martedí, 18 febbraio 2020

FINCANTIERI

Fincantieri entra nel progetto green d'avanguardia “ITER”

Fincantieri si è aggiudicata un prestigioso ordine, del valore di quasi 100 milioni di euro, per una serie di forniture e installazioni di equipaggiamenti di alto profilo nell’ambito dell’International Thermonuclear Experimental Reactor (ITER), un progetto per la realizzazione di un reattore a fusione nucleare di tipo sperimentale, primo nel suo genere, riconosciuta come una delle più ambiziose iniziative al mondo nel campo delle energie rinnovabili.
Per l’esecuzione delle attività è stato costituito un raggruppamento temporaneo d’impresa del quale fanno parte Fincantieri stessa, in qualità di capofila, la sua controllata Fincantieri SI, attiva nel settore dell’impiantistica e componentistica industriale elettrica, elettronica ed elettromeccanica, Delta-ti Impianti, specializzata in impiantistica meccanica, e Comes, specializzata in impiantistica elettrica.

ITER Organization è l’organismo sovranazionale con sede in Francia, partecipato e finanziato dall’ Unione Europea, Cina, India, Giappone, Corea del Sud, Russia e Stati Uniti d’America, che gestisce ITER, in fase di costruzione a Cadarache, nel sud della Francia. Il progetto dimostrerà la fattibilità scientifica e tecnologica della fusione nucleare, e permetterà di acquisire la conoscenza necessaria alla realizzazione di un prototipo di reattore nucleare. Si otterrà così la prima fonte su larga scala di energia pulita e illimitata attraverso la reazione di fusione, anche in presenza di una crescente richiesta energetica, mediante l’uso di tecnologie innovative e sviluppate ad hoc nei Paesi partecipanti al programma.

Affiancata alle fonti rinnovabili, la fusione termonucleare contribuirà significativamente alla lotta contro i cambiamenti climatici. Uno dei vantaggi della fusione, infatti, oltre la sua potenziale inesauribilità, è la limitata produzione di rifiuti residuali, prospettando quindi una fonte di energia che non prevede l’emissione di CO2, uno dei gas serra responsabili del surriscaldamento globale. La fusione nucleare è considerata altamente efficiente e pulita perché la sua fonte di partenza è l’acqua e non genera scorie durante il processo. Rappresenta inoltre un’autentica sfida scientifica e ingegneristica, coinvolgendo in modo trasversale ambiti come la superconduttività, la criogenia e il vuoto spinto.

L’Amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, ha dichiarato: “Quest’ordine, di straordinaria rilevanza internazionale, testimonia la reputazione che abbiamo saputo guadagnarci in ogni campo. Essere coinvolti in un progetto di tale respiro, infatti, conferma la bontà delle nostre strategie, e mi riferisco in particolare a quelle per la diversificazione e il costante investimento nell’innovazione e nella sostenibilità del business. Ora parteciperemo attivamente allo sviluppo di una tecnologia completamente diversa da quella impiegata nelle attuali centrali e soprattutto più pulita: un obiettivo ambiziosissimo che ribadisce anche la nostra capacità di integratore”.

Fincantieri SI, che per questo progetto rappresenterà il braccio operativo di Fincantieri, opera nel campo della propulsione navale ibrida, inclusi i sistemi di energy storage, e in generale in quello della riduzione delle emissioni, con soluzioni tecnologiche ad hoc come l’elettrificazione dei porti. Con l’acquisizione di questa commessa, la società conferma la sua vocazione a diventare un riferimento sul mercato mondiale per tutte le applicazioni green, supportata in questo dal proprio centro di ricerca e sviluppo.


20/01/2020 14:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Un'altra regata per l'Invernale di Otranto

Dopo circa un mese di fermo, per via del maltempo, domenica la flotta di ‘Più Vela Per Tutti’ è tornata nelle acque di Otranto per la sesta regata

Nacra17 & 49er: a Geelong il mondiale inizia in salita per i velisti azzurri

Vento da leggero a medio, 8-12 nodi, molto irregolare. Tre prove per tutte le classi. Faticano quasi tutti gli equipaggi italiani nel primi giorno di gare

Villa Bibbiani torna a produrre: sarà al Chianti Lovers con il suo Montalbano

Il 16 febbraio, tra le mura della Fortezza da Basso a Firenze, si stapperanno le prime bottiglie del vino emblema di Villa Bibbiani per brindare al rilancio della storica cantina toscana e festeggiare il ritorno alla produzione

Mondiale Laser Standard: tre azzurri nella Finale Gold

Giovanni Coccoluto (26), Alessio Spadoni (28) e Gianmarco Planchestainer (38), promossi alla Finale con la flotta Gold dei migliori 42. Solo Australia e Gran Bretagna ne hanno di più

Turismo: Emilia in fiore

Tra marzo e settembre 2020, un fiorire di eventi dedicati a piante e giardini trasforma Parma, Piacenza e Reggio Emilia nei vivai di Destinazione Turistica Emilia

Mondiale Nacra 17: Bissaro/Frascari a un passo dal podio

Nacra 17: Vittorio Bissaro e Maelle Frascari sempre al 4° posto, a -1 dal podio. Ruggero Tita e Caterina Banti (nella foto) al 17°. 49er FX: 22° Carlotta Omari e Matilda Distefano nella Finale Gold

Palermo, Corso di Storia dell’Arte sul Cinquecento in Sicilia

Inizia giovedì 13 febbraio 2020 alle ore 16,30 il Corso di Storia dell’Arte sul Cinquecento in Sicilia promosso da BCsicilia, in collaborazione con Pegaso – Università telematica

Fincantieri: presentata “Scarlet Lady”

È stata presentata oggi nello stabilimento di Sestri Ponente, “Scarlet Lady”, la prima di quattro navi da crociera commissionate a Fincantieri da Virgin Voyages, nuovo operatore del comparto crocieristico e brand del Gruppo Virgin di Sir Richard Branson

Riva di Traiano: un anticipo d'estate ferma l'Invernale

Giornata estiva perfetta per prendere il sole ma non per regatare. Il 1° marzo si ritorna in acqua

San Salvatore in Lauro ospita la mostra "Rinascimento Marchigiano"

Le opere d’arte restaurate dai luoghi del sisma in mostra a Piazza San Salvatore in Lauro nelle sale del Pio Sodalizio dei Piceni

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci