemma fa l’enplein

Si archivia una stagione ricca di grandi giornate di mare e di uno spirito di aggregazione che l’Este24 ha sempre portato come segno distintivo. Ricca D’Este fa l’enplein, dopo il Titolo Italiano si prende anche il Circuito Nazionale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci