venerdí, 28 febbraio 2020

ARC

Con la vittoria all'ARC inizia bene il 2020 per Patrick Phelipon

con la vittoria all arc inizia bene il 2020 per patrick phelipon
redazione

Inizia bene il 2020 per Patrick Phelipon, il più italiano dei navigatori francesi che proprio in questi giorni è rientrato in Italia dai Caraibi dove si è conclusa, poco prima di Natale, l’Arc+ 2019.   Il trimarano Neel 47 “Minimole” dell’armatore lombardo Aldo Fumagalli ha vinto sia in tempo reale che in tempo compensato anche la seconda tappa della regata transoceanica.
 
Patrick Phelipon si è dimostrato molto soddisfatto del risultato, si è trattata di una navigazione in grande relax viste le condizioni meteo che non hanno mai creato nessun problema: si è trattato per lui della quinta volta ad attraversare l’oceano Atlantico con una barca a vela, la prima era stata addirittura nel 1973 quando prese parte alla regata intorno al mondo (allora Whitbread Round the world Race) con il Pen Duick VI di Eric Tabarly.
 
“E’ stata una grande esperienza” – ha commentato l’armatore Aldo Fumagalli– dopo aver vinto sia in tempo reale che in tempo compensato anche la seconda tappa della regata transoceanica Arc+ 2019.
“Per quasi tutti i membri dell’equipaggio me compreso è stato il battesimo di questo tipo di navigazione in Atlantico e vincere è stato esaltante. Naturalmente è stata molto importante la presenza a bordo, nel ruolo di co-skipper di Patrick Phelipon che con la sua grande esperienza ci ha sempre suggerito le giuste mosse da fare. Anche in questa seconda tratta abbiamo percorso le circa 2100 miglia del percorso da Sao Vicente, Capo Verde, all’isola caraibica di St. Lucia, alle andature portanti utilizzando il parasailor, vela più adatta alla crociera pura che non alla competizione, ma che in questo caso si è rivelata l’arma vincente”.
 
Ora patrick Phelipon ripartirà per i Caraibi dove sempre con Minimole parteciperà, in questo caso nel ruolo di skipper ufficiale, ad alcuni turni di charter con appassionati velisti italiani. Nel frattempo continueranno presso il Cantiere Navale del Serchio a Marina di Pisa i lavori di refitting di Elbereth con cui prossimamente partirà per il giro del mondo in solitario senza scalo lungo la rotta che nel 1968 seguì il suo connazionale Bernard Moitessier: partito per la Golden Globe dall’Inghilterra non completò la regata, ma una volta doppiato Capo Horn fece rotta sul Tahiti, compiendo in realtà un giro e mezzo del globo sui mari e gli oceani del mondo.
 
La barca di Phelipon scenderà in mare fra aprile e marzo e per quella data comunicherà la data esatta della partenza e il luogo.
 
Ricordiamo che Minimole con cui Phelipon ha partecipato all’Arc+ 2019 è un Neel 47, costruito dal cantiere Neel a La Rochelle (tra l’altro la cittadina francesce sulla costa atlantica di cui PP è originario) è un trimarano sportivo per la crociera d’altura, in Italia il cantiere d’oltralpe è rappresentato da YachtSynergy di Cala Galera.

 


07/01/2020 21:24:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

RS Aero, arriva in Italia il primo circuito di regate "RS Fun Club Contest"

Quattro tappe fra Ostia, Arco e Maccagno per la nuova deriva in singolo adatta a giovani ed adulti

Giancarlo Pedote: il sogno Vendée Globe si avvicina

Questo 2020 sarà per Giancarlo Pedote sicuramente un anno impegnativo e cruciale. L’ 8 novembre prossimo partirà da Les Sables d’ Olonne il tanto anelato Vendée Globe, giro del mondo senza scalo e senza assistenza

Ancora tre mondiali di vela olimpica in Australia

Questa volta è il turno dei windsurf RS:X maschili (75 concorrenti) e femminili (47 concorrenti), a Sorrento (Victoria). A Melbourne il singolo femminile Laser Radial

Concluso il raduno federale Mach Race a Torre del Greco

Dal 14 al 19 febbraio si è svolto il raduno federale Match Race a Torre del Greco presso il Centro Federale Zonale del Comitato V Zona FIV a bordo delle imbarcazioni RS 21, simili a quelle che saranno utilizzate al mondiale giovanile

Mondiale RSX: Mattia Camboni parte bene

Ottimo avvio per l'azzurro Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), primo nella ranking mondiale stagionale e campione europeo 2018, che dopo le prime tre prove nelle quali è stato molto regolare, è al 5° posto (4-4-5 di giornata)

RORC Caribbean 600: partenza sprint per Giovanni Soldini

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini sono partiti per la RORC Caribbean 600. Il trimarano italiano in testa alla flotta dei multiscafi dopo pochi minuti

Invernale Fiumicino: il poco vento "stravolge" la classifica provvisoria

L'8 marzo l'ultima tappa del Campionato, si torna in acqua il 27 marzo per il Trofeo Porti Imperiali

Le chiusure autostradali sul "Tronco 1" penalizzano l'industria nautica del Nord Ovest

I gravi disagi che interessano le infrastrutture stradali del Nord Ovest del Paese stanno mettendo in ginocchio l’industria nautica e le infrastrutture del territorio ligure che ne sono il naturale sbocco al mare

Grande successo di partecipazione dei J24 alla clinic con Andrea Casale a Marina di Carrara

Con un grande successo di partecipazione si è conclusa presso le sale del Club Nautico Marina di Carrara la clinic sulla preparazione della barca pre-regata curata dal pluricampione iridato J24 Andrea Casale

Mondiale Laser Radial: le Azzurre non decollano

45 assoluta Silvia Zennaro (20 di giornata); 52 Carolina Albano (26), 56 Joyce Floridia (24), 60 Valentina Balbi (23), 67 Francesca Frazza (34), risale 76 Matilda Talluri (18)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci