lunedí, 22 luglio 2024

J24

La Superba stravince il 48° Campionato Invernale J24 di Anzio e Nettuno

la superba stravince il 48 176 campionato invernale j24 di anzio nettuno
redazione

E’ stato ancora una volta il J24 del Centro Vela Altura Napoli ITA 416 La Superba timonato da Ignazio Bonanno (in equipaggio con Alfredo Branciforte, Francesco Picaro, Simone Scontrino e Vincenzo Vano) ad aggiudicarsi la vittoria al XLVIII Campionato del Golfo di Anzio e Nettuno, l’Invernale al quale hanno preso parte diciotto equipaggi della Flotta Romana J24, ben organizzato dal Circolo della Vela di Roma con la collaborazione dei circoli di Anzio -RCC Tevere Remo, Lni Anzio, Sezione Velica Marina Militare-, dell’UVAI e di Marina Capo d’Anzio e Marina di Nettuno.

Sul podio anche Ita 458 Enjoy due di Luca Silvestri (LNI Anzio, 62  punti, 7,8,5,2,4,6,3,6,ufd,3,3,3,2,2,5,2,ret,6,3) e l’altro J24 della Marina Militare, protagonista nelle prima e nella quinta prova, Ita 358 Arpione timonato da Michele Potenza (in equipaggio, da prua a poppa, con Elisabetta Centrone, Caterina Spagnolo, Panfilo Del Beato Corvi, Italo Paulini, oltre a Lorenzo Scala intervenuto in alcune prove, MM; 76 punti, 1,6,8,4,1,4,6,3,5,5,9,7,5,8,4,3,6,8,9).

Quarta posizione per il vincitore della decima prova, Ita 428 Pelle Rossa di Gianni Riccobono (CDV Roma 84 punti) e quinta per il compagno di Circolo Ita 447 Pelle Nera di Paolo Cecamore (90 punti).

Con le ultime due regate disputate nel fine settimana appena concluso (vinte rispettivamente dal J24 Hun 5493 El Niño con l’equipaggio ungherese capitanato da Peter Tamas, ospite del CdV Roma, e da ITA 385 J-Giuditta di Riccardo Aleandri -LNI Anzio) è, infatti calato il sipario sul tradizionale appuntamento che in questa edizione si è articolato su 19 prove, 13 delle quali vinte proprio da La Superba (GS Marina Militare, 19 punti; dnc-dnc-1-1-2-1-1-1-1-2-1-1-1-1-1-1-1-3-2 i parziali) che si è aggiudicato anche lo speciale Trofeo challenge UNUCI Anzio-Nettuno J24, istituito dall’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia per il primo J24 classificato.

“Siamo contenti della vittoria di questo invernale.- ha commentato il timoniere Bonanno -Nelle ultime prove la presenza dell'equpaggio ungherese ci ha permesso di testare al meglio la velocità della barca in vista dei prossimi appuntamenti nazionali ed internazionali. Siamo pronti per il prossimo week end con la seconda tappa del Circuito Nazionale augurandoci una numerosa presenza da parte di tutte le Flotte J24.”

Conclusione in bellezza anche per il Trofeo Roberto Lozzi che ha visto confrontarsi su sette regate disputate a sabati alterni, dieci equipaggi J24. 

La vittoria finale e il Trofeo istituito in memoria dell’armatore e timoniere del J24 ITA 428 Kaster prematuramente scomparso undici anni fa sono andati a Ita 458 Enjoy due di Luca Silvestri (15 punti; 3,,1,1,5,5,3,2) che ha preceduto Ita 489 Valhalla Blue Jay armato da Vincenzo Lamberti (LNI Anzio; 17 punti; 5,5,5,1,1,2,3) e Ita 428 Pelle Rossa di Gianni Riccobono (23 punti; 1,3,6,4,4,5,6). Quarto posto per Ita 358 Arpione timorato da Michele Potenza (SeVeMM Anzio, 25 punti) e quinto Ita 487 American Passage di Paolo Rinaldi (LNI Anzio 26 punti)..

Concluso il tradizionale Invernale, le acque di Anzio e il Circolo della Vela Roma -con la collaborazione di LNI sezione di Anzio, RCC Tevere Remo e YC Nettuno- saranno ancora protagoniste nel prossimo fine settimana (sabato 18 e domenica 19 marzo) con la seconda tappa del Circuito Nazionale J24 che -articolato su nove manche da marzo a novembre- assegnerà il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo.

L’attività J24 sarà costantemente seguita anche attraverso la pagina Facebook “Associazione Classe Italiana J24.


14/03/2023 10:48:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vaurien: Marta Delli e Francesco Graziani Campioni del Mondo

Mondiale disputato sul lago di Liptov, ai piedi dei monti Tatra, tra Slovacchia e Polonia, con 55 equipaggi provenienti da tutto il mondo. Il prossimo mondiale si svolgerà in Italia sul lago di Bracciano

Mini 6.50: partita la Les Sables-Les Açores-Les Sables

In testa ai Proto la francese Marie Gendron. In gara tra i Proto anche Cecilia Zorzi (11ma) con Eki, unica barca italiana in regata

Eolie: i farmaci urgenti arriveranno con i droni

In autunno i primi test verso Vulcano e Lipari per potenziare e velocizzare i servizi di trasporto di farmaci urgenti e sacche di sangue

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Youth Sailing World Championships: sbancano gli azzurrini della Sensini

Le medaglie d’oro italiane: Lorenzo Sirena e Alice Dessy cat misto; Federico Pilloni windsurf M; Carola Colasanto windsurf F; Lisa Vucetti e Vittorio Bonifacio 420 misto; Maria Vittoria Arseni e Antonio Pascali ILCA 6

Garda: oggi il gran finale degli Youth Sailing World Championships

La vela azzurra mantiene tre primi posti con Federico Pilloni (windsurf iQFOiL maschile), Carola Colasanto (iQFOiL femminile), Lisa Vucetti e Vittorio Bonifacio (420 Mix), più due secondi e un terzo

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Un nuovo evento per il 2026, arriva The Ocean Race Atlantic

L'evento sarà riservato a equipaggi misti e con un forte messaggio per la salute degli oceani, su una rotta che collegherà due città simbolo

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci