venerdí, 22 gennaio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendée globe    press    fiv    guardia costiera    ambiente    yacht club costa smeralda    america's cup    nomine    young azzurra    turismo    circoli velici   

GIOVANNI SOLDINI

Di nuovo a Casa Soldini e Maserati Multi 70

di nuovo casa soldini maserati multi
redazione

Giovanni Soldini e il Team di Maserati Multi 70 sono arrivati oggi 14 luglio a La Spezia, dopo aver attraversato l’Oceano Atlantico. Partiti da Pointe-à-Pitre, in Guadalupa, l’1 luglio, hanno percorso 4000 miglia in 13 giorni. Soldini commenta: «Con l’arrivo a La Spezia Maserati Multi 70 termina il suo secondo giro del mondo, ora ci aspettano grandi novità!».

 

A bordo con Soldini, Guido Broggi, Oliver Herrera Perez, Matteo Soldini, Gero Soldini e Gianni Randelli, che hanno partecipato ai lavori in cantiere sul trimarano in Guadalupa, necessari dopo le ultime regate di gennaio e febbraio. Il Team italiano ha partecipato alla famosa regata transoceanica Cape2Rio, dal Sudafrica al Brasile, e alla RORC Caribbean 600, intorno a 11 isole caraibiche.

 

«Siamo molto contenti di aver riportato dopo due anni Maserati Multi 70 in Italia e di navigare per la prima volta in Mediterraneo con la randa MC20», commenta Soldini. «Prima di partire siamo riusciti a montare i nuovi teli sotto-rete sviluppati con gli ingegneri del Maserati Innovation Lab che hanno dato sicuramente un apporto significativo alle performance del trimarano durante questa traversata. Questo inverno faremo tanti lavori in vista di un assetto completamente nuovo, sarà un grande passo avanti per le imbarcazioni volanti oceaniche. Dal primo giorno in cui è iniziata questa avventura ci siamo sempre concentrati sullo sviluppo tecnologico di Maserati Multi 70, e questo continua ancora oggi: grazie anche alla preziosa collaborazione con il Maserati Innovation Lab, puntiamo a migliorare le performance del trimarano sia dal punto di vista aerodinamico sia idrodinamico.»

 









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: su e giù dai foil Luna Rossa batte Patriot

E’ stata una giornata complessa ma allo stesso tempo rivelatrice per i tre Challenger impegnati nei Round Robin della PRADA Cup per le difficili condizioni di vento leggero che hanno costretto spesso gli AC75 a scendere dai foil

America's Cup: brilla la classe di Sir Ben Ainslie

Britannia batte sia American Magic sia Luna Rossa. Le interviste a Ben Ainslie, James Spithilll e Dean Barker

Luna Rossa: salvi per il rotto della ...scuffia

Ma nonostante le apparenze la barca si è comportata bene. Contro Ineos annullata una prima regata che Luna Rossa stava conducendo e contro American Magic è stata una regata al buio per il mancato funzionamento del Racing Software

America's Cup: Patriot rientrerà solo per le semifinali

Le riparazioni del carbonio saranno effettuare in parte utilizzando boat builders locali per ricostruire i pannelli rovinati, in parte con lo shore team che si occuperà delle finiture

I vincitori del concorso fotografico "Mediterraneo, un mare da scoprire"

la giuria ha decretato i vincitori, premiati con il “celebre” Pandino di cartapesta che il WWF consegna ai suoi partner e testimoni più attenti alle tematiche ambientali e la pubblicazione delle foto sulla rivista Panda digitale

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

Young Azzurra si prepara per gli impegni sportivi del 2021

Il team sarà impegnato nella Youth Foiling World Cup e nel circuito di regate della Persico 69F Cup

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

Antonini Navi: UP40 Crossover prende forma!

Procede spedita la costruzione della prima unità UP40 di Antonini Navi, i cui lavori sono iniziati on spec i primi di dicembre scorso. La sua versione Crossover si migliora con una soluzione open dell’area poppiera, assecondando le richieste del mercato.

FIV: il Consiglio Federale ratifica le cariche zonali e le commissioni

Un programma che guarda al passaggio dall'attività giovanile alle classi Olimpiche. 16 veliste e velisti delle classi Laser a Formia-Gaeta. I commenti del DT Nazionale Michele Marchesini e del Direttore Giovanile Alessandra Sensini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci