domenica, 24 gennaio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

laser    cambusa    america's cup    press    vendée globe    trofeo jules verne    porti    trasporto marittimo    fiv    guardia costiera    ambiente    yacht club costa smeralda    nomine    young azzurra   

THE OCEAN RACE

Annunciata la rotta di The Ocean Race 2021-22

annunciata la rotta di the ocean race 2021
redazione

La prossima edizione di The Ocean Race, che partirà dal porto spagnolo di Alicante nell’ottobre 2021, visiterà 10 città in tutto il mondo, inclusa la località di partenza e Genova, sede del Grand Finale nell’estate 2022.

Per la prima volta The Ocean Race vedrà schierata anche la nuova classe di monoscafi tecnologici a foil IMOCA 60, oltre ai monotipi VO65 che sono stati protagonisti di performance da record e della più serrata lotta dell’intera storia della regata nell’edizione 2017-18.

“L’evento si apre di nuovo al design e agli elementi di innovazione con la classe IMOCA, a conferma che la rotta ricopre grande importanza visto che i progettisti pensano di ottimizzare le prestazioni nelle condizioni date.” Ha spiegato Johan Salén, Managing Director di The Ocean Race. 

“Questa rotta è più compatta, è lunga 38.000 miglia e ha due tappe in meno rispetto all’ultima edizione, ma include due tappe importanti negli oceani meridionali dove gli equipaggi sia degli IMOCA che dei VO65 avranno l’opportunità di scrivere nuovi capitoli nella storia leggendaria della regata.”

Questa dunque la rotta definitiva di The Ocean Race 2021-22:

Alicante, Spagna - porto di partenza

*Capo Verde

Città del Capo, Sudafrica

*Shenzhen, Cina

Auckland, Nuova Zelanda

Itajaí, Brasile

Newport, Rhode Island, USA

Aarhus, Danimarca

L’Aja, Paesi Bassi

*Genova, Italia - Grand Finale

(* nuova sede di tappa)

“Questa nuova rotta rispetta la nostra storia di evento che attraversa tutti gli oceani del pianeta, lasciando a sinistra i grandi capi dell’emisfero meridionale e spingendosi a sud nell’approccio al mitico Capo Horn.” Ha dichiarato Richard Brisius, Presidente di The Ocean Race. 

“Con sette sedi di tappa che tornano e tre nuove località, abbiamo raggiunto un buon equilibrio fra stabilità e novità, visto che la rotta ci porterà per la prima volta nel Mar di Giava, vicino all’Indonesia. Come sempre The Ocean Race attira atleti e team che vogliono confrontarsi con i migliori al mondo, aggiungendo i loro nomi alla lista di leggende della vela che hanno costruito le loro carriere su questa sfida incredibile.”

Una di questi velisti è l’olandese Carolijn Brouwer, che è diventata una delle prime donne a vincere The Ocean Race con Dongfeng Race Team nell’ultima edizione. Nella prossima del 2021-22, tutti gli equipaggi in entrambe le classi dovranno includere veliste donne.

“Poter alzare il trofeo di The Ocean Race con Dongfeng Race Team nel 2017-18 è stato un sogno diventato realtà per me e i miei compagni, ed è un onore poter essere annoverata fra le molte leggende della vela come vincitrice di questa regata incredibile. La rotta dell’edizione 2021-22 mantiene il Southern Ocean al centro e con la nuova classe degli IMOCA foiling e dei VO65 vi saranno certamente una competizione epica e molte grandi storie umane.” Ha spiegato Brouwer.

L’introduzione della flotta IMOCA in The Ocean Race rappresenta una nuova opportunità per i velisti di regatare in uno degli eventi oceanici in equipaggio più duri e competitivi.

Il francese Paul Meilhat, vincitore della Route du Rhum 2018 (in solitario) e attuale leader della ranking della classe IMOCA è uno di coloro che si apprestano alla transizione.

“The Ocean Race è uno degli eventi sportivi di vero livello mondiale e la rotta della prossima edizione fa capire perché è così speciale, con alcune delle migliori condizioni e un enorme appeal commerciale in sei diversi continenti.” Ha detto il transalpino. “Ho sempre sognato di partecipare a The Ocean Race, mettendomi alla prova contro i velisti migliori del mondo e in una delle regate più dure.”

La prossima edizione di The Ocean Race va anche oltre il semplice evento sportivo, grazie al supporto del Premier Partner 11th Hour Racing e il Race Partner Bluewater, con iniziative di sostenibilità in tutti gli aspetti della regata. 

Sull’eredità di quanto fatto nella scorsa edizione, The Ocean Race 2021-22 comprenderà una serie di The Ocean Race Summit (il primo dei quali si è tenuto a Genova nel settembre 2019), una versione ampliata del programma educativo per le scuole, un ricco e articolato programma scientifico. Inoltre i team partecipanti dovranno utilizzare fonti di energia rinnovabile per una parte delle risorse energetiche usate a bordo delle barche sia IMOCA che VO65.

L’edizione 2021-22 di The Ocean Race partirà da Alicante in Spagna nell’ottobre 2021 e il calendario completo sarà comunicato a tempo debito.

Gli organizzatori attendono la partenza della regata e lavorano per un evento di successo, tuttavia, date le attuali incertezze causate dalla pandemia da Coronavirus, stanno consultando esperti in campo scientifico e autorità e seguendo le loro indicazioni. Come sempre la salute e il benessere della famiglia di The Ocean Race e di tutti gli stakeholder rappresenta la massima priorità. 

 









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Luna Rossa: salvi per il rotto della ...scuffia

Ma nonostante le apparenze la barca si è comportata bene. Contro Ineos annullata una prima regata che Luna Rossa stava conducendo e contro American Magic è stata una regata al buio per il mancato funzionamento del Racing Software

America's Cup: Patriot rientrerà solo per le semifinali

Le riparazioni del carbonio saranno effettuare in parte utilizzando boat builders locali per ricostruire i pannelli rovinati, in parte con lo shore team che si occuperà delle finiture

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

America's Cup: Ineos vince ma Luna Rossa ci ha provato

E’ stata una regata davvero spettacolare: la leadership è cambiata ben nove volte: un match race a 40 nodi con incroci ravvicinati, ingaggi, proteste. Tutto quello che si chiede a barche ed equipaggi dell’America’s Cup

America's Cup: in acqua con il terrore di una nuova scuffia

Nel caso una barca si ribalti durante una regata gli Umpires potranno fermare la prova subito dopo e il punto verrà assegnato all’avversario, senza aspettare che la barca riceva aiuti esterni

Young Azzurra si prepara per gli impegni sportivi del 2021

Il team sarà impegnato nella Youth Foiling World Cup e nel circuito di regate della Persico 69F Cup

Trofeo Jules Verne: timone rotto per Gitana 17 che fa rotta verso Cape Town

Non possiamo riparare un danno del genere in mare e non possiamo più usare il nostro timone. Lo abbiamo sollevato e ora stiamo navigando a babordo senza timone. Siamo al sicuro, ma non siamo in grado di andare veloce

Itama, grandi emozioni

Contatto diretto con il mare, look mediterraneo e nuove motorizzazioni rafforzano il rinnovamento della gamma Itama

Antonini Navi: UP40 Crossover prende forma!

Procede spedita la costruzione della prima unità UP40 di Antonini Navi, i cui lavori sono iniziati on spec i primi di dicembre scorso. La sua versione Crossover si migliora con una soluzione open dell’area poppiera, assecondando le richieste del mercato.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci