domenica, 1 maggio 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

extreme 40    isaf    melges32    regate    vela olimpica    asso99    caorle    garda    giancarlo pedote    moth    marina militare    press    49er    ferreti group   

AMERICA'S CUP

L'America's Cup e le Oasi protette del WWF

america cup le oasi protette del wwf
Redazione

Anche a Venezia l'America's Cup, tramite l'Healthy Ocean Project, conferma il suo impegno a favore di un ambiente marino pulito e in salute. Questa mattina, infatti, una delegazione comprendente rappresentanti dei media, dell'America's Cup Event Authority, dell'America's Cup Race Management e dei team si è unita ai responsabili di WWF Italia e dell'area protetta Duna degli Alberoni, Venezia, per un attività tesa alla salvaguardia del fratino.
Il fratino, la cui storia è significativa di molte specie che vivono in queste zone, è un uccello piccolo e raro della famiglia dei Charadriidae ed è solito nidificare sulle coste; più esattamente in mezzo alla sabbia, dove depone le uova.
Nelle oasi costiere protette dal WWF Italia che a livello locale si avvale della collaborazione dei servizi forestali regionali, si lavora per garantire al fratino le condizioni ideali per la deposizione e la schiusa della uova.
In occasione dell'attività svolta alla Duna degli Alberoni i rappresentati dell'America's Cup hanno collaborato alla realizzazione di un recinto teso a proteggere un tratto di arenile da destinare al fratino.
Un impegno che sta dando ottimi risultati. Proprio in questi giorni, infatti, in una delle cento oasi protette, localizzata lungo la costa abruzzese di Martinsicuro, sono nati alcuni pulcini di fratino che, sfruttando l'habitat sicuro, avranno modo di crescere in tranquillità.
Per supportare l'attività del WWF Italia, e permettere l'acquisizione di nuove oasi protette, è possibile donare 2 Euro mandando un sms al numero 45503. Il servizio sarà attivo fino al 20 maggio, giorno in cui il WWF Italia ha indetto la Festa delle Oasi.


14/05/2012 15:18:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Est 105: in tempo reale vince Paolo Montefusco su Idrusa

Seconda a tagliare il traguardo Buena Vista di Luigi Pannarale (CUS Bari) e terza Verve Camer di Greco Giuseppe (I.T.N. “A.Vespucci” Gallipoli)

Prima edizione del Trofeo Alberto Depaolini

Una prima edizione condizionata dal maltempo con il forte vento di maestrale che ha portato all'annullamento della prima prova prevista per domenica 24 aprile e ridotto i concorrenti per la regata di lunedì 25 aprile

Est 105, Indigo si impone in overall

A INDIGO la coppa dell'XI Edizione della regata internazionale di vela d’altura EST 105 Bari - Bocche di Cattaro che ha percorso 111 miglia con un tempo di 14:10:34.

La Duecento fa il pieno di barche

70 barche iscritte ad una settimana dal via, segno di una vela d'altura che rinasce e ritrova consensi e investimenti

Campionato Italiano Offshore: in doppio Lunatika non ha rivali

La Lunga Bolina: in equipaggio vince Globulo Rosso, in doppio Lunatika di Stefano Chiarotti

Giancarlo Pedote: il Vendée Globe passa dai Moth

Da oltre 15m2 a poco più di 2m2; da oltre 4 tonnellate di peso, a soli 30 kg. Il sorprendente 2016 di Giancarlo Pedote: il debutto nell’International Moth Class (IMCA).

Inquinamento Genova: per la Guardia Costiera la situazione migliora

Sono presenti tre piccole chiazze al largo del tratto litoraneo tra Arenzano e Cogoleto (GE) delle dimensioni di circa 600 metri ciascuna per non più di 100 metri di larghezza

Grande successo per lo Scarlino Team Race

Sei team, provenienti da quattro diverse nazioni, si sono affrontati a Marina di Scarlino. Sono stati disputati due round robin e mezzo, con la vittoria del Dutch Match & Team Racing Association (DMTRA), capitanato da Dirk-Jan Korpershoek

Kingii, la boa da polso che ti salva la vita

Kingii Wearable è il più piccolo dispositivo di galleggiamento al mondo, ma quando ci si trova in difficoltà in acqua può fare una grande differenza

Mascalzone Latino: Vincenzo Onorato riprende la barra

Si annuncia un week-end di vela molto combattuto quello della seconda tappa delle Sailing Series 2016 Melges 32, che vedrà finalmente il ritorno al timone di Vincenzo Onorato sul suo Mascalzone Latino, in regata con i colori dello Yacht Club Monaco

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci